16
novembre

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (SPECIALE PECHINO EXPRESS)

Tina Cipollari

Promossi

9 ai Socialisti alias The Show, vincitori della quinta edizione di Pechino Express. Il gradino più alto del podio per Alessio Stigliano e Alessandro Tenace è il coronamento di un percorso lineare senza grandi exploit che li ha visti però costantemente portatori di una spudorata ironia. Tuttavia, da un lato spiace che a vincere sia stata la coppia più giovane e forte fisicamente, dunque per alcuni versi avvantaggiata.

8 a Tina Cipollari. E’ stata la protagonista assoluta di questa edizione tra battute, discussioni animate e l’alto spirito di competizione. All’inizio è stata eccessiva e un tantino prepotente, salvo poi dosarsi.

7 a Diego Passoni. In coppia con i Cristina Bugatty, il contribuente è arrivato ad un passo dalla vittoria. Primo della classe, ha sbagliato ben poco durante il programma.

6 a Pechino Express 5. Negli anni, stampa, social e coloro i quali partecipavano al programma (conduttore compreso) hanno insistentemente lodato il programma senza mai interrogarsi sul perchè un gioiellino così (molto pubblicizzato, tra l’altro) non abbia mai “svoltato” in termini d’ascolto. Ebbene, il problema è che Pechino Express è difficile da seguire e, edizione dopo edizione, è stato fatto poco o nulla per renderlo maggiormente fruibile. La durata, già eccessiva, per un programma non in studio risulta ancora più sproporzionata per un formato per sua natura ripetitivo. Bisognerebbe fare maggiore uso di narratore e grafiche. Nel caso del quinto ciclo di episodi, ai suddetti difetti, c’è da aggiungere un cast non entusiasmante, vicende poco effervescenti e la concorrenza fratricida del GF Vip.

Bocciati

5 a Le Naturali, gli Emiliani. Chi sono? La presenza di coppie di sconosciuti (o quasi) che rimangono tali nel corso del gioco (!) non aiuta a districarsi nel complesso programma (vedi sopra).

4 alle frecciatine di Costantino Della Gherardesca alla concorrenza e a chi osa criticare il suo operato. In un’annata di magra, il nobile conduttore farebbe meglio a tenere un basso profilo e a non ergersi dal solito piedistallo radical chic. Anche perchè se si vuole etichettare il GF Vip come prodotto trash e, per questo, molto seguito, ci sarebbe da ricordare che anche Report, programma di “servizio pubblico”, ha surclassato negli ascolti lo show di Rai 2.

3 alla collocazione di Pechino Express. E’ vero che non c’è una serata facile a prescindere, ma partire contro il GF Vip, programma dello stesso genere che ha il vantaggio di essere in onda su Canale 5 e soprattutto quello di andare in diretta, è stata una mossa autolesionista che difficilmente avrebbe pagato (anche perchè era noto che Rai1, finita La Catturandi, avrebbe schierato prodotti forti).

2 alle parolacce di Pechino Express. Come se non bastassero i ripetuti doppi sensi del conduttore, risparmiateci il turpiloquio. Lasciare qualche parolaccia ci sta in un racconto più smart, abusarne no. Rende davvero più reale il racconto?

1 alle ripetute tappe non eliminatorie. Già una gara che non ha premio finale ha minor mordente, figurarsi una che non ha nemmeno eliminazioni. Il meccanismo della busta nera che svela se la tappa sia meno eliminatoria accentua altresì la sensazione di finzione da parte dello spettatore.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Tina Cipollari e Diego Passoni
LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (3-9/10/2016). PROMOSSI FUOCOAMMARE E BOLLE, BOCCIATI IL RITORNO DI SANTORO E DOMENICA IN


Giuliana De Sio e Maykel Fonts
Pagelle TV della Settimana, 17-23 Aprile 2017. Promossi I Simpson e De Sio. Bocciate la verità di Morgan e la non eliminazione di Amici


Alessia Marcuzzi Isola
Le Pagelle dell’Isola dei Famosi 2017


CelebrityMasterchef_finale_Nesli_Capua
Le Pagelle della Settimana TV (3-9/04/2017). Promossi Celebrity MasterChef e Nesli. Bocciati Amici e Campo Dall’Orto

