17
gennaio

Grande Fratello Vip, Adriana Volpe su Magalli: «Quando tu infanghi la credibilità di una persona, gettando fango e odio, la sfregi»

Adriana Volpe - GFVIP

Adriana Volpe - GFVIP

Il rapporto conflittuale tra Adriana Volpe e Giancarlo Magalli è diventato argomento di discussione anche nella casa del Grande Fratello Vip 2020. Con Barbara Alberti, la conduttrice si è lasciata andare ad un lungo racconto sul suo rapporto con il “collega- nemico” svelando alcuni retroscena legati agli 8 anni che ha passato a I Fatti Vostri.

In primis, la Volpe ha parlato dei buoni ascolti del programma mattutino di Rai2, evidenziando il successo del format:

Quando una cosa funziona, perché toccarla? Questo era il concetto. Noi avevamo il record d’ascolto di tutto il daytime, avevamo lo share più alto di tutto il daytime. Perché cambiare un gruppo che funziona? Le rubriche che trattavo funzionavano benissimo e prendevano sempre punti…”.

I rapporti con Magalli si sarebbero dunque incrinati a partire dal terzo anno:

“Lui già al terzo anno aveva iniziato a dire ‘basta io con lei non lavoro più, bisogna cambiare, non ci sono novità. Se facciamo una conferenza stampa che cosa diciamo di novità?’. (…) Il  programma era strutturato come un giornale, con la pagina dell’attualità, del gossip, dell’oroscopo, la pagina della cucina. Il nostro programma ha una struttura che è sempre quella, ma in realtà le puntate sono sempre diverse. Cambiano i contenuti (…) Posto che i rapporti cominciano a incrinarsi, lui inizia a lavorare sul fatto di dire ‘questa persona è incapace, questa persona è lì perché è raccomandata, è possibile che lavora solo per questa persona?’ Ha iniziato a insinuare.”.

Come se non bastasse, sono poi arrivate le offese pubbliche, accompagnate dall’insinuazione che lei lavorasse grazie all’aiuto di una persona influente:

Mi ha dato della rompipalle, della strega. (…) Ho toccato probabilmente un nervo scoperto. (…) Fai passare il concetto che, invece di lavorare per meritocrazia, ci sono logiche… E’ una cosa gravissima. (…) Quando tu infanghi la reputazione di una persona, infanghi la credibilità di una persona, in quel momento tu non solo stai gettando fango e odio, tu sfregi quella persona perché insinui il dubbio .

Oltre a sottolineare che, nel corso degli anni, I Fatti Vostri ha avuto un lungo riciclo di conduttrici – tra cui Mara Carfagna e Matilde Brandi – che duravano pochissimo (“Gira la ruota e avanti un’altra“), Adriana ha evidenziato l’atteggiamento ostile di Giancarlo dal momento in cui lei, sentendosi svilita in quanto donna e madre, ha deciso di rispondere alle sue provocazioni:

“Da quando ho riposto alle sue provocazioni non mi ha più guardato in faccia e non mi ha più voluto…ha continuato a dire ‘io con questa non lavoro più’. Tanto è vero che la Rai sente l’esigenza di spostarmi”.

In confessionale, la Volpe ha sviscerato meglio la questione:

“Poi lui millanta di aver lavorato con tantissime donne, di essersi trovato bene con tutte le artiste. E certo, le cambiava ogni anno. Lavoravano un anno, il primo, poi massimo il secondo…e fun, fuori. Avanti un’altra. Eh sì, perché lui doveva rimanere, tutto il resto doveva cambiare (…) Ha montato giorno dopo giorno un odio nei miei confronti inaudito (…)”.

Giancarlo Magalli reagirà alle parole di Adriana, pronunciate su Canale 5 senza contraddittorio? Non è difficile pensare che il GF Vip abbia dato molto spazio alla vicenda nel daytime proprio per cercare di “smuovere le acque” per quello che sarebbe il confronto più atteso di questa edizione.



Articoli che potrebbero interessarti


Giancarlo Magalli
Giancarlo Magalli su Adriana Volpe: «Spero che un giorno faremo pace» – Video


Licia Nunez - GFVIP
Grande Fratello Vip, Licia si scaglia contro Antonella: «Sei una persona labile, e poi dici a me che sono matta»


Barbara Alberti - GFVIP
GF VIP, Barbara Alberti silura Adriana Volpe: «Parlare con te è tempo sprecato perché tu hai sempre ragione»


Rita Rusic
GF Vip, Rita Rusic ‘punge’ Adriana Volpe: «Se devi fare la maestra della scuola falla con Magalli non con me, a rompere i c*glioni»

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.