25
marzo

L’ERBA DEI VICINI: BEPPE SEVERGNINI RIPARTE DALLA RUSSIA CON PUPO E CRISTOFORETTI

Beppe Severgnini, L'erba dei vicini

Beppe Severgnini allargherà lo sguardo. Nella seconda stagione de L’Erba dei vicini – al via questa sera su Rai3 – il giornalista rivolgerà la sua attenzione anche a Paesi che non sono propriamente nostri dirimpettai: Russia, Grecia, Olanda, Israele, Turchia, Cina. In prime time, il conduttore li metterà a confronto con l’Italia nel corso dei sei appuntamenti in programma per questa primavera. Confermata la struttura della trasmissione, che si ripresenterà al pubblico offrendo anche una novità.

“Dopo aver affrontato le sfide europee, nel 2015 alziamo lo sguardo: i confronti diventano più complessi, ma altrettanto affascinanti. Perché non ci sono più affari esteri e affari interni: la cronaca recente e l’esperienza quotidiana dimostra che tutto, ormai, ci riguarda” ha spiegato Severgnini.

Il suo programma ripartirà dal confronto tra Italia e Russia. Il primo ospite coinvolto dal conduttore sarà Garry Kasparov, ex campione del mondo e attivista per i diritti civili (che saranno proprio oggetto di raffronto). In studio si parlerà di scacchi e della tradizione della danza classica, tema affrontato con Luciana Savignano e Vladimir Derevianko, per sei anni primo ballerino al Bolshoi. Seguiranno due reportage sull’importanza dei treni ed uno spareggio che riguarda il mondo dello spettacolo: avrà più successo Toto Cutugno in Russia o il cartone animato Masha e Orso in Italia?

Non mancheranno i punti di vista di due italiani che da tempo hanno a che fare – in modi diversissimi – con la patria degli zar: Samantha Cristoforetti e Pupo. Samantha parla russo ed è stata in orbita con i russi; Pupo è un cantante amatissimo, tiene concerti a Mosca o San Pietroburgo davanti a migliaia di persone. Due prospettive completamente all’opposto che raccontano il Paese.

Nella puntata dedicata alla Grecia, invece, L’erba dei vicini ragionerà di accoglienza (il Nobel per la Pace a Lampedusa o a Lesbo?) e beni culturali (rende di più il Colosseo o il Partenone?), mentre con l’Olanda la sfida sarà sull’agricoltura e l’istinto materno. Con la Turchia entrano in gioco il tifo calcistico, ma anche mafia e censura; e con Israele obiettivo sull’essere giovani e sulla capacità di innovare. Demografia e tecnologia sono, infine, le chiavi di lettura tra Cina e Italia: meglio avere settant’anni anni a Roma o a Shanghai?

Confermata la formula che prevede un doppio voto da parte del pubblico in studio e da casa. Novità, invece, è lo spazio Storie Parallele, con due giovani redattrici che racconteranno le vicende di due persone che, in Italia e nel Paese ospite, affrontano realtà simili. Cambia anche il giorno della messa in onda: nella Rai3 di Daria Bignardi, L’erba dei vicini andrà al venerdì e non al lunedì, come avveniva nella prima edizione.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Beppe Severgnini, L'erba dei vicini
L’ERBA DEI VICINI: IL RACCONTO DI SEVERGNINI PENSA EUROPEO MA PARLA ITALIANO


L'erba dei vicini, Beppe Severgnini
L’ERBA DEI VICINI: BEPPE SEVERGNINI SU RAI3 CONFRONTA L’ITALIA CON LE ALTRE NAZIONI


RISCHIATUTTO - SECONDA SERATA - FABIO FAZIO
LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (18-24/04/2016). PROMOSSI ILENIA PASTORELLI E BALLANDO, BOCCIATE LE CONTRADDIZIONI DI CAMPO DALL’ORTO


Rai 3
PALINSESTI 2015/2016, RAI3: FABIO VOLO E SEVERGNINI IN PRIME TIME. TORNANO RISCHIATUTTO CON FAZIO E IL PROCESSO DEL LUNEDI’

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.