23
settembre

Tale e Quale di nome e di fatto

Annalisa Minetti imita Celine Dion

Annalisa Minetti imita Celine Dion

E’ sempre il solito rito a Tale e Quale Show, una specie di messa cantata officiata da Padre Carlo Conti dove non c’è niente fuori posto. Tutto come da copione, tanto che se la prossima settimana trasmettessero la seconda puntata di qualche edizione fa, forse non se ne accorgerebbe nessuno. O forse sì a causa di un cast che non sembra tra i migliori, malgrado quello che si dice in studio.

Le giurie hanno le gambe corte‘ e nel talent del venerdì sera di Rai 1 ci sono gli specialisti in materia che continuano imperterriti a perdonare tutto. Nessuno del terzetto giudicante (composto da Goggi, De Sica e Montesano), anche quest’anno, sembra aver voglia di punzecchiare -almeno ogni tanto- i concorrenti vip alle prese con le interpretazioni dei grandi della musica. A onor del vero, solo Loretta Goggi, per il momento, si permette di sottolineare, in alcuni passaggi, qualche tratto anomalo delle performance ma è tutto talmente edulcorato che i suoi commenti passano inosservati. E tra le frasi cult della serata (e di tutte le stagioni precedenti), pronunciate più spesso dai giudici, non poteva mancare la classica: Non ti conoscevo ma bravo.

Eppure non va tutto così bene come dicono: tra gli aspiranti sosia ci sono delle belle conferme ed altre voci che si rivelano più interessanti del previsto (Macari e Bisciglia su tutti), ma ci sono anche dei personaggi non così a fuoco (Lippi, Mazza e Mazzocchetti in primis), diciamo pure fuori luogo. Non c’è il Papi degli anni passati, e neppure un Amadeus che abbia davvero voglia di non prendersi troppo sul serio, a meno che la Platinette di turno (all’esordio protagonista di un bel ruzzolone giù per le scale, senza conseguenze), prossimamente, non sia disposta a calare qualche asso dalla manica. La prima puntata è stata vinta, manco a dirlo, da Annalisa Minetti con la sua Celine Dion. Bravissima, ineccepibile, ma la scoppiettante estensione dell’atleta paralimpica ha coperto l’imitazione. La classifica premia, inoltre, l’esibizione di Marco Carta nei panni di un credibilissimo Fausto Leali e la buona prova di Valeria Altobelli, sulle note di Primavera di Marina Rei.

Tale e Quale Show 2017: la classifica della prima puntata

1° Annalisa Minetti (Celine Dion) – tanta voce ma nei panni di se stessa.

2° Marco Carta (Fausto Leali) – “la carta carbone di Fausto Leali” (d’accordo con le parole di De Sica).

3° Filippo Bisciglia (Francesco Gabbani) – buona la prima.

4° Alessia Macari (Beyonce) – ci sono margini di miglioramento ma la ragazza ha stoffa.

5° Valeria Altobelli (Marina Rei) – piuttosto somigliante, peccato per tutte quelle mossette fuori tempo.

6° Piero Mazzocchetti (Al Bano) – sarà stata la laringite o la scarsa frequentazione con il pop?

7° Donatella Rettore (Caterina Caselli) – il casco d’oro stavolta l’ha indossato il pubblico.

8° Benedetta Mazza (Irene Grandi) – ci ha provato, sarà per la prossima volta.

8° Platinette (Sylvester) – sfiatato dopo i primi dieci secondi.

10° Edy Angelillo (Antonella Ruggiero) – per ora più attrice che cantante.

11° Federico Angelucci  (Louis Fonsi) – lontanucci dall’originale.

12° Claudio Lippi (Domenico Modugno) – Tale e Quale’s karma.

Tale e Quale Show 2017: le foto della prima puntata



Articoli che potrebbero interessarti


Platinette - Luis Armstrong
Tale e Quale Show 2017: Federico Angelucci vince la seconda puntata – Classifica e foto


Tale e Quale Show 2017 - Marco Carta
Marco Carta vince Tale e Quale Show 2017. La classifica completa


Tale e quale Show Federico Angelucci, Loretta Goggi
Tale e Quale Show 2017: chi sarà il vincitore? Carta e Minetti guidano la classifica generale


Federico Angelucci - Freddie Mercury
Tale e Quale Show 2017: Federico Angelucci si aggiudica la settima puntata – Classifica e foto

4 Commenti dei lettori »

1. Mario ha scritto:

23 settembre 2017 alle 13:13

D’accordissimo su tutto, cast un pò “piatto” e sicuramente non all’altezza degli anni passati!
Complimenti bell’articolo!



2. cristian ha scritto:

23 settembre 2017 alle 13:32

come pensavo le vere rivelazioni sono i personaggi mediaset Macari Carta e Bisciglia, veramente bravi, la Minetti brava a cantare ma non a imitare e il suo handikap la favorisce nei voti non nascodiamoci dientro un dito e diciamolo pure, Carta meritava la vittoria ieri.



3. Daniela ha scritto:

23 settembre 2017 alle 18:27

Meno male, credevo di aver sbagliato io, questa edizione è iniziata veramente male, il cast è decisamente inferiore agli altri anni, a parte qualche eccezione, la Minetti vincerà sicuramente, ma non perchè è la più brava.



4. Valmont ha scritto:

23 settembre 2017 alle 19:11

Mi dispiace dirlo ma TALE E QUALE alla recensione dell’ anno scorso. Carlo Conti nn vi legge, sicuro. Si era prevedibile che vincesse la Minetti per il resto mi è piaciuto



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.