18
marzo

IL SOGNO DEL MARATONETA RIVIVE CON LO CASCIO E CHIATTI, QUESTA SERA E DOMANI SU RAI1

Luigi Lo Cascio ne Il sogno del maratoneta

Non esiste un campione dello sport, così celebre non per aver vinto, ma per aver perso. Parliamo di Dorando Pietri, la cui vita sarà raccontata nella miniserie Il sogno del maratoneta, in onda questa sera e domani in prima serata su Rai1. La fiction, prodotta dalla Casanova Multimedia di Luca Barbareschi, vedrà nei panni del mitico maratoneta Luigi Lo Cascio e narrerà l’epica impresa di Pietri che dalla piccola Carpi partecipa alle Olimpiadi di Londra del 1908.

Dopo aver combattuto sino allo sfinimento, cadendo ben 5 volte prima di tagliare per primo il traguardo, Pietri venne ingiustamente privato del titolo faticosamente conquistato. Una vittoria rinnegata perché uno dei giudici lo aveva sorretto quando, confuso e affaticato, aveva rischiato di sbagliare strada e non arrivare alla meta.

La miniserie diretta da Leone Pompucci si apre nel 1905 a Carpi, dove Dorando figlio di contadini con la passione per la corsa, inizia a correre allenato dal fratello Ulpiano, e si dipana dapprima nella campagna emiliana attraverso le prime vittorie e alcune sfortunate vicende sentimentali di Dorando. Ma l’episodio centrale della vita di Pietri resta, come noto, la sfortunata olimpiade londinese. Prima la grande gioia per essere stato selezionato poi la rabbia e la delusione per quella vittoria scippata. Dorando non vuole più correre ma un giorno gli arriva una proposta a cui non può dire di no: sfidare negli Stati Uniti il vincitore della maratona olimpica, colui che gli ha sottratto il titolo. Quindi la trasferta e la rivincita contro chi lo aveva beffato a Londra, ed infine il ritorno in Patria dalla moglie che, trascurata per troppo tempo, si è consolata con un altro uomo.

Ne Il sogno del maratoneta, oltre alla vita di Dorando Pietri, portatore di valori sempre attuali come il sacrificio e la tenacia, anche l’obbiettivo di offrire al pubblico una fotografia dell’Italia di un secolo fa, fatta di povertà ma allo stesso tempo di grande dignità, di voglia di sognare, sperare di farcela, e ambire ad un futuro migliore.

La fiction, liberamente ispirata al libro “Il Sogno del Maratoneta – Il romanzo di Dorando Pietri” di Giuseppe Pederiali (Ed. Garzanti), vede al fianco di Luigi Lo Cascio, un nutrito cast di attori, composto da Laura Chiatti (Luciana), Alessandro Haber (Ottavio Bulgarelli), Dajana Roncione (Teresa Bulgarelli), Thomas Trabacchi (Ulpiano Pietri), Fabio Fulco (Pericle Rondinella) e Andy Luotto (Johnny Grieco).



Articoli che potrebbero interessarti


Il Bambino Cattivo 24
IL BAMBINO CATTIVO: NELLA GIORNATA DELL’INFANZIA, PUPI AVATI RACCONTA LA SEPARAZIONE DI UNA COPPIA ATTRAVERSO GLI OCCHI DI UN FIGLIO


Dorando Pietri (Luigi Lo Cascio)
RAI FICTION: DA SANTA BARBARA A PAVAROTTI, IMPAZZANO LE BIOGRAFIE.


80 - Lucrezia Terenzi
Miss Italia 2019: tutte le 80 aspiranti reginette – Foto


Luigi Cascio - Sanremo Young 2019
Sanremo Young 2019: ecco i concorrenti

1 Commento dei lettori »

1. Giuseppe ha scritto:

18 marzo 2012 alle 16:00

Tutto mi fa pensare che sarà una miniserie un po’ meglio del solito, soprattutto ambientazione e regia (Leone Pompucci regista di Mille bolle blu e Camerieri, piuttosto che di alcuni episodi di Don Matteo). Registrerò la prima puntata.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.