26
ottobre

Ore 14: Milo Infante torna nel pomeriggio di Rai2. Monica Leofreddi tra gli ospiti

milo infante

Milo Infante

Un’ora al giorno dedicata all’informazione e all’approfondimento: cronaca, politica, costume ed attualità. Milo Infante è pronto al ritorno nel primo pomeriggio di Rai2 con Ore 14. Nella prima puntata del programma verrà approfondita la situazione critica che sta vivendo il nostro Paese, con i pronto soccorso presi d’assalto e l’impennata di contagi e ricoveri.

Gli ospiti della prima puntata saranno Giovanni Toti (presidente Regione Liguria), Dario Nardella (sindaco di Firenze), Franco Bechis (direttore Il Tempo), Vittorio Agnoletto (medico ed esperto di globalizzazione e politiche sanitarie), Fabrizio Pregliasco (virologo – Università degli Studi di Milano) e Monica Leofreddi, storica partner televisiva di Milo Infante ai tempi dell’Italia sul 2.

Si parlerà delle nuove disposizioni messe in atto dal governo per affrontare l’emergenza Coronavirus e delle conseguenze e tensioni sociali che queste misure portano con sé. Si parlerà dei vaccini antinfluenzali in Italia, ancora più necessari e importanti proprio a causa della pandemia e della campagna vaccinale. Di tutto questo si discuterà con i ragazzi, non solo perché nella seconda ondata l’età dei positivi si abbassa, ma perché proprio loro pagheranno un prezzo altissimo per questa crisi internazionale legata al virus.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Milo Infante, Ore 14
«Ore 14» è un ’superclassico’


Milo Infante
Milo Infante a DM: «Generazione Giovani costa zero all’azienda. Ore14 si sovrapporrà alla Bortone? Siamo la Rai, non faremo stupidate»


ore 14
Ore 14, quando il titolo di un programma ‘limita’ la sua messa in onda


Milo Infante
Rai 2, daytime 2020/21: Magalli, Infante, Guaccero e Costantino dal lunedì al venerdì

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.