6
maggio

Che ci faccio qui: Iannacone scopre le vite degli altri in access su Rai3

Domenico Iannacone

Domenico Iannacone torna a raccontare storie in tv, stavolta accostandosi all’animo umano alla scoperta di personalità varie e spesso imprevedibili. Che ci faccio qui è il titolo del nuovo programma in venticinque puntate che il giornalista – già autore de I Dieci Comandamenti - ha preparato per l’access prime time di Rai3. Da stasera, alle 20.25, la trasmissione presenterà storie di vita e di riscatto, di ispirazione e di resistenza. I protagonisti incontrati da Iannacone hanno compiuto scelte che testimoniano grandi atti di coraggio e visioni rivoluzionarie.

Abituato ai reportage on the road, stavolta il giornalista avrà anche a disposizione uno studio, una sorta di ‘caverna di Platone’ in cui si racconteranno gli ospiti dei primi dieci appuntamenti. Le successive quindici puntate saranno invece in esterna, sempre con la voce narrante di Iannacone. Prodotta da Hangar TV, Che ci faccio qui documenterà -attraverso “film-verità“- vicende personali in cui si intrecciano scelte coraggiose, momenti difficili, messaggi di speranza.

Nel primo episodio, Domenico Iannacone incontra uno degli artisti più celebri e liberi della sua generazione, lo scultore Jago, che ha 32 anni e da bambino sognava di diventare come Michelangelo. Ha un dono eccezionale: sa scolpire la pietra come pochi. Allievo ribelle, lascia l’Accademia di Belle Arti per essere uno scultore libero. Per lui l’arte è anche comunicazione. Centinaia di migliaia di persone si collegano sui social per vederlo scolpire. La sua opera più importante, che ritrae Papa Benedetto XVI senza occhi, è diventata un caso nel mondo dell’arte.

Il secondo avrà come protagonista Gregorio, un ex pugile professionista che vive con il suo gregge a Tor di Quinto, Roma. Nel terzo appuntamento, Cristina Cattaneo, medico legale che sta cercando ancora di dare un nome alle vittime della strage del mare di Lampedusa in cui morirono 800 persone. Nel corso delle puntate Iannacone darà anche voce a don Ciotti e ad Andrea Camilleri. “L’Italia in questi ultimi anni mi sta rendendo estraneo…” ha confidato lo scrittore in uno dei momenti più intensi dell’intervista.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Prima dell'Alba
Palinsesti Rai3, estate 2019: Raznovich e Sottile in prima serata


I Dieci Comandamenti
I Dieci Comandamenti: Iannacone nell’access prime time domenicale di Rai3 con nuove inchieste. La Terra dei Fuochi apre il ciclo


Alessio Boni
Palinsesti Rai 2019/2020: le fiction


Rai 3
Palinsesti Rai 3, autunno 2019

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.