11
ottobre

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (3-9/10/2016). PROMOSSI FUOCOAMMARE E BOLLE, BOCCIATI IL RITORNO DI SANTORO E DOMENICA IN

Tina Cipollari e Diego Passoni

Promossi

9 all’”operazione” Fuocoammare messa in atto da Rai3. In concomitanza con la giornata nazionale in memoria delle vittime dell’immigrazione, Daria Bignardi riesce a valorizzare il film documentario di Rosi costruendo il palinsesto attorno all’evento e alla toccante ricorrenza. Finora è la cosa meglio riuscita da quando la giornalista è salita al vertice della terza rete.

8 a Roberto Bolle. Il più noto danzatore italiano conquista il prime time di Rai1 con La Mia Danza Libera, spettacolo non immune da difetti che ha cercato di mescolare il pop (ma perchè la coppia Pannofino – Ranieri?) con la danza classica. Buoni gli ascolti – che hanno sfiorato il 18%, a dispetto della chiusura avvenuta pochi minuti dopo le 23 – e il chiacchiericcio social.

7 a Giovanni Vernia. Il comico sa come cavalcare l’attualità e così dopo l’imitazione qualche anno fa di Fabrizio Corona, ora si cala nei panni di Gianluca Vacchi. L’originale tuttavia resta difficile da superare.

6 al cast di Pechino Express. L’edizione numero 5 dell’adventure game di Rai2 risulta Tinocentrica, pochi i personaggi che spiccano o che non sappiano di già visto.

Bocciati

5 al ritorno di Michele Santoro con Italia. Ilaria Dallatana probabilmente pensava di avere tra le mani una gallina dalle uova d’oro e invece il giornalista salernitano non ha scosso nè gli animi nè l’auditel (poco più dell’8% fino alle 23:53). Sia il documentario, ma soprattutto il relativo dibattito non hanno raccontato nulla di nuovo nè affrontato tematiche originali o particolarmente difficili.

4 a Domenica In. Se si può pensare di avere lo stesso conduttore di 10, 20 o 30 anni fa, quello che non si può di pensare è di riproporre la formula di una volta. Il contenitore sa di datato e non ha mordente.

3 a Giancarlo Giannini – La Meraviglia della Scienza. Tra gli spogliati di Undressed e il vecchio Giusti, nel calderone del canale Nove arriva l’acclamato attore con un programma dai buoni propositi ma totalmente fuori contesto. Il risultato (più che prevedibile) è un sonoro flop: 0.6% di share del debutto.

2 alle Mosetti concorrenti di Grande Fratello Vip. Mamma e figlia possono “vantarsi” del titolo di concorrenti meno amate dal Grande Fratello Vip: se Antonella paga un carattere che si accende troppo facilmente e non ammette mezze misure, Asia è penalizzata dall’immaturità. Il fatto, poi, che siano entrate insieme nelle casa le ha inevitabilmente portate a fare gruppo e ad essere meno legate agli altri.

1 a Wanna Marchi, ospite de L’Intervista. In anni di televendite ha imparato come raccontare al meglio i prodotti ma anche se stessa.



Articoli che potrebbero interessarti


Tina cipollari Pechino Express
LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (SPECIALE PECHINO EXPRESS)


Pomeriggio Cinque - D'Urso, Mosetti e Nuccetelli
POMERIGGIO CINQUE, BOTTA E RISPOSTA TRA BARBARA D’URSO E LA MOSETTI. ANTONELLA FUORI ONDA: E’ FINITO QUESTO BEL PROGRAMMA?


Asia Nuccetelli e Giulia De Lellis
GRANDE FRATELLO VIP: CONFRONTO TRA GIULIA E ASIA, ECCO COSA SI SONO DETTE (VIDEO)


Grande Fratello Vip Mosetti contro Giulia De Lellis
GRANDE FRATELLO VIP: LA FIDANZATA DI ANDREA ATTACCA ASIA E MAMMA MOSETTI ESPLODE

3 Commenti dei lettori »

1. Luca ha scritto:

11 ottobre 2016 alle 23:09

Il mio voto più alto va a Striscia, un programma quotidiano “vecchio” di 30 anni che riesce ancora oggi a splendere con ascolti record stracciando sistematicamente la concorrenza (dopo tante stagioni in cui i pacchi di Rai 1 hanno dato ad Antonio Ricci parecchio filo da torcere). Ogni anno si rinnovano graficamente, sperimentano nuove coppie alla conduzione, ogni tanto cambiano veline ed inviati ma è quell’inconfondibile “sapore di casa”, oltre che gli spunti dell’attualità – indispensabili come per Le Iene – che fanno di Striscia una trasmissione unica, da rispettare. Striscia è LA (storia della) TV.



2. FedEx ha scritto:

12 ottobre 2016 alle 14:59

Pechino Express quest’anno proprio non mi piace. Peggio della Ventura all’Isola, gli altri non esistono.



3. xxxxx ha scritto:

13 ottobre 2016 alle 12:58

Io, personalmente, avrei dato 6 al cast in generale (non il migliore, ma nemmeno il peggiore), 2 a Tina e 0 alla decisione degli autori di pilotare la gara in modo tutto fuorché credibile: probabilmente, il programma era già pilotato, questo non ci è dato di saperlo, ma almeno fino all’anno scorso ciò che succedeva nelle puntate sembrava almeno plausibile, quest’anno succedono troppe cose strane…



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.