22
marzo

Ciao Darwin 8: Family Day vs Gay Pride nella seconda puntata. Povia e Vladimir Luxuria i capitani

Paolo Bonolis - Ciao Darwin 8

Paolo Bonolis - Ciao Darwin 8

La seconda puntata di Ciao Darwin 8 – Terre Desolate riprenderà una sfida già portata in scena, con diverse fazioni, in passato: nell’appuntamento in onda stasera su Canale 5, si sfideranno infatti la compagine del Family Day e quella del Gay Pride.
Il programma condotto da Paolo Bonolis con la partecipazione di Luca Laurenti avrà anche oggi due capitani d’eccezione: il cantautore Povia guiderà il team del Family Day, mentre Vladimir Luxuria sarà messa a capo del Gay Pride.

La scelta di contrapporre le sopracitate fazioni ha attirato, nelle scorse settimane, numerose polemiche perchè, a detta di molti, rischia di alimentare gli stereotipi, in maniera irriverente, sulle tematiche LGBT, sempre al centro della discussione politica.

Paolo Bonolis però, attraverso La Stampa, ha voluto esprimere il suo punto di vista:

“Il punto è proprio quello: trattare con leggerezza e disincanto argomenti di rilevanza sociale. Magari può essere utile. Le contrapposizioni ideologica, culturale, politica, religiosa, sentimentale creano solchi e distanze. Se poi ci mettiamo il bombardamento quotidiano che incita alla divisione, come una goccia cinese che alla fine riesce a bucare le teste, grazie anche ai pregressi storici che l’hanno fatta maturare. Quindi, se scherziamo su un tema così importante, è possibile che passi l’idea che l’amore è amore, e che si può condividere“.



Articoli che potrebbero interessarti


Gabriele Marchetti - Ciao Darwin 8
Ciao Darwin, bloccata la querela di Gabriele Marchetti. Il concorrente avrebbe dovuto firmarla ma è paralizzato


ciao darwin
Incidente a Ciao Darwin, ancora critiche le condizioni del concorrente paralizzato


SIMONA VENTURA
Pagelle TV della settimana (27/05-2/06/2019). Promossi Ballando e Ciao Darwin. Bocciato Chi l’ha Visto?


Ema Kovac - Ciao Darwin 8
Ciao Darwin 8: Ema Kovac è di nuovo Madre Natura

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.