29
aprile

Canale 5 trasmette Contagion, il film sulla pandemia generata da un virus. No, non è Scherzi a Parte!

Contagion

Contagion

Canale 5 in questo periodo di emergenza da Coronavirus ha scelto di puntare su prodotti ‘leggeri’ in grado di distrarre e divertire il pubblico. Lo ha fatto e continua a farlo, tra saghe cinematografiche e repliche di note produzioni di intrattenimento. Venerdì 1° maggio sarebbe toccato a Scherzi a Parte; invece, a sorpresa, andrà in onda in prima serata il film che non t’aspetti: Contagion.

La rete diretta da Giancarlo Scheri piazza così in palinsesto la pellicola, diretta nel 2011 da Steven Soderbergh, con protagonisti Gwyneth Paltrow e Matt Damon, che racconta la storia di un’equipe internazionale di medici alle prese con una pandemia generata da un virus originatosi a Hong Kong.

Alla faccia della “tv per tutta la famiglia” – dalle parti di Cologno è così che viene descritta oggi Canale 5 – pensata per questo periodo di difficoltà. Per carità, che gli sforzi non siano stati esagerati si era già capito con Pirati dei Caraibi e Il Signore degli Anelli, ripescati da Italia 1 e persino dal 20, così come non era di certo una ‘ideona’ la scelta di proporre gli scherzi del 2005.

C’era, però, seppur con risultati alterni, almeno un filo logico nella programmazione (low cost). Ora, tra i tanti titoli a disposizione, viene scelto Contagion. E non siamo su Scherzi a Parte.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Tú sí que vales
Canale 5, in arrivo le repliche di Tú sí que vales e Scherzi a Parte


Scherzi a Parte con le Iene
QUELLE IENE DI SCHERZI A PARTE! ECCO LE PRIME VITTIME DELL’EDIZIONE BONOLIS


palinsesti estate 2014, scherzi a parte
PALINSESTI ESTATE 2014, MEDIASET: QUATTRO PRODUZIONI PER CANALE 5, FILM E SERIE PER RETE 4 E ITALIA1


Giancarlo Scheri
CANALE 5: IL GF13 SLITTA, NUOVO PRESERALE CON GERRY SCOTTI, SCHERZI A PARTE CON BONOLIS E UNO SHOW DI RICCI

3 Commenti dei lettori »

1. aleimpe ha scritto:

29 aprile 2020 alle 16:46

Mi sa tanto che gli italiani preferiscono la stretta attualità…..



2. Ale ha scritto:

29 aprile 2020 alle 18:00

Con questi continui cambiamenti dell’ultimo momento si denota una totale mancanza di rispetto nei confronti dei telespettatori che, disorientati e male informati, spesso preferiscono Rai1.



3. john2207 ha scritto:

30 aprile 2020 alle 09:49

è un’azienda allo sbando, senza nessuna morale…mi fa ridere lo spot che gira sulle sue rete che esalta la credibilità della loro informazione….seeeee lallero!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.