22 Commenti dei lettori »

1. Lorenzo ha scritto:

16 novembre 2016 alle 13:09

Concordo su tutto! Specialmente su Tina, il giorno di messa in onda e le tappe non eliminatorie (troppe!!!).
Da fan del gioco quest’anno l’ho abbandonato per il Gfvip e per il meccanismo che non mi piaceva… Non vi era competizione se non ci sono eliminazioni.
Eppure le premesse per essere un’edizione super cerano tutte. Bastava cambiargli giorno e gli ascolti sarebbero saliti e rendere più avvincente la gara. Spero che non commettano gli stessi errori nella prossima edizione perché pechino e’ un gioiello ma come tale deve essere”maneggiato” con cura!



2. travis ha scritto:

16 novembre 2016 alle 13:13

0 a Tina. Davvero fuori luogo e per nulla autoironica. 7 a lori del santo che soprattutto alla fine è stata un personaggio degno di Pechino. Concordo sul turpiloquio e la durata monstre. Per fortuna che ci sono stati gli sconosciuti piuttosto…gli unici a stare in contatto con ciò che li circondava e a non mettersi in mostra.



3. Luca ha scritto:

16 novembre 2016 alle 14:02

Io mi chiedo questa zotica buzzurra se non si vergogna ad essere la volgare
Oppure se lo fa cioè se recita la parte della popolana
Che cosa insegna ai suoi figli ?
Per un po’ di soldi vende la sua anima



4. Vince! ha scritto:

16 novembre 2016 alle 14:11

Secondo me la presenza di Tina Cipollari ha allontanato non pochi spettatori dalla trasmissione, altro che 8 in pagella!



5. ZoomWeb ha scritto:

16 novembre 2016 alle 14:37

Tina (7) e Lory (7) è il riassunto di Pechino Express 5 (voto 4)
Tutto il resto è noia, in più mandarlo contro il gf vip (8) è stato un suicidio. Pessima Gestione. Reality poco rivoluzionato dopo un po’ di anni stanca. Cast pessimo (4) Conduttore inadatto (5).



6. Giovannil ha scritto:

16 novembre 2016 alle 14:55

Concordo su tutto. I problemi quest’anno sono stati molti. Innanzitutto il salvare continuamente le coppie ha ammazzato la competizione. Poi le Naturali e gli Emiliani sono stati assolutamente inutili. Costantino è stato costantemente fuori luogo con le frecciatine acide alla concorrenza, e inoltre ha mostrato una grande incoerenza. E ancora, ostinarsi a non cambiare collocazione ha dimostrato solo presunzione e autolesionismo. Per il resto, fino all’anno scorso Pechino Express era perfetto, deve ritornare a essere così.



7. xxxxx ha scritto:

16 novembre 2016 alle 15:53

Sulle frecciate su Costantino, sulla collocazione del programma, sui The Show e su Diego Passoni concordo. Non concordo, invece, con l’8 a Tina (avete dato 3 alla trasmissione per il turpiloquio e date 8 a lei? coerenza questa sconosciuta). Altra cosa su cui non sono per niente d’accordo, è la difficoltà nel seguire il programma. Io, che non credo di avere un intelletto superiore alla media, riesco a seguire il programma senza fatica. Casomai, si può dire che spesso il montaggio sia troppo frenetico (in alcune puntate, venivano completamente tagliate le missioni di alcune coppie, spesso non si vedeva dove la gente trovava alloggio…) ma è un problema che ho riscontrato solo quest’anno.
Comunque, la mia proposta di pagella è la seguente:

10 a chi ha gestito le pagine social della produzione, perché ha davvero fatto un buon lavoro (con dirette Facebook, video a 360 gradi, meme, videochat con il cast e quant’altro);

9 alla squadra delle Caravelle (Marchesa, Angelina, Fariba), le quali probabilmente sono state protagoniste della puntata migliore della serie, regalandoci momenti indimenticabili (era dall’inizio della quarta stagione che speravo di vedere qualcuno che cazziava Fariba, ma che lo facessero i miei personaggi preferiti in assoluto mai me lo sarei aspettato).

8 alla sfida finale tra Contribuenti e Socialisti, in assoluto le coppie che di più meritavano la vittoria.

