23
febbraio

Giancarlo Magalli su Adriana Volpe: «Spero che un giorno faremo pace» – Video

Giancarlo Magalli

C’erano delle cose che mi davano abbastanza fastidio (…) Anche un piccolo difetto, prolungato nel tempo, diventa insopportabile“. Giancarlo Magalli, per la prima volta, si sbottona in tv sulla sua rottura con Adriana Volpe. Ospite di Settimana Ventura, su Rai2, il conduttore ha parlato del rapporto incrinatosi irreparabilmente con l’ex collega e degli screzi che hanno portato alla loro separazione professionale. “Ho anche mandato messaggi di pace” ha svelato il presentatore.

“Abbiamo lavorato insieme otto anni, sono stati un po’ faticosi perché quando non vai d’accordo con qualcuno, certamente un po’ si fa fatica. Ma anche non per motivi gravi. C’è gente che ammazza il marito perché russa… Anche un piccolo difetto, prolungato nel tempo, diventa insopportabile. Noi alla fine abbiamo preso strade diverse, quindi credo che anche lei si senta più sollevata

ha affermato Magalli. Quando la conduttrice Simona Ventura ha chiesto al collega cosa pensasse del fatto che, ora, Adriana si trovi in un contesto (quello del GF Vip, ndDM) nel quale ha avuto modo di riservargli critiche. E il conduttore: “Io sono piccolo, non mi prende, mi scanso“. Rispetto ad una rottura – la loro – che sembra difficilmente sanabile, Giancarlo ha poi aggiunto:

Io ho anche mandato messaggi di pace, però lei ha le sue posizioni. Per carità, io la giustifico, la capisco, capisco tutto, non ce l’ho con lei, spero che un giorno faremo pace. L’unica cosa era riuscire a separarsi, perché insieme non stavamo bene, e ci siamo riusciti. Questo dovrebbe dare serenità a tutti e due“.

Incalzato su chi fosse il più fumantino tra i due, Magalli ha infine ammesso:

Io ero un po’ più intollerante, lo ammetto, nel senso che c’erano delle cose che mi davano abbastanza fastidio“.

Al di là delle parole e dei toni apparentemente distensivi, le liti tra i due per il momento sono destinate ad essere sciolte solo in tribunale, con due procedimenti mossi da Adriana Volpe nei confronti dell’ex collega.



Articoli che potrebbero interessarti


rai2_djhw73
RAI2, PALINSESTO AUTUNNO 2010: UN MIX PER TUTTI I GUSTI


DM Live 24 - 9 giugno 2009
DM LIVE24: 9 GIUGNO 2009


Settimana Ventura, Mauro Perfetti
Settimana Ventura e l’imbarazzante oroscopo sul Coronavirus. Il consigliere Rai, Laganà: «Qualcuno deve pagare il conto di tanta cialtroneria»


Simona Ventura - Settimana Ventura
Coronavirus, Simona Ventura bloccata a Milano conduce «dalla zona rossa»

2 Commenti dei lettori »

1. PeppaPig ha scritto:

23 febbraio 2020 alle 21:27

Adriana Volpe si sta rivelando la vera sorpresa di questo GF. In un’intervista o in un tweet ci si può raccontare in tanti modi, ma le telecamere h24 non possono mentire, e a questo punto è evidente che si tratti di una donna di tale equilibrio, solidità, e anche serietà, come raramente se ne vedono nel mondo dello spettacolo.

Purtroppo per Magalli questa evidenza non depone a suo favore. La resilienza che Adriana ha dimostrato al GF nonostante gli attacchi scomposti e talora anche beceri spiega perchè sia stata l’unica a resistere tanti anni al fianco di Magalli. Il fatto che lui abbia cercato di far intendere che la longevità in tv della Volpe dipendesse da tutt’altri fattori non è stata certo una mossa degna di un uomo intelligente e colto come lui. Quello di Magalli è purtroppo un esempio reale e concreto di maschilismo e misoginia, altro che le battute di un Salvo o di un Patrick. E fa specie che nessuno si sia mai pronunciato a favore di Adriana. E’ la solita storia, più facile essere deboli con i forti e forti con i deboli, che viceversa.



2. Ale ha scritto:

24 febbraio 2020 alle 10:18

ahahahah vogliamo vedere Magalli nella casa che si chiarisce con la Volpe ahahahah dai dai



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.