22
febbraio

IL CLAN DEI CAMORRISTI: O’ MALESE SI DA ALLA POLITICA

Il Clan dei camorristi

Update:A differenza di quanto annunciato inizialmente la quinta puntata de Il Clan dei Camorristi andrà in onda regolarmente venerdì 1 marzo 2013. Dopo la pausa per il Festival di Sanremo Canale5 ha ripreso la propria programmazione e così questa sera alle 21,10 è andato in onda il quarto appuntamento con Il Clan dei camorristi, la fiction Taodue con protagonisti Stefano Accorsi e Giuseppe Zeno. Nella puntata, terminata da pochi minuti, abbiamo visto il giudice Andrea Esposito (Stefano Accorsi) indagare su della droga tagliata male che circola a Castello.

Anche ‘O Malese(Giuseppe Zeno) si sta occupando a suo modo dello stesso problema, scoprendo che il camorrista Benedio lo sta ingannando, spacciando a sua insaputa. Per di più il traditore ha deciso di collaborare con il giudice Esposito, provocando ‘O Malese, che per ripicca gli uccide la moglie e minaccia il figlio. La conseguenza è che Benedio ora non parla più.

Ma cosa accadrà nel quinto appuntamento in onda eccezionalmente martedì 26 febbraio alle 21,10 su Canale5? Un extracomunitario muore per intossicazione ed in seguito anche alcuni bambini di un asilo rimangono intossicati. Il giudice Esposito scopre e neutralizza un traffico di rifiuti tossici provenienti dal nord Italia. Invece O’ Malese si dedica alla politica e riesce a far eleggere un suo candidato.



Articoli che potrebbero interessarti


Serena Rossi 1
RIS ROMA 3 – SERENA ROSSI: “MIA MADRE CAMBIA CANALE PERCHÉ NON PUÒ VEDERMI AMMAZZARE LA GENTE”


Non Uccidere 2 - 24
Non Uccidere 2: un nuovo dramma in arrivo nella vita dell’ispettore Miriam Leone


Simona Ventura balla con Stefano De Martino - Selfie 2
Selfie: Mughini è il quinto giudice. Cambio look in arrivo per Platinette. Anticipazioni e foto della quinta puntata


The Kolors - Amici 2017
Amici 2017: anticipazioni quinta puntata Serale. Gli ospiti e l’eliminato di sabato 22 aprile (Foto)

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.