3
luglio

Velvet Collection: arriva su Rai 1 lo spin off della serie spagnola. Nel cast Megan Montaner

Velvet Collection

Velvet Collection

Rai punta ancora su Velvet per le sue estati, ma stavolta lo fa con lo spin off della serie madre. Velvet Collection partirà questa sera alle 21.25 ed andrà in onda per cinque prime time con due episodi a serata. Il secondo appuntamento è previsto già per il prossimo venerdì mentre gli altri, salvo imprevisti, dovrebbero restare al martedì.

Velvet Collection da questa sera alle 21.25 su Rai 1

Una nuova ambientazione, una nuova protagonista, alcuni addii e diverse new entry non impediranno al prodotto di conservare il sapore del passato: il cast è stato infatti quasi totalmente riconfermato e la protagonista di Velvet, Paula Echevarría (ovvero Anna), farà da ponte con questo spin off, presenziando in diversi momenti. La nuova eroina della storia non sarà inoltre una sconosciuta, trattandosi di Clara (Marta Hazas), la migliore amica di Anna, che con il suo caratterino ha movimentato le quattro stagioni andate in onda.

Insieme a lei tornano anche il marito Mateo (Javier Rey), Pedro (Adrián Lastra), Enrique (Diego Martín Gabriel) Barbara (Amaia Salamanca), Jonas (Llorenç González) e Raul (Asier Etxeandía). Non ci saranno invece Alberto (Miguel Ángel Silvestre), dal quale Anna tornerà presto, e Rita (Cecilia Freire), il cui funerale aprirà lo spin off: la sarta aveva scoperto nel finale di Velvet di essere nuovamente malata di cancro.

Il suo non sarà l’unico addio: anche Don Emilio (José Sacristán) saluterà per sempre il pubblico, lasciando però in eredità un figlio segreto, Sergio (Fernando Guallar). La new entry più interessante è invece Elena Pons, figlia di un impresario tessile dal carattere un po’ folle e vivace, che avrà il volto della star spagnola Megan Montaner, ovvero Pepa de Il Segreto. Sarà presente per un paio di episodi, interagendo soprattutto con Sergio.

Velvet Collection, prodotta da Bambù Producciones e Movistar+, ha debuttato in Spagna lo scorso settembre sul canale a pagamento #0 (la serie madre era in onda su Antena 3) ed è stata già riconfermata per una nuova stagione.

Velvet Collection: la trama

Impazzano i favolosi Anni ‘70, le minigonne, i pantaloni a zampa, i basettoni e i colori sgargianti. Anna rientra temporaneamente da New York, dove si è trasferita dopo il matrimonio con Alberto, per aprire una esclusiva boutique attenta alle richieste della irrequieta gioventù della contestazione. Luogo di questa nuova avventura è la frizzante città di Barcellona dove la raggiungono gli amici più fidati della stilista sempre pronti a sostenerla nei suoi ambiziosi progetti. Clara, Mateo, Blanca e don Emilio, Pedro e suo figlio Manolito, e ovviamente Raul de la Riva, divenuto direttore della scuola di disegno fondata per coltivare i futuri talenti della moda ormai sempre più indirizzata a sfondare le barriere del pudore e a correre i rischi del pubblico scandalo. Grazie al prestito del banchiere Godò, uno degli uomini più potenti e influenti della Catalogna, il marchio Velvet potrà espandersi in tutta Europa. Ma il giorno successivo alla sfilata inaugurale una inaspettata tragedia sconvolge la vita di tutta la galleria.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,



Articoli che potrebbero interessarti


Velvet Collection
Velvet continua con uno spin off


Pilar Fogliati Raoul Bova 4182 FUOCO AMICO
FUOCO AMICO TF45 – EROE PER AMORE: RAOUL BOVA E MEGAN MONTANER RISOLLEVERANNO LA FICTION DI CANALE 5? (TRAMA)


L'Allieva 2 - Jun Ichikawa
L’Allieva 2: nuovi casi di medicina legale ed un quadrilatero amoroso per Alessandra Mastronardi


I Medici 2
I Medici 2: Rai 1 si rituffa nel Rinascimento con Lorenzo il Magnifico

1 Commento dei lettori »

1. Ada ha scritto:

3 luglio 2018 alle 17:29

Grazie DM per averci informato, se no me lo perdevo …niente Inghilterra Colombia x me unica fiction che mi piace Velvet.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.