28
febbraio

The Mick: una nuova famiglia disfunzionale approda su FoxLife, con una comicità priva di filtri

The Mick

The Mick

Il prossimo arrivo in casa FoxLife (Sky, canale 114) tenterà di strappare risate con la forza dell’irriverenza. Il suo titolo è The Mick ed è la novità con cui Fox ha inaugurato il 2017, puntando tutto sull’energia della sua protagonista, Mickey, incarnazione dell’irresponsabilità improvvisamente chiamata a crescere i tre nipoti. Il risultato, anche se prevedibilmente esplosivo e caotico, potrete osservarlo da voi tra poche ore (alle 22.00 di questa sera), quando l’ennesima famiglia disfunzionale dell’universo comedy sbarcherà sui teleschermi nostrani, cercando di dare un significato inedito al genere, attraverso una rivisitazione senza filtri che non scampa tuttavia a qualche perplessità.

The Mick: la trama

Mackenzie “Mickey” Murphy (Kaitlin Olson) è un’insolente imbrogliona di Rhode Island che ha trascorso la sua esistenza a scansare ogni dovere, vivendo alla giornata e alla costante ricerca del guadagno facile. L’occasione di sistemarsi definitivamente arriva quando la sorella e il marito milionario tagliano la corda poiché accusati di frode, lasciandole soldi, auto, una sontuosa villa a Greenwich, ma anche i tre capricciosi figli: la diciassettenne Sabrina (Sofia Black D’Elia), ambiziosa e in contrasto con il mondo, il tredicenne Chip (Thomas Barbusca), arrogante e votato al potere dei soldi, e il piccolo Ben (Jack Stanton). Aiutata dalla domestica Alba (Carla Jimenez) e dallo pseudo-fidanzato Jimmy (Scott MacArthur), Mickey s’immergerà nel nuovo ruolo di genitore, attingendo al suo intero repertorio di maniere forti ed eticamente scorrette.

The Mick: tanta follia, ma poco divertimento

Con un immediato ampliamento a 17 episodi e un recente rinnovo per una seconda stagione, non si può certo dire che The Mick non abbia soddisfatto le aspettative di Fox e del suo pubblico. Eppure, l’idea di Dave e John Chernin (tra gli autori di C’è sempre il sole a Philadelphia) sembra non convincere del tutto, riproponendo senza troppe variazioni una delle premesse più rispolverate, tra personaggi stereotipati e una ripetizione standard dell’unico elemento di novità, annidato nell’assenza di limiti che, per linguaggio e situazioni (tra incidenti e droghe somministrate di soppiatto), ha addirittura stizzito parte dell’associazione genitori statunitense. L’intero peso della serie ricade dunque sulle sole spalle di Kaitlin Olson (C’è sempre il sole a Philadelphia) e Carla Jimenez (Last Man Standing), dalla cui follia e mancanza di inibizioni scaturiscono i rari momenti di puro divertimento di questa comedy tutt’altro che misurata.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Arturo Muselli - Gomorra
Gomorra 3: inizia l’era post Pietro Savastano. Salto temporale nei nuovi episodi


La Strada di Casa - 8
La Strada di Casa: Alessio Boni protagonista della nuova saga familiare di Rai 1


Rosy Abate La Serie - Paolo Pierobon e Giulia Michelini
Rosy Abate – La serie: Giulia Michelini torna su Canale 5 con la sorella Paola. La Trama


Le Tre Rose di Eva 4
Le Tre Rose di Eva mettono la marcia indietro per la quarta stagione

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.