28
luglio

FUORI LUOGO: LA PIACEVOLE DIVULGAZIONE ON THE ROAD DEL MARIO TOZZI TUTTOFARE

Mario Tozzi, Fuori Luogo

Ma chi ha detto che la tv estiva è fatta solo da repliche e filmoni evergreen? Ogni martedì, in seconda serata su Rai1 va in onda una trasmissione che smentisce l’antico luogo comune e che si distingue per la pregevole fattura. Si tratta di Fuori Luogo, format d’approfondimento condotto per la seconda stagione dal geologo Mario Tozzi. Creato dallo stesso gruppo di lavoro che ideò Petrolio, il programma di Rai1 racconta la storia della terra e quella degli uomini che la abitano intrecciando conoscenze storiche e geologiche senza eccessive pedanterie.

La narrazione avviene on the road, a diretto contatto coi luoghi d’interesse divulgativo: ogni puntata è dedicata ad uno specifico territorio e mutamenti su di esso avvenuti. Così, Fuori luogo abbina la componente del viaggio a quella ‘didattica’. Lo stile è leggero ma non superficiale, il linguaggio è comprensibile a tutti, il montaggio agile: elementi, questi, che permettono al telespettatore di godersi la puntata – un’oretta in tutto – e di tenere l’attenzione sempre alta (cosa non scontata per un programma d’approfondimento culturale). Da notare, inoltre, l’utilizzo dell’elemento musicale come accompagnamento alle spiegazioni del conduttore.

Sia chiaro: Fuori luogo non è certo un programma rivoluzionario, ma in esso apprezziamo il tentativo di rinnovare il genere divulgativo, rendendolo sempre più appetibile (la puntata di settimana scorsa ha ottenuto il 10.21% di share). Al riguardo, risulta emblematica la figura del conduttore Mario Tozzi, il quale su Rai1 ha quasi abbandonato i panni del ’semplice’ geologo per indossare quelli intercambiabili di esploratore, storico, opinionista, esecutore di esperimenti e – all’occorrenza – manovratore di droni. Stavolta la spettacolarizzazione non c’entra: la figura del divulgatore tuttofare, piuttosto, sembra ormai destinata a rimpiazzare quella del semplice documentarista.

Fuori Luogo, i temi della seconda puntata

Dopo aver esplorato Palermo nella puntata d’esordio di Fuori luogo, stasera Tozzi sarà a Napoli per raccontare la storia del rapporto controverso che lega il Vesuvio agli abitanti delle sue pendici. Attraverso il racconto di alcune eruzioni fondamentali del Vesuvio, si ripercorreranno le vicende della grande metropoli del Meridione, si rivivranno gli sconvolgimenti che hanno sepolto Pompei ed Ercolano, si vedranno gli effetti della Lava dei vergini, le colate di fango che sono arrivate fino in città, e si visiterà la Napoli sotterranea, diventata rifugio antiaereo durante la Seconda Guerra Mondiale.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Mario Tozzi
FUORI LUOGO SPECIALE: MARIO TOZZI IN ABRUZZO PER SPIEGARE IL TERREMOTO


Mario Tozzi
FUORI LUOGO: MARIO TOZZI TORNA IN SECONDA SERATA SU RAI 1


Ci Vediamo in Tribunale
Ci Vediamo in Tribunale: il pruginoso déjà-vu del pomeriggio di Rai2


Paolo Bonolis e Gianluigi Donnarumma
Chi ha incastrato Peter Pan: fate largo ai marmocchi

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.