8
agosto

ITALIA’S GOT TALENT: CIAO NINA, COMPLIMENTI PER LA COERENZA

Nina Zilli

Nina Zilli

Ma la Nina Zilli che ha rilasciato queste dichiarazioni nel 2012 è la stessa che farà parte della giuria di Italia’s Got Talent su Sky?

Nel 2012:

Mi hanno proposto di fare il giudice (a XFactor, ndDM) e ovviamente si sono beccati un no grande come una casa. Ma come gli è venuto in mente di proporlo proprio a me, che sono l’antitesi del talent? Questi sono programmi fatti bene, i ragazzi sono bravi. Però, se non sai come muoverti, come vestirti, come cantare, forse è meglio se vai a fare il karaoke! La parola ‘talento’ mi ha proprio nauseato”.

Oggi:

“Il mio mondo è la musica e naturalmente porterò nel programma la mia competenza soprattutto in questo campo, ma ho scelto di fare il giudice di Italia’s Got Talent perché mi piace l’idea di avere davanti uno sconosciuto che ha solo 2 minuti a disposizione per stupirmi, impressionarmi con la sua arte, per mostrarsi genio, o magari cialtrone. Questo tipo di talent punta sull’imprevedibilità, mi stimola l’idea di assistere a performance nuove ed eclettiche, e lavorare al fianco di due grandi artisti (della risata e non) come Claudio e Luciana, sarà un viaggio indimenticabile. E poi c’è quel pazzo di Matano….ne uscirò viva?!?”.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Italia's got talent 2015: giuria e conduzione
ITALIA’S GOT TALENT 2015: LITTIZZETTO, BISIO, ZILLI E MATANO IN GIURIA. CONDUCE VANESSA INCONTRADA


MTV AWARDS - 6
MTV Awards 2017: le dichiarazioni di Francesco Gabbani, Michele Bravi, Elodie, Nina Zilli, Paola Turci, Gabry Ponte e Danti, Lele – Foto e Video


Italia's got talent 2017 (cast) - 2
Italia’s Got Talent 2017: Golden Buzzer per Lodovica Comello. Ospiti Fabio Fazio e Beppe Fiorello


italia's got talent conferenza
ITALIA’S GOT TALENT 2016: LA CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE IN DIRETTA SU DM. BISIO: “LITTIZZETTO E BRIATORE SONO AMICI DA ANNI!”

21 Commenti dei lettori »

1. Claudio ha scritto:

8 agosto 2014 alle 21:22

Quando l’oblio si avvicina inesorabile…



2. antonietta ha scritto:

8 agosto 2014 alle 21:23

Deve uscire con un nuovo cd e cosi prende due piccioni con una fava. N on mi meraviglia …….tutti a sparare clntro i talent e poi tutti corrono alla chiamata..soprattutto se a farlo è una certa signora bionda…..tutto scontato



3. max79 ha scritto:

8 agosto 2014 alle 21:32

Fosse la prima, ci sono stati casi piu eclatanti, tipo Pelù. Alla fine IGT non è un talent che promette carriere, contratti discografici, è un gioco tra talenti e li finisce



4. griser ha scritto:

8 agosto 2014 alle 22:15

Questo fenomeno si chiama solo in un modo….Dio Quattrino



5. ale88 ha scritto:

8 agosto 2014 alle 22:42

premetto che non ho capito a pieno la dichiarazione del 2012, comunque fare da giurato (e quindi da coach) ad x factor non è come fare da giurato (e basta) ad ITG… ci può stare benissimo questa cosa. come ha detto max79, IGT è più un gioco che un talent come possono esserlo x factor o the voice.



6. Marco89 ha scritto:

9 agosto 2014 alle 00:28

Io personalmente non mi meraviglio più di niente, ci sono casi anche più eclatanti di questo, ci possono essere delle giustificazioni che però non ho intenzione di tirar fuori. Anche perchè il discorso è molto semplice.
Basterebbe soltanto avere la lungimiranza di non esporsi troppo con certe dichiarazioni, magari pensarle, ma muoversi coi piedi di piombo perchè il futuro non si può prevedere. A meno che uno non voglia essere coerente con se stesso fino al midollo, e questo sì che sarebbe ammirabile.



7. tania ha scritto:

9 agosto 2014 alle 00:50

La Zilli e’ femmina
Se non riceve non si da
La prende comoda
Calcola le possibilità



8. Belulla ha scritto:

9 agosto 2014 alle 00:51

Ribadisco….posso comprendere gli altri giudici…..ma sta Nina Zilli che si atteggia a Mina e Amy Winehouse dei poveri, non la capisco. Fosse carismatica, simpatica, divertente….allora ci potrebbe stare. Ma è solo spocchiosa, presuntuosa e totalmente inconsistente. A parte Frank Matano (di cui non conosco l’estrazione politica), mi sembra una giuria “politica” da sagra di partito……dove se per i due piú vetusti la scelta ci può anche stare, per questa “Signorina ce l’ho solo io”, la scelta non la comprendo. E saró anche costretta a sorbirmela perchè adoro IGT, ma la mia domanda rimane :” CHI PROTEGGE QUESTA SIGNORINA, CHE VIENE MESSA LÍ COME UNA PREZZOMOLINA, in contesti che non le si addicono ????” Anche Panariello l’ha dovuta subire ed il,risultato è stato palese…..dopo Igt ce la ritroveremo anche a Sanremo ????? Ahhhhh Signorina Miracolata….ma chi conosci????? Bè in bocca al lupo……stupiscici……se sai come si fa!!



