22
novembre

Maria De Filippi: «A fronte dei dati che sta ottenendo Canale 5, Amici Celebrities è stato un grande successo. La querela di Milly? Esagerata»

Maria De Filippi

Maria De Filippi

A un mese dalla fine di Amici Celebrities, Maria De Filippi fa un bilancio della prima edizione vip del talent show, che ha condotto nelle prime tre puntate, prima di lasciare spazio a Michelle Hunziker. Gli ascolti nel complesso non hanno brillato (partito al 20.61% di share, ha chiuso con la finale al 15.82%), ma dati alla mano – eccetto il sabato con Tú sí que vales – Canale 5 non sta facendo di certo numeri migliori, come sottolinea la stessa conduttrice:

A fronte dei dati che sta ottenendo Canale 5 lo considero un grande successo, da parte mia e nemmeno della rete c’erano grandi aspettative. Ad Amici Celebrities manca la dimensione del sogno, del sacrificio, del potercela fare. Mostri la passione e non il talento, avessero avuto talento nel canto e nel ballo forse avrebbero fatto quello”

ha dichiarato la De Filippi al FattoQuotidiano.it. Se ci sarà il prossimo anno una seconda edizione di Amici Celebrities è presto per dirlo (“Non lo so”, taglia subito corto), ma in caso di assenza dal palinsesto di Canale 5 non sarà di certo per la querela di Milly Carlucci, che Maria continua a non comprendere:

“Capisco che Milly difenda Ballando con le stelle che è il suo programma storico ma mi è sembrato esagerato contestare il ballo del vip con il professionista. Magari non lo aveva ancora visto e ora ha cambiato idea. Adesso Mara (Venier, ndr) parte con un programma che si chiama ‘La Porta dei Sogni’, la richiesta di storie è assolutamente similare a C’è posta per te. Non mi sognerei mai di dare mandato ad un avvocato di scrivere alla Rai o a Mara. Oltretutto Ballando con le stelle ha un titolare del format, se si fosse sentito leso avrebbe potuto difendersi.

A proposito di Rai, la conduttrice ammette un certo imbarazzo quando i vertici di Viale Mazzini bloccano le sue ospitate; l’ultima a maggio scorso quando doveva andare a Domenica In:

Lo trovo assurdo. Quella di Domenica In mi ha lasciato senza parole, ero stata inviata ed era tutto tranquillo. Queste cose non le capisco.

Allo stesso tempo, in Rai tornerebbe al Festival di Sanremo per viverlo in maniera differente rispetto all’esperienza nel 2017 al fianco di Carlo Conti:

“Sì ma con uno spirito totalmente diverso, ci tornerei solo per quello. Quando l’ho fatto ero appanicata come mai nella mia vita (…) Sono arrivata cinque giorni prima quando era già tutto pronto”.

La scorsa settimana, invece, è stata ospite di Adriano Celentano. La De Filippi, alla luce delle tante polemiche che hanno accompagnato lo show del Molleggiato, condite dai bassi ascolti, ammette di aver trovato un artista ferito:

“Non lo conoscevo, quando sono andata a fare le prove mi sono messa a sua disposizione. Ho visto un uomo importante, ho cercato in tutti modi di far vedere quello che sentivo per lui. Ho visto una persona ferita per quello che è stato scritto. Diventi un ‘mito’ per il pubblico ma un mito è anche fragile. Dietro c’è una persona che può avere anche momenti di difficoltà”.

Non ha di questi problemi, invece, Tú sí que vales. Il sabato sera di Canale 5 viaggia con numeri (attorno al 30% di share) da evento, che fanno della sesta edizione – almeno finora – la più seguita di sempre. Maria lo considera “un programma scacciapensieri”, quest’anno arricchito dalla presenza di Sabrina Ferilli, che si sta rivelando il valore aggiunto:

“Ci ho messo quattro anni (a convincerla, ndDM), ho dovuto faticare tantissimo. Il mio rapporto con Sabrina è nato a C’è posta per te dove era venuta ospite per incontrare il suo primo amore, siamo diventate amiche ed ero sicura potesse far bene. E’ una donna intelligente, passionale, estremamente spiritosa, una donna preparata che non smette di stupirsi”.



Articoli che potrebbero interessarti


Milly Carlucci vs Maria De Filippi
Ballando sfida Tú sí que vales sei anni dopo la prima (e unica) volta


Milly Carlucci - Maria De Filippi
Carlucci vs De Filippi: ogni volta Milly scuse!


MARIA DE FILIPPI_
Pagelle TV del 2019 – I Promossi


Maria De Filippi
Maria De Filippi giudice della semifinale di Amici Celebrities

3 Commenti dei lettori »

1. john2207 ha scritto:

22 novembre 2019 alle 14:57

Mi piace l’atteggiamento umile e realista della De Filippi, però attraverso questo post vorrei farle notare a proposito di similitudini tra programmi che il suo C’è Posta per Te quando nacque non era dissimile da Carramba e il suo Amici prima versione non era tanto diverso da un format poco fortunato come Operazione trionfo, quindi parlando del programma futuro di Mara Venier sarei prudente nel rimarcare che sulla carta potrebbe assomigliare a C’è Posta per te. Apprezzo l’estrema classe con cui ha risposto alla diffida esagerata e permalosa della Carlucci che secondo me si prende troppo sul serio nel tutelare un format che non le appartiene



2. il-Cla83 ha scritto:

22 novembre 2019 alle 16:19

@JHON2207
Solo una precisazione.
Amici iniziò nel 2001, Operazione trionfo venne trasmesso da Italia1 nel 2002. Di fatto Amici è davvero il primo talent della tv italiana, e il più longevo. Gli altri sono partiti tutti dopo, e sono tutti format stranieri.



3. Patrick ha scritto:

23 novembre 2019 alle 03:42

E la cosa sempre più assurda e incredibile è che Scheri rimanga lì, intoccabile al suo posto nonostante gli immensi flop che sta collezionando ormai da più di un anno. Tanto autolesionismo si è visto poco di questi tempi.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.