7 a Innamorati, Socialisti, Estranei e Contribuenti, in assoluto le coppie più divertenti del programma. In un’altra edizione, avrebbero potuto dar vita ad un’edizione spassosa, ma quest’anno la produzione ha fatto delle scelte tali da privilegiare altre persone…

6 ai Coniugi. D’accordo, non sono stati il massimo della simpatia, ma odiarli solo perché non aiutano nessuno degli altri concorrenti (dopotutto, è una gara) mi è parso eccessivo. Oltretutto, parlavano bene la lingua ed erano anche gentili con le persone del luogo.

5 all’edizione di Pechino Express nel suo complesso (i motivi sono spiegati dalle valutazioni più in basso).

4 alla gestione delle location: della Colombia, del Guatemala e del Messico si è visto decisamente poco (d’accordo, i limiti delle puntate in Messico sono spiegabili con il fatto che la produzione ha avuto problemi per via di alcune rivolte popolari, ma con gli altri paesi?). A questo punto, meno male che si sono inventati Pechino Addicted.

3 alle frecciate di Costantino al GF VIP, spesso ipocrite, poco esatte e quasi mai divertenti.

2 all’ospitata di Roberto Giacobbo. Dopo aver criticato tanto il GF VIP è quantomeno inopportuno invitare in trasmissione un divulgatore scientifico disonesto e approssimativo come lui (in Voyager ci sono settimanalmente errori, cose soprannaturali di cui non si ha nessuna conferma spacciate per vere, interpretazioni errate delle fonti…).

1 alla gestione fallimentare degli spoiler (perché non hanno impedito ai Socialisti di fare il selfie con la ragazza? perché non gli hanno impedito di caricare la foto su Instagtram?)

0 a quello che per me è stato il peggior difetto di questa edizione: il trattamento di favore riservato agli Spostati. Già il fatto di aver preso in trasmissione due esseri così ignoranti, cafoni e maleducati e di permetter loro di insultare liberamente anche le persone del luogo è disdicevole, se poi si pensa che la gara è stata pesantemente pilotata in loro favore (dai, non ditemi che non è così…), il tutto diventa ancora più raccapricciante. Dai, adesso, pensiamoci un attimo: non sapevano una parola di spagnolo e sono arrivati fino alla fine, spesso non si vedevano portare a termine alcune missioni oppure cercare ospitalità, guardacaso quando non c’erano prove immunità erano sempre immuni, spesso non gli succedeva niente quando baravano (come nel coretto della seconda puntata, in cui lei ha cantato in playback fottendosene del regolamento e nessuno ha detto nulla…). Poi, chissà perché, durante lo svolgimento della puntata erano sempre tra gli ultimi e alla fine recuperavano di tremila posizioni (il duello con gli Estranei, poi, è stata una delle cose meno credibili viste in TV dai tempi de “La pupa e il secchione”). Oltretutto, mi è parso strano che lei nelle interviste potesse dire tutto ciò che voleva mentre tutti gli altri quasi sembrava che non potessero proprio parlare male di lei.
Per non parlare, poi, della mancanza di prove davvero impegnative (se non nell’ultima puntata), non inserite per via della proverbiale imbranatezza dei due… Mai vista tanta ipocrisia e falsità all’interno di un reality.



8. Mattia Buonocore ha scritto:

16 novembre 2016 alle 16:23

Credo che la partenza record fosse proprio dovuta (oltre all’assenza di concorrenza) alla presenza di Tina nel cast.



9. xxxxx ha scritto:

16 novembre 2016 alle 16:52

Mattia: avrà incuriosito all’inizio, ma poi deluso successivamente…



10. RoXy ha scritto:

16 novembre 2016 alle 17:00

Concordo con chi ha bocciato la presenza di Tina “Pierina” Cipollari, disdicevole la sua volgarità e i suoi modi maleducati riservati non solo al suo compagno di viaggio ma, ancor più gravemente, alla popolazione locale che l’ha ospitata. Non faceva assolutamente ridere, non era per niente divertente, era solo un gran maleducata.
Il gioco inoltre è stato pesantemente inficiato dalla sua presenza, le gare sono state truccate per farla arrivare miracolosamente sempre tra le prime posizioni nonostante le evidenti difficoltà che aveva anche nel solo deambulare, figuriamoci tutto il resto.
Ultima nota negativa, il conduttore Della Gherardesca. Ha davvero stancato, mi aguro che nella prossima stagione venga sostituito.

