8
marzo

MADE IN SUD: LA TV “SOTTO ATTACCO” DEI COMICI DI RAI 2

Made in sud, l'imitazione di Gabriel Garko

Made in Sud è ormai diventato un must nel palinsesto di Rai 2, confermandosi al momento come il programma comico che meglio funziona nella nostra tv. La7 ci ha provato con Il Boss dei comici e ci riproverà ancora con Eccezionale veramente, Italia1 ha tentato di dare una sferzata a Colorado con Luca e Paolo, Zelig non è più quello di un tempo e così l’unico show ad aver creato un vero feeling con i telespettatori, facendoli sorridere e dando vita a tormentoni, è quello condotto da Gigi e Ross con Elisabetta Gregoraci e Fatima Trotta.

Made in Sud: questa sera ospiti Ale e Franz e Marisa Laurito

Un mix di sperimentazione e tradizione che funziona e che piace: Made in Sud, come da titolo, resta ancorato alle proprie radici campane portando sul palco sempre diverse personalità provenienti dal Meridione – questa sera toccherà a Marisa Laurito – ma raccoglie anche dal passato (e dalla concorrenza) artisti che sono venuti fuori dal cabaret, come Ale e Franz, nuovamente attesi stasera.

E, prendendo esempio da una carriera come la loro e come quella di altri zelighiani quali Ficarra e Picone, Anna Maria Barbera o Gabriele Cirilli, anche i comici di Made in Sud stanno tentando man mano di scavalcare la rete e arrivare anche altrove. E’ il caso degli Arteteca, che il prossimo 17 marzo porteranno al cinema il loro primo film Vita, cuore, battito; o quello di Francesco Cicchella, che con le sue imitazioni è arrivato a vincere Tale e Quale Show 2015.

Made in Sud: una comicità che marca stretta la tv

La comicità del programma si estende dunque edizione dopo edizione e arriva a coprire anche lo stesso panorama televisivo. Oltre per esempio alle Sex and The Sud, cosmopolite che scimmiottano le quattro amiche di Sex & the City somigliando in verità più alle Lucky Ladies di FoxLife, quest’anno Gigi e Ross hanno preso di mira anche la performance sanremese di Gabriel Garko, con un’imitazione impietosa basata sulla sua “passione” per il gobbo. E non si salva neanche Un posto al sole, “massacrata” col sorriso dai MalinComici.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , , ,



Articoli che potrebbero interessarti


Enzo Fischetti
I comici di Made in Sud 2017 (le conferme)


trio d'italia
I comici di Made in Sud 2017 (new entry e gruppi)


Made in Sud
MADE IN SUD 2015: LA COMICITA’ DI RAI 2 TORNA IN PRIMA SERATA CON UNDICI PUNTATE


Made in sud prima serata
MADE IN SUD: ELHAIDA DANI E ALESSANDRO SIANI ATTESI ALL’ESORDIO IN PRIMA SERATA

1 Commento dei lettori »

1. Vincenzo ha scritto:

15 marzo 2016 alle 20:39

Durante la conferenza stampa in RAI di Made in Sud, presenti i soliti 4 presentatori e sempre lo stesso cast da 4 anni (oltre a circa 6 anni di messa in onda su commedy central con sempre le stesse persone), i produttori avevano detto che avrebbero cambiato tutto, dagli autori, agli sketch, oltre ad uno spirito diverso, quindi, ci sarebbero state delle grosse novità.
Invece, non c’è stata nessuna novità, tutto è uguale uguale agli altri anni, sempre gli stessi 4 presentatori, sempre lo stesso cast, sempre le stesse imitazioni e tormentoni che hanno stancato, stesse battute banali che non fanno ridere, doppi sensi, luoghi comuni. Quello che hanno cambiato sono 1 autore (Mariconda non c’è più) oltre ad aver aggiunto altri “comici” da buttare per 4 minuti ciascuno sul palco, e che già abbiamo visto al Boss dei Comici, sempre del Teatro Tam Tunnel di Napoli; ma forse hanno dimenticato che la TV non è un Teatro e bisogna offrire ai Telespettatori sempre cose di qualità e gente nuova!
Non basta parlare napoletano per essere definito un “comico”.
C’è la maggior parte del Sud che non si sente rappresentata da questo tipo di comicità terra terra e che fa sempre le stesse cose.
La RAI, pagata da tutti gli Italiani con il CANONE, deve rappresentare la comicità di tutta Italia, e se vuole per forza fare per un varietà sulla comicità napoletana che prenda i veri Maestri della comicità partenopea e dia spazio a loro!!! Solo così si rivedranno su RAI2 ascolti ben più alti dal 15% al 20% almeno.
Speriamo che con il nuovo Direttore di RAI2 le cose cambieranno…..



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.