8
novembre

Revenge: è in lavorazione un reboot della serie ‘vendicativa’

Revenge

Una delle serie cult degli ultimi vent’anni potrebbe fare presto ritorno sul piccolo schermo. Si tratta di Revenge, il drama andato in onda per quattro stagioni dal 2011 al 2015, che vedeva come attrici protagoniste Emily VanCamp e Madeleine Stowe. A riportare la notizia è Deadline.

L’emittente televisiva ABC sta lavorando al progetto, voluto dal creatore e produttore esecutivo Mike Kelley e dallo scrittore della serie originale Joe Fazzio. Il reboot della serie, che negli anni ha saputo regalare al pubblico un mix di passione, intrecci amorosi e drammi, dovrebbe seguire le vicende di una giovane ragazza immigrata di origini latine che – grazie all’aiuto di uno dei personaggi più amati della serie originale – arriva a Malibu per vendicarsi di una dinastia farmaceutica, la cui insaziabile avidità ha portato alla morte della madre, alla distruzione della sua famiglia e a una pericolosa epidemia globale.

Il progetto è ancora embrionale, per cui non è stato ancora reso noto quale o quali degli attori della serie originale faranno parte di Revenge, anche se tra le possibili scelte pare che ci siano il mago della tecnologia Nolan Ross e la sua amica Louise Virginia Ellis. Il reboot, vista la presenza di alcuni protagonisti del passato, sarebbe da considerare un vero e proprio sequel.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Kiernan Shipka, la nuova Sabrina
Serie TV: in arrivo i reboot di Sabrina, Magnum P.I., Streghe, Roswell e non solo


CSI Scena del crimine
ADDIO CSI, THE FOLLOWING E REVENGE. ECCO TUTTE LE SERIE CANCELLATE. A RISCHIO ANCHE HANNIBAL


GIALLO_JACK TAYLOR_Episode 9_09
Jack Taylor: un ex poliziotto ribelle nel giovedì sera di Giallo


Valhalla
Valhalla: in arrivo il sequel di Vikings

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.