8
maggio

Tredici: seconda stagione per il teen drama che ha diviso l’opinione pubblica

Tredici

Katherine-Langford, protagonista di Tredici

Netflix sceglie di puntare ancora su Tredici. Il teen drama ruotante intorno alle tragiche vicende di Hannah Baker (Katherine Langford, qui le sue dichiarazioni raccolte da DavideMaggio.it) è stato riconfermato per un secondo capitolo. Proprio come per il primo, sono 13 gli episodi previsti per il nuovo ciclo, che saranno resi disponibili dalla piattaforma di streaming on demand nel corso del 2018.

Tredici 2 ci sarà

Nonostante sia stata dotata di una struttura di per sé auto-conclusiva, il successo di pubblico ottenuto dalla prima stagione deve aver contribuito notevolmente alla decisione di realizzarne una seconda stagione. A darne conferma è la stessa Netflix, che ieri ha rilasciato via social un video-teaser piuttosto eloquente.

Nella seconda stagione non mancherà la protagonista Hannah Baker, malgrado il pubblico abbia ascoltato tutti i lati delle cassette in cui spiegava le 13 ragioni del suo suicidio. Creata dal Premio Pulitzer Brian Yorkey e prodotta da Selena Gomez, la serie, tratta dal romanzo di  Jay Asher, ha affrontato la delicata e spinosa questione del disagio giovanile causato da fenomeni di bullismo, focalizzandosi in particolare sulle terribili conseguenze che ne possono derivare. Il suicidio dell’adolescente Hannah, vero fulcro di tutta quanta la trama, ha provocato un fuoco di fila di critiche e malcontenti da parte di quanti hanno lamentato la mancata rappresentazione di una valida ed appetibile alternativa al fenomeno in questione.

Tredici, gli “avvisi” inseriti da Netflix

Fra i paesi risolutamente schieratisi contro i contenuti veicolati dalla serie ci sono, in particolare, il Canada e la Nuova Zelanda. Mentre quest’ultima ha deciso di limitare la visione per gli “under 18″, in alcuni istituti scolastici del Canada è stato proibito agli alunni anche semplicemente di parlare dello show durante l’orario di lezione. Il fenomeno non è certo passato inosservato a Netflix che, per far fronte al vortice di polemiche originatosi, ha voluto inserire, nella parte iniziale dell’ultima puntata, un avviso rivolto ai telespettatori sulla drammaticità dei contenuti e delle immagini trasmesse.



Articoli che potrebbero interessarti


Katherine Langford
Tredici, la protagonista Katherine Langford: “E’ una storia che può cambiare la vita”


13 Reasons Why
Tredici: Netflix rivisita il teen drama, con l’asciutto e avvincente realismo della sofferenza adolescenziale


Mr Robot 2
Mr. Robot 2: il cyber-thriller torna ancora più dark su Premium Stories


Iron Fist
Iron Fist: l’ultimo Difensore arriva su Netflix ma non convince

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.