1
dicembre

V – VISITORS, LA SECONDA E ULTIMA STAGIONE SU JOI

V - Visitors

Arriva questa sera su Joi di Mediaset Premium la seconda stagione di V – Visitors, il remake targato ABC della serie americana trasmessa negli anni ‘80. Seconda ma anche ultima chance per Anna e la Quinta colonna che in soli dieci episodi dovranno riuscire a portare a termine tutti i fili della trama.

La storia riprende dall’agente Erica Evans che, dopo aver distrutto le uova deposte per dar vita all’esercito alieno, scopre la ragione per la quale il cielo si era tinto di rosso e quindi le vere intenzioni di Anna e dei visitors. Anna intanto dovrà guardarsi da Chad Deckers: il giornalista portavoce dei visitors si rende conto di essere vittima di manipolazioni e decide di unirsi alla Quinta Colonna.

Gli alieni hanno le ore contate. E se da una parte le scene d’azione continueranno a latitare, la seconda stagione di V sarà resa più interessante dal ritorno di alcuni dei volti storici del cast originale. Già nei primi episodi rivedremo Diana, la madre di Anna, che porterà in scena un delicato rapporto madre-figlia.

Ritroveremo anche Mike Singer che nel remake interpreta Lars Tremont, capo di un gruppo militare governativo che sta organizzando un attacco contro i visitatori. L’appuntamento per seguire gli ultimi dieci episodi è per ogni giovedì alle 21.15.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Mom 2
MOM 2: RISATE AGRODOLCI PER LE NUOVE (DIS)AVVENTURE DI BONNIE E CHRISTY


V - visitors_joi
V – VISITORS: GLI ALIENI VENGONO IN PACE DA STASERA SU JOI


V VISITORS REMAKE JOI MEDIASET PREMIUM
V – VISITORS: IL REMAKE DELLA SERIE CULT ANNI 80 ARRIVA SU JOI.


Storia di una Famiglia Perbene - Federica Torchetti
Storia di una Famiglia Perbene 2 ci sarà?

1 Commento dei lettori »

1. tania ha scritto:

2 dicembre 2011 alle 02:26

la prima stagione e’ stata deludente tant’e’ che in america ha floppato.La serie degli anni 80 rimane unica nel suo genere



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.