Gli emiliani sono stati i migliori, i più educati e simpatici. Venivano inquadrati poco non perchè anonimi ma per lasciar spazio alle buffonate della Cipollari. Tutti hanno risentito della sua presenza, hanno tolto spazio agli altri concorrenti per mettere in luce le sue buffonate grottesche.

Anche la Farina è stata una piacevole scoperta.

0 (zero) al conduttore Della Gherardesca;
0 (zero) a Tina “Pierina” Cipollari;
2 alla decisione di andare contro il GF Vip;
4 agli autori del programma: in questa edizione hanno sbagliato quasi tutto;
8 agli emiliani;
9 al nuovo “personaggio” Silvia Farina.



11. xxxxx ha scritto:

16 novembre 2016 alle 17:02

RoXy: GRANDE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! W Silvia!



12. tinina ha scritto:

16 novembre 2016 alle 18:07

Concordo in tutto e per tutto con xxxx (8 alla Cipollari e 2 alle parolacce? Ma se le diceva solo lei!); d’accordissimo sul fatto che gli spostati siano stati vergognosamente aiutati. E concordo anche con Roxy riguardo a Silvia: sì all’inizio era un po’ indigesta ma poi si è rivelata una vera sorpresa, matta come un cavallo e, soprattutto, non costruita ma spontanea. Mi ci gioco tutto quello che volete che lei è proprio così nella vita.



13. tinina ha scritto:

16 novembre 2016 alle 18:09

Ah, riguardo alla foto che avete pubblicato: Tina, sai dove te lo devi mettere quel dito medio?



14. xxxxx ha scritto:

16 novembre 2016 alle 18:16

tinina: Silvia ha una voce piuttosto fastidiosa, ma a me stava simpatica e tutto sommato si comportava bene. La voglio rivedere l’anno prossimo come passeggero misterioso.



15. tinina ha scritto:

16 novembre 2016 alle 18:35

xxxx

Devo dire la verità, a parte il primissimo impatto poi non ho più trovato la sua voce così fastidiosa. Io e mio figlio ci siamo rotolati in terra dalle risate con lei, con i suoi tic e le sue uscite. Dopo un paio di puntate ho cominciato a trovarla adorabile!



16. Nina ha scritto:

16 novembre 2016 alle 19:16

Saluto Tinina che ritrovo con gioia. Per quanto riguarda Silvia Farina uno dei personaggi più odiosi mai visti.(non sopporto chi fa troppe smorfie)



17. Srich ha scritto:

16 novembre 2016 alle 19:23

Oh, aspettavo il momento delle analisi su Pechino <3
Parto concordando sul turpiloquio esagerato, l'ho notato anche io, ma non leggevo da altre parti questa critica e pensavo di essere diventato più bigotto io da un anno all'altro. Ma non concordo sui doppi sensi di Costantino, manco stessimo parlando di Siffredi all'Isola.
Ci sta la critica a quest'ultimo sulle frecciatine, Costantino rimane il valore aggiunto del programma (ha salvato delle puntate da solo lo scorso anno), ma non si è reso conto forse che con certe scelte di casting hanno inseguito troppo il trash e c'è poco da fare gli spocchiosi col Gf. Oltretutto la frecciata sulle carcasse rinchiuse in una casa mi sembrava chiaramente un'aggiunta molto molto fresca, quindi è passato un po' da rosicone.
Il cast appunto… Da due anni a questa parte provano ad andare sul sicuro e falliscono miseramente. Angelina, la Grimaldi, la Clery, la Marchesa, Costantino stesso, furono grandi sorprese. Ora chiamano Tina, Pinna, la Rivelli, la Del Santo e sono tutti delusioni. La Farina poteva essere la bella sorpresa (come Fariba lo scorso anno, solo lei), però son partiti talmente in quarta a spiegarci che dovevamo amarla che un po' l'hanno smontata.
Che Tina sia stata la protagonista poi per me è un nuovo luogo comune, in realtà ha passato le prime puntate a fare il dito medio e abbaiare a chiunque, praticamente l'apporto che poteva dare una ragazzina qualunque presa dalle scuole medie. Dalla scalata al vulcano si è un po' sciolta ed ha mostrato di non essere completamente arida, avesse fatto tutto il programma così magari sarebbe stata la protagonista per davvero del programma.
Anche il racconto è carente da due anni a sta parte. Ti trovi gente odiata alla prima puntata (Fariba e Clizia) senza un minimo di pregresso. O Silvia che saluta Tina e Simone dandogli appuntamento a Roma e tu ti chiedi se è lo stesso programma in cui due puntate prima volevano eliminarla fortemente. Inutile mettere coppie Nip o quasi, se poi le rendi anonime perchè tanto sono le prime eliminate e allora non vuoi far dispiacere al pubblico.
Giustissimo l'appunto sulle tappe non eliminatorie. Da fan di Pechino ho sempre pensato che l'eliminazione non fosse il fulcro del gioco, ma se nel racconto mi riduci i focus sui luoghi e sugli abitanti che hanno contribuito a rendere PE il gioiello che è (anche in anni più scarsi) almeno la gara deve essere più viva, non si può arrivare in finale con metà cast con nove puntate di mezzo.
Sacrosanto rimarcare il problema di collocazione. Piaccia o no, giusto o no, la sfida tra reality è stata persa e bisognava correre al riparo invece di allungare le puntate e renderle più faticose da seguire.
Voto 9 ai vincitori e ai Contribuenti comunque, è stata una finale bellissima, nonchè la dimostrazione che basta fare le cose per bene e Pechino splende.



