Marisa Laurito



14
maggio

Chi ha comprato il vibratore di Marisa Laurito?

Marisa Laurito

Marisa Laurito

Marisa Laurito e lo strano metodo per sconfiggere la r moscia. Ospite della puntata de La Confessione, condotta da Peter Gomez e in onda sul Nove stasera, l’attrice e conduttrice ha riportato in auge una confessione che aveva già fatto qualche anno fa ai microfoni de La Zanzara, parlando di un vibratore acquistato per ridurre il suo problema fonetico.




8
marzo

MADE IN SUD: LA TV “SOTTO ATTACCO” DEI COMICI DI RAI 2

Made in sud, l'imitazione di Gabriel Garko

Made in Sud è ormai diventato un must nel palinsesto di Rai 2, confermandosi al momento come il programma comico che meglio funziona nella nostra tv. La7 ci ha provato con Il Boss dei comici e ci riproverà ancora con Eccezionale veramente, Italia1 ha tentato di dare una sferzata a Colorado con Luca e Paolo, Zelig non è più quello di un tempo e così l’unico show ad aver creato un vero feeling con i telespettatori, facendoli sorridere e dando vita a tormentoni, è quello condotto da Gigi e Ross con Elisabetta Gregoraci e Fatima Trotta.


5
marzo

GRAFFITI, 21 – 28 FEBBRAIO: MUORE BRACARDI, IL FLOP DI MILLY CARLUCCI, LA CENSURA DI MATRJOSKA, IL SUCCESSO DI FELIPE HA GLI OCCHI AZZURRI

Maurizio Costanzo e Franco Bracardi

Milly Carlucci alle prese con il flop del varietà Ewiva, Antonio Ricci vittima della censura Fininvest per il suo irriverente Matrjoska, il primo Festival di Sanremo per Fabio Fazio ed il successo da 10 milioni di spettatori della miniserie Felipe ha gli occhi Azzurri, sono alcuni degli episodi che ricordiamo in questo numero di Graffiti. Ma nella nostra rubrica a tutto amarcord c’è spazio anche per Franco Bracardi, indimenticato pianista del Maurizio Costanzo Show, scomparso dieci anni fa, e per il dramma dei fratellini di Gravina in Puglia, Ciccio e Tore Pappalardi, il cui ritrovamento, la sera del 25 febbraio 2008, provocò un vero e proprio “terremoto” televisivo. Vediamo insieme nel dettaglio, cosa è accaduto sul piccolo schermo nei giorni che vanno dal 21 al 28 febbraio.

21 febbraio 1988: la Fininvest chiude Ewiva

Dopo appena due puntate, la Fininvest decide di chiudere Ewiva, varietà di prima serata di Canale5 condotto da Milly Carlucci. La trasmissione nel suo secondo appuntamento ha realizzato una media di appena 2.200.000 spettatori e il 9,42% di share.

