23
marzo

TG5 ‘tappabuchi’: lo Speciale al posto di Live – Non è la D’Urso

Barbara D'Urso

Barbara D’Urso non raddoppia, almeno per ora. A differenza di quanto comunicato nei giorni scorsi da Mediaset, martedì sera la conduttrice non andrà in onda come previsto: al momento, infatti, l’emittente di Cologno non sarebbe in grado di garantire l’annunciato bis da un punto di vista produttivo e tecnico a causa dell’emergenza Coronavirus.

A spiegare le motivazioni della momentanea rinuncia al raddoppio settimanale è stata, ieri sera, la stessa D’Urso.

Man mano che passano i giorni, qui per noi al centro di produzione di Milano diventa sempre più complicato, perché siamo sempre di meno. Dobbiamo rinunciare anche a delle telecamere, ai tecnici. Siamo meno del 30% di quelli che siamo in generale (…) Le squadre e i tecnici sono pochi, per cui non siamo ancora in grado di produttivamente e organizzativamente di essere dopodomani sera in onda. Lo saremo a breve (…) Io sono a disposizione, magari faremo anche i raddoppi o i tripli. Io sono qua e quello che mi chiede l’azienda farò, non questo martedì, probabilmente dalla settimana prossima, ma dipende da quanti rimaniamo qua“.

Il raddoppio settimanale di Live – Non è la D’Urso era stato approntato per implementare l’approfondimento sull’emergenza Coronavirus. Ma martedì la conduttrice campana, che comunque rimane in video dal lunedì al venerdì con Pomeriggio Cinque, non ci sarà. Al suo posto arriva uno Speciale del TG5. Proprio il telegiornale di Clemente Mimum era da più parti invocato (noi compresi) quando Mediaset aveva deciso di rafforzare il presidio informativo. Considerando le difficoltà del momento, sarebbe stato più sensato fin dall’inizio affidare l’annunciato spazio informativo del martedì al Tg5, che, fino a prova contraria, si occupa anch’esso di attualità e che ha forze già dispiegate sul campo a motivo del suo quotidiano impegno.

Suona strano che, in questo periodo, sia il telegiornale ad essere il “tappabuchi” in una serata lasciata libera dall’infotainment. Sempre che tutto sia andato così.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Patrizia De Blanck (US Endemol Shine)
Patrizia De Blanck non è una contessa ed è la nipote di Mussolini. La bomba sganciata da Live non è la D’urso


Barbara D'Urso, Angela di Mondello
Live – Non ce n’è Coviddi, ma ci sono problemi con la giustizia per Angela di Mondello


Rocco Casalino, Live Non è la D'Urso
Rocco Casalino: «Vengo sminuito e screditato per quei tre mesi al GF»


Barbara D'urso - Live Non è la D'urso
L’oroscopo di Live Non è la D’urso: less is more

7 Commenti dei lettori »

1. controcorrente ha scritto:

23 marzo 2020 alle 14:06

ogni tanto fanno i conti anche con la coscienza e con l’etica professionale.. raddoppiare la D’Urso per garantire l’informazione sul Coronavirus.. ma non capiscono che son comunicati del genere che negli ultimi anni hanno reso Mediaset un’azienda ci noccioline africane… e si vede quando provano a produrre e trasmettere qualche fiction di qualita’.. come la gente non gli dia piu’ credito…



2. Slek ha scritto:

23 marzo 2020 alle 15:33

Ma eliminarlo del tutto no?



3. Mauro ha scritto:

23 marzo 2020 alle 17:18

Ma che zinne ha!



4. Marco Urli ha scritto:

23 marzo 2020 alle 19:36

Questa è un’ottima notizia! Una conduttrice volgare che dovrebbe starsene a casa in quarantena fino alla pensione!
A volte ci si domanda: ma cosa hanno in testa quelli della direzione di rete ad affidare ancora tutta questa visibilità ad un soggetto del genere!



5. PeppaPig ha scritto:

24 marzo 2020 alle 07:12

Il Tg5 in questa situazione sta latitando inspiegabilmente. Affidare l’informazione di C5 alla D’Urso in un momento come questo si commenta da sè. L’impressione è quella di una rete sempre più allo sbando, ostaggio di due o tre personaggi che fanno il bello e il cattivo tempo (e palinsensto).
E, forse, viene pure da pensare che al Tg5 non abbiano giornalisti in grado di reggere uno speciale di prima serata, come invece accade normalmente su RaiUno e La7.



6. Mayu ha scritto:

24 marzo 2020 alle 14:45

A Mediaset sono più fuori delle tette della D’Urso.



7. Maria Cristina Giongo ha scritto:

25 marzo 2020 alle 10:44

Sono d’accordo con tutti i commenti apparsi sino ad ora! Affidare “programmi di informazione alla D’Urso”… si commenta già da sè. Lasciatele il gossip e basta. Ognuno ha le sue competenze… professionali.

Quello che mi fa tristezza è anche quel bambino così piccolo a Live non è la D’Urso, a quell’ora, verso mezzanotte, quando i bimbi dovrebbero essere a letto; soprattutto ora che il riposo rafforza le loro difese immunitarie. Che vergogna! Non doveva neppure essere inquadrato, vista l’età. Il faccino doveva essere blerato. Anche la madre, Emanuela Arcuri, che bisogno aveva di mostrarlo? Bastava farsi vedere lei, se è questo che voleva!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.