18. Silvia ha scritto:

16 novembre 2016 alle 20:20

Bell’articolo! Io adoro Pechino Express, lo seguo da sempre, devo però ammettere che è vero che quest’anno, tra cast non proprio brillante e poco conosciuto, e le tappe “non eliminatorie” (ma perchè?!?), era a tratti un po’ noioso… Condivido pienamente il voto a Tina, grande protagonista, si sa che lei è un po’ esagerata ma vuoi mettere le risate? P.s. concordo anche su chi dice che Silvia è stata insopportabile! Troppo costruita, troppe moine.. povero Cubeddu! Preferivo vincesse il caro Diego ma contenta anche per i socialisti.
In ogni caso, Pechino Express (a mio parere) è mooolto meglio del GF Vip.



19. Marco ha scritto:

16 novembre 2016 alle 20:56

Io non capisco tutto questo accanimento quest anno nei confronti di Costantino e del programma in generale; non mi sembra ci siano state grandi variazioni rispetto alle altre edizioni, il programma è sempre stato (a mio parere) piacevolissimo e divertente; non si può comunque accusare Costantino per quella frecciatina nei confronti del gf vip, voglio dire nel contesto ci stava e conoscendo l ironia di Costantino non ci ho trovato nulla di esagerato, anzi…. Il cast poi l ho trovato il migliore di tutte le edizioni, da Tina a Lory, i contribuenti, socialisti, estranei ed anche i coniugi a modo loro sono stati tutti funzionali al gioco. L unica cosa che mi sento di rimproverare quest anno è stato l abuso di tappe non eliminatorie e la perseveranza nel voler rimanere in onda il Lunedì. Alla fine a mio avviso Pechino rimane il miglior programma attualmente in onda (questa edizione compresa)



20. silvia ha scritto:

17 novembre 2016 alle 05:13

la cipollari, è troppo antipatica, arrogante, preuntuosa….andrebbe eliminata da qualsiasi trasmissione è convinta di essere bella e brava ((((((critica tutti, ma si è vista allo specchio???))),,per me è insopportabile



21. Luca ha scritto:

17 novembre 2016 alle 10:09

Ma come fate a dare 8 alla cipolla ?
Una zotica che fa soldi in televisione facendo finta di litigare a destra e a manca
E’ solo una pagliaccia che per 4 denari si vende
Molto meglio una prostituta di una così che prostituisce la sua anima



22. Ranma25783 ha scritto:

17 novembre 2016 alle 16:13

Da grandissimo fan del programma: troppe puntate non eliminatorie non hanno giovato, e forse mettere un premio aiuterebbe. Ma lorytina e i troppi favoritismi verso di loro hanno distrutto il programma. L’anno scorso, per dire, cast molto debole ma i migliori ascolti di sempre. Sacrosanta invece la frecciata verso il GF vip. Cambiare giorno? Impossibile: anche il gf lo avrebbe fatto pur di essere l’elefante che insegue il topolino



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.