“Inutile cercare situazioni di compromesso, per me ormai Ewiva è morto. Cambiare orario allo show? Trasformarlo in uno special? No, credo sia meglio che scompaia secondo le leggi dell’audience!”. Con amarezza, ma anche fieramente, Milly Carlucci commenta a caldo la decisione presa. Il suo varietà, dopo solo due puntate di vita, avendo fatto registrare i minimi storici del genere in prima serata sarebbe stato soppresso di comune accordo con Berlusconi, quasi un caso di “eutanasia televisiva”. Carlucci, sostenuta dal manager Ludovico Socci, ci tiene anzi a raccontare il tenore dell’ultima telefonata serale con Sua Emittenza. “Di fronte al mio sconforto per il “fiasco” subìto Berlusconi ha avuto parole affettuosissime, ha precisato che ha sempre molta fiducia in me, che continueremo a fare delle cose insieme. Ma entrambi, sul caso di Ewiva, concordiamo sull’antico detto secondo il quale “il medico pietoso fa la piaga cancrenosa…” dice la Carlucci, ricordando peraltro che il suo contratto di due anni con Canale 5 prevede, oltre alla partecipazione ai programmi televisivi, anche quattro film, di cui il primo sarà girato l’estate prossima (titolo: “La moglie nella cornice”, da un racconto di Maria Venturi) […] La Carlucci, di fronte alle critiche non si tira indietro, ma oltre alle sue responsabilità tiene a individuare gli “errori fatali” dell’ azienda e degli stessi autori. Per esempio: “Io l’ho detto più volte a Terzoli e Vaime che lo show era esangue che occorreva rimpolparlo con buoni ospiti!”. Oppure, rivolta ai dirigenti dell’azienda: “Mi sono battuta fin che era possibile per avere Ewiva di venerdì, ma il direttore delle produzioni Fininvest Vittorio Giovannelli ha optato per il mercoledì, pensando di scardinare d’un colpo le radicate abitudini degli italiani che si adagiano sui varietà solo nel fine settimana”. Poi, dopo aver citato le altre difficoltà inerenti ai problemi di Canale 5 per il reperimento degli ospiti musicali (c’è una controversia con l’associazione dei cantanti) la conduttrice sconfitta arriva al confronto con la Rai. “Certo, lo zoccolo duro alla Rai non glielo toglie nessuno, gli ospiti accorrono senza problemi, lì è tutto più facile a meno che non siano loro stessi a farsi l’autogol con brutti spettacoli” sostiene Milly la transfuga, tutt’altro che rassegnata a questa momentanea cocente sconfitta.

22 febbraio 1988: censurato Matrjoska





2
novembre

BALLANDO CON LE STELLE 2014, QUINTA PUNTATA: GIORGIA SURINA E MAYKEL FONTS VANNO SALVAGUARDATI DI PIU’. FUORI MARISA LAURITO

Giorgia Surina e Maykel Fonts

Con un’insolita manche Halloween, dal “ritmo” thriller e misterioso, è iniziata la quinta puntata di Ballando con le Stelle 2014. I dieci concorrenti in gara, senza i rispettivi partner professionisti, sono chiamati a ballare da soli, con la sola guida della musica, per dimostrare quanto imparato in queste prime settimane di danza. Nessuno brilla particolarmente, come si evince anche dalle votazioni della presidente di giuria Carolyn Smith: 7 a Valerio Aspromonte, Giorgia Surina e Andrew Howe (decisamente i migliori); 6 a Tony Colombo ed Enzo Miccio; 5 a Marisa Laurito; 4 a Giulio Berruti e Dayane Mello; 3 a Giusy Versace. Senza alcuna prova, invece, entra in gara in ultima posizione il nuovo concorrente Roberto Cammarelle.

Ballando con le Stelle 2014, quinta puntata: le sfide dirette

La manche d’apertura, oltre ad evidenziare che in pochi possono tenere la scena senza i maestri, serve per la composizione delle cinque sfide dirette che animano buona parte della puntata. Cinque scontri, questa volta sui balli preparati in settimana, giudicati per il 50% dai voti singoli dei giurati e per il restante 50% dal pubblico a casa tramite televoto. Il responso totale per ciascuna sfida promuove le coppie che accedono subito alla sesta puntata. Ecco i risultati (tra parentesi le preferenze della giuria):

1° sfida: Aspromonte-Vaganova 22% VS Howe-Di Vaira 78% (1-4)

2° sfida: Surina-Fonts 39% VS Mello-Peron 61% (0-5)

3° sfida: Colombo-Kuzmina 38% VS Berruti-Togni 62% (2-3)

4° sfida: Miccio-Tripoli 83% VS Laurito-Oradei 17% (5-0)

5° sfida: Versace-Todaro 85% VS Cammarelle-Titova 15% (4-1)


26
ottobre

SMITHIAMOLA CON QUESTI VOTI!

Carolyn Smith e Rafael Amargo

Una cosa è certa: questa non è la stagione delle giurie in casa Rai 1. Dopo gli “svarioni” del trio De Sica-Goggi-Lippi a Tale e Quale Show, i giurati di Ballando con le Stelle 2014 hanno deciso di non voler essere da meno dei colleghi, dando il la ad una carrellata di voti gratuiti e giudizi insensati che farebbero scricchiolare anche le intenzioni peace and love di Joe Maska, che intanto è stato eliminato. Altro che fase di stanca dopo anni di palette alzate; qua ci vorrebbe il pensionamento immediato, con o senza il benestare della Fornero.

