20
marzo

La Porta Rossa 3 ci sarà. Con Lino Guanciale

La Porta Rossa 2 - Lino Guanciale

La Porta Rossa 2 - Lino Guanciale

Si conclude questa sera su Rai 2 la seconda stagione de La Porta Rossa, e i telespettatori si domandano se il defunto commissario Cagliostro, interpretato da Lino Guanciale, riuscirà finalmente a distaccarsi dalla vita terrena per trapassare ed andare in pace. Ebbene, questo si saprà solo nelle battute finali della puntata, ma quello che è certo è che le avventure televisive del personaggio nato dalla penna di Carlo Lucarelli non finiranno qui. Perchè Cagliostro tornerà ancora.

La Porta Rossa 3: le riprese a Trieste nel 2020

La decisione di realizzare La Porta Rossa 3 era stata presa in partenza, dal momento che la Film Commission del Friuli Venezia Giulia aveva già annunciato lo scorso mese di gennaio che le riprese avrebbero avuto luogo nel 2020 a Trieste, città che ha ospitato finora tutte le avventure di Cagliostro. E il fatto che gli ascolti, seppur soddisfacenti, siano calati dalla prima alla seconda stagione, non ha fatto cambiare idea alla Rai, che crede nel progetto ed intende portarlo avanti. Proprio come il protagonista.

La Porta Rossa 3: Lino Guanciale ci sarà

Possiamo confermarvi infatti che Guanciale, spezzando quella tradizione che lo vedeva abbandonare le sue serie di successo dopo la seconda annata, sarà presente anche nel terzo capitolo de La Porta Rossa. La fiction, nonostante le forzature narrative già evidenti nel secondo, continuerà a raccontare al pubblico indagini e storie sovrannaturali, nelle quali i morti interagiscono con i vivi, cercando di proteggere i loro cari in ogni modo.

E’ ancora presto per sapere come cambierà la serie, se le vicende personali e familiari di Cagliostro saranno ancora al centro della narrazione o se lui sarà presente solo come “marchio di fabbrica”. Gli autori stanno ancora vagliando le varie possibilità, ma è molto probabile che anche gli altri personaggi chiave del racconto ritornino, per raccontare ai telespettatori altri misteri e svelare qualche altro loro segreto finora inconfessato.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Lino Guanciale
Lino Guanciale concede il bis: nella prossima stagione in tv con Non dirlo al mio Capo 2, L’Allieva 2 e La Porta Rossa 2


L'Aquila 03,32, Lino Guanciale
Terremoto a L’Aquila: gli appuntamenti tv nel decennale dal sisma. Su Rai2 il docufilm con Lino Guanciale


La Porta Rossa 2 - Lino Guanciale
La Porta Rossa 2: anticipazioni ultima puntata di mercoledì 20 marzo 2019


La Porta Rossa 2 - Gabriella Pession e Lino Guanciale
La Porta Rossa 2: la seconda stagione è (di) troppo

2 Commenti dei lettori »

1. veu ha scritto:

21 marzo 2019 alle 16:50

Si spera ci sia anche la Pession



2. Kikka ha scritto:

23 marzo 2019 alle 12:26

Naturalmente mi fa piacere che la film commission della mia regione abbia ancora da lavorare con La Porta Rossa e amo la zona triestina, però la penso come già avete detto nella vostra recente recensione, cerco di essere obiettiva…

Diciamo che per tirare così avanti il personaggio di Cagliostro dovrebbe essere magari una serie che punti di più al soprannaturale che alla trama thriller? Chissà, non sono un critico però per quanto serie di valore quest’ultima stagione mi é parsa stiracchiata e forzata.

A questo punto molto si sposterà sul personaggio della medium Vanessa immagino: e chissà che non si avvicini anche di più al protagonista (visto che in fondo é l’unica a parte il papà Jonas a poterlo fare), visto il loro legame ma anche il comportamento suo e sacrosanto del “voler andare avanti con la propria vita” della moglie di Cagliostro…staremo a vedere.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.