14
ottobre

LUCIGNOLO 2.0: L’ANTICO SPACCIATO PER MODERNO

Lucignolo 2.0

Cos’era Lucignolo un tempo? Una finestra inedita sul mondo nascosto e lascivo dei giovani, quello accuratamente arginato dalle cronache e dai telegiornali e illuminato, per l’occasione, da telecamere nascoste e luci psichedeliche. Cos’è Lucignolo 2.0 oggi? Una vetrina stanca e ridondante su quanto già sappiamo o immaginiamo di sapere. Perchè il mondo è rimasto lo stesso, ma ad essere cambiato è il linguaggio.

E i social network, quelle bestie nere tanto osannate dai programmi tv fino a diventare il termometro del loro successo (quando -ovviamente- a premiarli non ci sono interessanti dati auditel), hanno sì modificato il modo di pensare e d’interagire, ma sono capaci, anche, di svelare anzitempo curiosità e tendenze sul nostro mondo. Non occorre certo sintonizzarsi su Italia1 e ammirare un servizio sulle fan di Moreno per scoprire chi siano i nuovi idoli della musica italiana e quanto i propri seguaci tengano a loro, così come non occorre scoprire i segreti più reconditi dell’“autolesionismo” quando persino Checco Zalone li ha inseriti nel film “Cado dalle nubi”. Il pubblico, almeno quello giovane, è molto più informato della sua realtà e delle sue stranezze di quanto non fosse in passato, tanto che Lucignolo, più che un biscazziere che ci apre gli occhi, sembra una sorta di ripetizione di quanto appreso negli ultimi anni, negli ultimi post e negli ultimi tweet.

Ormai siamo i diretti protagonisti della nostra storia e della nostra pagina personale: commentiamo i programmi che guardiamo, le mode che indossiamo e i divi che ammiriamo, assurgendo -a volte impropriamente- al rango di giudici assoluti. E fin qui nulla da dire, d’altronde i social network sono stati creati per questo, ma vedere un Lucignolo privato di quel mordente e di quell’efficacia dei tempi che furono, un po’ rattrista e fa riflettere. Persino l’idea di creare un app apposita e di seguire le imprese impossibili di Miki, il più improponibile degli inviati, ci sembra una manovra retrò. Siamo cambiati noi o è cambiato Lucignolo?Forse entrambi, ma siamo pur certi che la mission iniziale dei programmi di denuncia sia, ormai, venuta meno, tanto per la rete che gioca d’anticipo quanto per lo sguardo disincantato del pubblico giovane, ormai assoluto protagonista e divulgatore del proprio stile di vita, senza che una voice over ne prenda le veci narrando e giocando quello che tutti, in fondo, già sappiamo.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Domenica In - Cristina e Benedetta Parodi
Domenica In: le Parodi convincono, Panatta e Lippi meno. La cronaca nera grande intrusa di un pomeriggio all’insegna della leggerezza


Filippo Bisciglia - Franco Califano
Tale e Quale Show: nella terza puntata trionfa Filippo Bisciglia nei panni di Califano


Bake Off Italia 2017- L'ospite Mauro Colagreco
Bake Off Italia 2017: ora i dolci si fanno con la spigola


Pechino Express 2017
Pechino Express 2017: l’uovo della verità

5 Commenti dei lettori »

1. DURATE PIà BREVI ha scritto:

14 ottobre 2013 alle 11:48

LA DOMENICA SERA DI MEDIASET NN DA’ STIMOLI… SU C5 IO CANTO (E VA BENE) MA SU RETE 4 O ITALIA UNO METTETE UN FILM CHE è MEGLIO….

E POI QUESTI PROGRAMMI CHE DALLE 21 FINISCONO ALL’UNA? MA CHE PALLE…

LUCIGNOLO, MISTERO,LIFE… MASSIMO ALLE 23 DOVREBBERO FINIRE



2. Luca ha scritto:

14 ottobre 2013 alle 12:23

io spero sempre che ci fa tv legga sempre queste recensioni



3. Manuel ha scritto:

14 ottobre 2013 alle 12:38

Ci sta come programma Lucignolo, ma è un programma da seconda serata e soprattutto non della domenica sera quando il pubblico a cui principalmente è rivolto o è fuori con gli amici per l’aperitivo o guarda le partite del campionato..



4. Marcourli ha scritto:

14 ottobre 2013 alle 14:55

Lucignolo dovrebbe andare in onda SOLO sul web allora sì che si potrà definire 2.0. Ne gioverebbe l’interazione e la sperimentazione in modo assoluto. Il passaggio televisivo non ha più senso.



5. Eddie ha scritto:

15 ottobre 2013 alle 19:40

Secondo me Lucignolo è il programma più inutile dell’era moderna della tv: basta solo pensare alle scene del tormentone dei kiwi, sembravano tutti un branco di ritardati . Io mi chiedo come si possa essere fan e apprezzare questo programma di merda: va boicottato! Io ho visto la prima puntata per curiosità e per avere materiale per criticare…



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.