L’apice lo raggiunge la presidente di giuria Carolyn Smith, che regala nella prima e nella terza puntata due tesoretti a Joe Maska e, nella quarta, decide di ripescare la “ballerina” Marisa Laurito, salvo poi rifilarle un 4 subito dopo la riammissione. A farne le spese gli altri eliminati Vincent Candela e, soprattutto, Kelly Lang (meritevole di tornare in gara), che a questo punto ha tutte le carte in tavola per rafforzare il pensiero “ma chi me l’ha fatto fare?!”.

Ma la giurata, come detto, è in buona compagnia. Prendiamo Ivan Zazzaroni, che alza la paletta come fosse uno specchio per aggiustare il ciuffo (ma un’occhiata al numero, e quindi al voto, la vogliamo dare?): 7 alla ripescata Laurito, secondo lui migliore di Giulio Berruti, Giorgia Surina e Tony Colombo (per loro solo 6) e alla pari di Andrew Howe, che fin dalla prima puntata – parole unanimi dei giurati – “balla come se fossimo già in finale”. Marisa che, incredibilmente, trova gloria anche dagli altri (7 da Canino, 8 da Amargo e Mariotto), eccetto dalla Smith che, in un lampo di insolito genio, le rifila – come detto – un meritato 4 dopo averla riammessa in gara. Ha voluto la biciletta, ma non ha voluto pedalare.





5
ottobre

BALLANDO CON LE STELLE 2014, PRIMA PUNTATA: GIULIO BERRUTI UN ‘TANGO’ SOPRA TUTTI. FUORI MARISA LAURITO. STREPITOSA GIUSY VERSACE

Prima puntata Ballando con le Stelle 2014 - Giulio Berruti

La prima è andata. Ballando con le Stelle 2014 ha rotto il ghiaccio, così come le tredici coppie in gara (a voler essere sinceri non tutte), subito protagoniste di una sfida che, a differenza delle precedenti annate, sembra privilegiare la danza alle chiacchiere. A cominciare dalla sigla, che anche quest’anno non si limita all’ingresso “ballerino” in studio di Milly Carlucci e Paolo Belli, ma si allarga alle performance dei professionisti di Ballando.

La tradizione, però, vince su tutto: non manca la conduttrice stretta in lungo abito rosso da sirena; ritroviamo nella loro postazione i confermati giudici Ivan Zazzaroni, Fabio Canino, Carolyn Smith, Rafael Amargo e Guillermo Mariotto; non muta il meccanismo, che anche per Ballando con le Stelle 2014 prevede performance, votazioni della giuria, televoto, assegnazione del tesoretto, ballottaggio finale ed eliminazione. Di nuovo, però, qualcosa c’è: la votazione dei maestri che può salvare dall’eliminazione una delle tre coppie eliminande.

Ballando con le Stelle 2014, prima puntata: Berruti e Versace i migliori, Albertazzi fa gara a sé

Il livello di ballo sembra già discretamente alto, ma l’emozione e l’ansia dell’esordio hanno avuto la meglio su molti. Ma non su tutti, a cominciare dall’attore Giulio Berruti che, in coppia con Samanta Togni, si è reso protagonista di uno dei tanghi probabilmente più credibili nella storia del programma, dove passione e gelosia ben si sono unite in un “passo a due” anche ben recitato (e qui si gioca in casa Berruti). Applausi, poi, per l’atleta paralimpica Giusy Versace: il cha cha cha con Raimondo Todaro ha svelato passi e armonie di un’autentica ballerina, a dimostrazione di come la danza sia anche (e soprattutto) testa e cuore. La Versace – incredibile ma vero – ha indossato, per la prima volta dall’incidente che nove anni fa le ha portato l’amputazione di entrambe le gambe, delle scarpe con i tacchi.


3
ottobre

MARISA LAURITO E STEFANO ORADEI A BALLANDO CON LE STELLE 2014

Marisa Laurito e Stefano Oradei

Tra i nuovi concorrenti vip in gara in questa decima edizione di Ballando con le stelle, figura anche l’attrice e conduttrice Marisa Laurito.