9. Giuseppe ha scritto:

9 agosto 2014 alle 08:01

Beh, la coerenza non è più considerata un virtù e per molti è sinonimo di poca elasticità mentale.

E comunque di qualcosa si deve pur campare.



10. zigzag ha scritto:

9 agosto 2014 alle 08:38

Sinceramente trovo più folle il fatto che fra i giudici vi sia un inutile personaggio qual è Frank Matano, che con un paio di mini esperienze televisive (e milioni di click sui suoi patetici video) l’hanno già fatto diventare una star. Ah, già…dimenticavo che Matano a Sky non è affatto nuovo…



11. carlo ha scritto:

9 agosto 2014 alle 12:27

ahahah bell articolo! grande davide! la coerenza….questa sconosciuta! :)



12. JJ ha scritto:

9 agosto 2014 alle 19:20

La coerenza non è la virtù principale nel mondo dello spettacolo ma non vedo perché prendersela così con la Zilli. Su questo Blog si leggono spesso elogi a personaggi molto peggiori.



13. Esabac ha scritto:

9 agosto 2014 alle 19:36

Da quello che ho capito hanno preso nomi per ogni tipologia di spettacolo:

Zilli – musica
Matano – web
Bisio – conduzione e in parte comicità
Litizzetto – comicità

E secondo me è una bella giuria, adatta al satellite fatta da due veterani e due giovani.

Premesso che Matano non mi piace ma a quanto pare attira pubblico giovane, la Zilli mi piace e NON si atteggia a Mina, la chiamano in molti la nuova Mina



14. Candy ha scritto:

9 agosto 2014 alle 20:25

Davide devi aggiungere anche la risposta dell’autore di X Factor (scusami, non ricordo il nome) che prontamente la smentì dicendo di non aver MAI contattato la Zilli per lo show,
’sta buffona



15. Vince! ha scritto:

9 agosto 2014 alle 23:15

Ecco cosa succede a non avere un buon addetto stampa…



16. iki ha scritto:

10 agosto 2014 alle 15:46

Staremo a vedere.
Il fatto che la giuria abbia nomi molto buoni(Littizzetto e Bisio) non vuol dire che sará vincenti e che i 4 riescano ad amalgamarsi fra di loro.
La Zilli ci puó stare ma Matano proprio NO



17. kalinda ha scritto:

10 agosto 2014 alle 19:17

ricordiamo anche la coerenza di opinione su una nota e scarsa università milanese.



18. Gianni ha scritto:

11 agosto 2014 alle 14:32

Dove sarebbe oggi la Zilli senza il look vintage e le canzoni vintage?
Nel nulla…il luogo dove si trovava quando cercava di far carriera senza i consigli azzeccati di chi la rinnovoì nell’aspetto.

Io me la ricordo com’era una volta…una specie di punk-rock…una che le canzoni che canta ora non le avrebbe cantate neanche costretta.

Ma poi uno vende l’anima al Dio denaro e si lascia plasmare a seconda delle esigenze di mercato…per poi farci credere che sia una scelta “artistica”. Vai vah…



19. GianCarlo ha scritto:

11 agosto 2014 alle 16:15

Nomi radical-chic, per una TV tutta radical-chic. Come sempre se la suonano e se la cantano tra loro e quei 4gatti abbonati a SKY.
Manca solo Cattelan e la TV di qualità voilà volià è tutta quà!!

Beh ora ITG è diverso, ha fatto il salto di qualità, non importa se a stento raggiungerà il milione (se se credeteci) di telespettatori, quel che conta è che quel milione sia di qualità, è gente diversa, che nota la differenza!!!!

Mah!!!



20. IL MIO REALITY ha scritto:

11 agosto 2014 alle 16:36

Non mi piace questa giuria (tranne che per la Littizzetto). Avrei fatto più in grande tipo Littizzetto, Massimo Ranieri o Renato Zero, un’attrice tipo Isabella Ferrari o Giuliana De Sio, un cantante molto popular come Tiziano Ferro.
Ad ogni modo, @Giancarlo –> stiamo parlando di Sky, dunque è ovvio che scelgano il cast di un loro programma in base alla tipologia (gusto) di pubblico che secondo le analisi/segmentazioni di mercato a loro disposizione guarda i loro canali. E’ normale che non avendo (prevalentemente) Sor Teresa a guardare Sky Uno, non mettano Gigi D’Alessio o Barbara D’Urso (si fa per dire) come giudici di un loro talent.



21. Violadelpensiero ha scritto:

12 agosto 2014 alle 12:06

Nina Zilli di mestiere fa la “parodia” del mito Amy Winehouse, farebbe meglio a starsene a casa.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.