11
settembre

Roberto Giacobbo riparte con Freedom da Italia 1

Roberto Giacobbo - Freedom

Roberto Giacobbo - Freedom

Cambio di “residenza” per Roberto Giacobbo. Con una stagione di ritardo rispetto al previsto, stasera, in prima serata su Italia 1, andrà infatti in onda la prima puntata della nuova edizione di Freedom – Oltre il Confine. Dopo un anno trascorso a Rete 4 e un anno di “pausa” dato dal rinvio del programma, il conduttore romano approda sulla rete “giovane” Mediaset per dare inizio ad un viaggio sempre più spericolato e avventuroso. Tra le novità, spicca senz’altro la presenza dell’avatar Robbo, il gemello digitale di Giacobbo in grado di raggiungere luoghi virtuali e reali, dove le telecamere tradizionali fanno fatica ad arrivare.

Per una divulgazione dai toni pop, Giacobbo viaggerà sull’imponente Freedom-Track, ossia una carovana di auto, van, furgoni, camper diretti nei luoghi più interessanti dell’Italia e del mondo. Questo lavoro sarà portato a compimento nella massima sicurezza, tenendo conto delle nuove regole sanitarie, ed avrà come obiettivo principale quello di promuovere, in seguito alla ripartenza del nostro Paese, anche le bellezze italiche. Nel corso della nuova edizione, i telespettatori assisteranno inoltre a reportage dai colori sempre più curati e vividi; tutto ciò è stato reso possibile dall’utilizzo di tecnologie top di gamma, tra cui macchine da presa con lenti cinematografiche, microcamere, fotocamere leggere, action cam, nove telecamere UHD. Alcuni servizi si avvarranno poi di droni di ultimissima generazione, di scanner 3D, di laser, di modelli a nuvole di punti.

Lo staff di Freedom, composto da 40 elementi (tra cui 16 per le riprese in trasferta), si occuperà nella prima puntata del 19esimo anniversario della caduta delle Torri Gemelle del World Trade Center, rendendo omaggio agli eroi che si sono distinti fronteggiando quel tremendo attacco. Tra di loro ci sono una ragazza presente al momento del crollo e il capo dei Vigili del Fuoco di New York, che ha invitato la redazione del programma (unica tv europea), ad  una commovente cerimonia in ricordo dei pompieri caduti nel disperato tentativo di salvare il maggior numero di vite umane.

Inoltre, ci sarà spazio per parlare della torre più alta del Castello Sforzesco, progettata nel ‘400, ma distrutta un secolo dopo, salvo poi essere ricostruita nei primi del ‘900. Seppur sia chiusa al pubblico, le telecamere di Freedom mostreranno, grazie ad un permesso speciale, gli interni di questo edificio per la prima volta in tv. Zahi Hawass, corrispondente in Egitto, introdurrà poi Giacobbo alla scoperta del Serapeo di Saqqara, una sorta di bunker sotterraneo dell’antichità in cui sono custoditi 24 sarcofagi giganti, realizzati con il granito di una cava distante quasi mille chilometri. Infine, si parlerà delle 40 piramidi costruite sull’Etna. Un mistero che ancora oggi non ha trovato una spiegazione plausibile.

Freedom - Oltre il Confine è un programma di Roberto Giacobbo mentre il capo progetto è Irene Bellini. E’ scritto con Valeria Botta, Massimo Fraticelli, Danilo Grossi, Marco Zamparelli. La regia è affidata a Ico Fedeli.



Articoli che potrebbero interessarti


La Pupa e il Secchione e Viceversa
Mediaset, palinsesti gennaio/marzo 2022 – Su Italia 1 tornano Freedom, pupe e secchioni. Su Rete 4 non cambia nulla


Roberto Giacobbo, Voyager
Freedom, Roberto Giacobbo va «oltre il confine» di Voyager


Roberto Giacobbo, Sebastiano Lombardi
Freedom: su Rete4 la nuova sfida di Roberto Giacobbo tra piramidi e misteri


Roberto Giacobbo
Freedom: il nuovo programma di Roberto Giacobbo rimandato a dicembre

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.