19
luglio

Diritti d’autore: Vimeo e Dailymotion condannate a risarcire Mediaset

Mediaset

La rivendicazione del diritto d’autore frutta a  un nuovo risarcimento. A pochi giorni dalla sentenza che ha condannato il portale francese Dailymotion (di proprietà di Vivendi) a pagare al Biscione 5,5 milioni di euro, i giudici hanno condannato Vimeo a rimborsare l’azienda di Cologno. Il sito dovrà versare quasi cinque milioni di euro per 498 video coperti da diritto d’autore caricati sulle proprie pagine senza autorizzazione.

L’ordinanza è stata emessa dal Tribunale di Roma, che ha condannato il sito anche al pagamento di quasi 80mila euro di spese processuali. Già nei mesi scorsi un provvedimento simile aveva colpito Vimeo, sempre a beneficio di Mediaset. A gennaio, il sito era stato obbligato a pagare 8,5 milioni di euro al gruppo milanese e a rimuovere i contenuti di Rti non autorizzati. Provvedimento, quest’ultimo, rinnovato anche in questo caso.

Nella recente sentenza, in particolare, il giudice ha rimarcato che Vimeo è una società che opera “nel business dell’intrattenimento e della pubblicità legata ai contenuti pubblicati” e ha “nella sua disponibilità strumenti tecnici che consentono di ridurre fino al 98% il rischio che vengano caricati contenuti tutelati da diritti d’autore”.

Le violazioni accertate sono tali che la sentenza impone anche una penale di 5mila euro per ogni giorno di ritardo nella cancellazione dei video e ribadisce che la sanzione avrà valore in automatico anche nel caso di eventuali futuri caricamenti del materiale Mediaset non autorizzato. Vimeo, si legge inoltre nel provvedimento, ha svolto “un’evidente attività di manipolazione sui contenuti in questione dimostrando piena consapevolezza della presenza di materiale illecitamente caricato in violazione del generale principio di buona fede“.

La guerra che Mediaset aveva dichiarato nel 2018 contro la pirateria e la violazione del diritto d’autore sta portando risultati. Solo nel solo 2019 sono già arrivate a giudizio con esito positivo cinque diverse cause: a Facebook, Yahoo! e Dailymotion, cui si aggiungono le già citate due nei confronti di Vimeo.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , , ,



Articoli che potrebbero interessarti


Facebook
Mediaset vince la causa contro Facebook: «Violazione di copyright e diffamazione»


Formula E
Formula E: Mediaset acquista i diritti del mondiale per le prossime tre stagioni


baila
MEDIASET SUL CASO BAILA: PROVVEDIMENTO INGIUSTO ED ERRONEO


Barbara D'Urso
FERMI TUTTI! IL GIUDICE STOPPA BAILA

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.