Ballando con le stelle 2014, Marisa Laurito: la biografia

La napoletanissima Marisa Laurito respira teatro sin da bambina, al punto di decidere a soli 8 anni di fare l’attrice. Debutta a teatro con il grande Eduardo De Filippo. Segue l’ingresso nella prima cooperativa teatrale con il grande divide il successo internazionale del “Masaniello” di Armando Pugliese, con Mariano Rigillo, e poi l’incontro con Roberto De Simone, per la prima commedia musicale, “Eden teatro”. L’avventura al cinema inizia al fianco di Manfredi e Tognazzi nel film “La mazzetta” di Sergio Corbucci, e prosegue per 34 film al fianco di registi come Nanni Loi, Vittorio Sindoni, Pasquale Festa Campanile, Salvatore Nocita, Maurizio Ponzi, Steno, Luciano De Crescenzo.

Negli anni ’80 arriva la tv grazie a Renzo Arbore, con il quale lavora in programmi che hanno segnato un’epoca come Quelli della notte e Marisa la nuit. Seguono due edizioni di Fantastico accanto rispettivamente ad Adriano Celentano e Pippo Baudo, una fortunata stagione di Domenica In, e Serata d’Onore. Passata a Canale5 conduce Paperissima e Donne dell’altro mondo. Quest’ultimo programma viene chiuso dopo poche puntate per bassissimi ascolti. Non va meglio con il varietà di Rai1 Caro Bebè, ugualmente sospeso dopo alcune settimane di messa in onda. Dalla metà degli anni 90 ritorna a lavorare in maniera molto frequente a teatro, proponendo con successo numerosi spettacoli. Nel 2011 recita nella fiction di Canale5 Baciati dall’amore, al fianco di Pietro Taricone. Torna in maniera stabile sul piccolo schermo nel 2012 grazie al canale Vero tv, dove conduce a rotazione diverse rubriche e talk show. Terminata l’esperienza sul canale di Guido Veneziani, approda su Rai2, dove partecipa a I Fatti Vostri, curando una rubrica di cucina. L’esperienza di Ballando con le stelle la vedrà in pista al fianco di Stefano Oradei.

Marisa Laurito – Foto

Stefano Oradei – Maestro di Ballando con le stelle 2014


23
settembre

BALLANDO CON LE STELLE 2014: ECCO IL CAST COMPLETO. JOE MASKA E’ L’ULTIMO CONCORRENTE

Joe Maska

Joe Maska

Il dado è tratto. O meglio, il cast è fatto. Ballando con le Stelle 2014 ha pronti i tredici concorrenti da mandare in pista da sabato 4 ottobre su Rai 1 per la decima edizione del programma condotto da Milly Carlucci.

Dopo i dodici tweet-indovinello che hanno svelato nei giorni scorsi gran parte dei “ballerini” scelti, la conduttrice – in collegamento poco fa con La Vita in Diretta – ha sciolto ogni dubbio e rivelato il nome dell’ultimo misterioso concorrente. Si tratta di Joe Maska, atleta di arti marziali, il quale sostiene che il volto possa distogliere l’attenzione; per questo gareggerà con una maschera (almeno per la prima puntata).

Ballando con le Stelle 2014: il cast maschile

Il sesso maschile è in maggioranza: otto gli uomini (su tredici concorrenti in totale) scelti per animare la pista da ballo più famosa della tv. E gli sportivi vanno per la maggiore con la presenza dell’ex calciatore Vincent Candela, dello schermidore Valerio Aspromonte, dell’atleta specializzato in velocità e salto in lungo Andrew Howe e, come detto, del misterioso Joe Maska. Non manca il bello, figura che quest’anno è rappresentata dall’attore Giulio Berruti, mentre la novità è la partecipazione del wedding planner di Real Time Enzo Miccio. Completano il cast maschile due pezzi da 90 dello spettacolo italiano: Teo Teocoli e Giorgio Albertazzi.

Ballando con le Stelle 2014: il cast femminile