6
luglio

STORIE DI DONNE, SU CANALE5 INIZIA UN VIAGGIO NELL’UNIVERSO FEMMINILE

Eleonora Pedron, Storie di donne

Una, nessuna e centomila. Ogni donna è un universo a sè, racchiude sensazioni, debolezze, sogni e speranze. Custodisce esperienze di vita uniche e spesso straordinarie, tutte da raccontare. Ed è quello che farà Storie di donne, il nuovo programma di Canale5, curato dalla redazione di News Mediaset, in onda da oggi in seconda serata. Sarà un viaggio nel mondo femminile, in tutte le sue sfaccettature, attraverso vicende esclusive ed emblematiche. Un percorso di volti ed emozioni ideato dai giornalisti Mario Giordano e Alberto D’Amico.

La trasmissione porterà davanti alle telecamere donne famose e donne comuni che, per la prima volta, racconteranno se stesse senza filtri, in modo inedito ed intimo. Niente effetti speciali o finzioni televisive: nella naturalezza di un incontro vis à vis, le donne rivivranno i momenti felici e quelli bui della loro vita, lasciando affiorare debolezze e genialità, speranze e sogni di ciascuna. Così, il pubblico potrà scoprire che in ogni donna, dietro il sorriso ed un tocco di fard, si nascondono mille caratteri ed altrettante esperienze difficili da decifrare se non attraverso il racconto di chi ne è il protagonista.

La prima puntata di Storie di donne, in onda stasera, ospiterà Eleonora Pedron, che ricordarà due momenti difficili della sua vita: la morte improvvisa di suo padre e di sua sorella a causa di due incidenti stradali. “A volte mi sforzo, quasi mi impongo, di non ricordare. Sicuramente il ricordo più bello, quello che mi è rimasto più impresso riguarda mio padre, era orgoglioso e credeva in me. La forza con la quale riesco a superare situazioni di estremo dolore, penso di averla ereditata proprio da lui” racconterà l’ex Miss Italia in un passaggio commovente. Poi parlerà anche della storia d’amore con il suo compagno, il campione di motociclismo Max Biaggi, e della nascita della loro figlia.

Il programma ospiterà poi il racconto di Mara Maionchi, che  ricorderà gli inizi del suo amore per il produttore Alberto Salerno e le sue sfide nel mondo della musica. Infine la storia di Alessandra Borgonovo, figlia di Stefano, ex calciatore della Fiorentina, oggi malato di sclerosi laterale amiotrofica (Sla). “Inizialmente mostrare le condizioni di mio padre mi metteva a disagio. Mi ci sono voluti 4-5 mesi prima di parlarne. Il rapporto con lui è cambiato col progredire della malattia specialmente da quando ha perso l’uso della parola” dirà la donna, spiegando con amarezza: “per quanto sia utile il comunicatore artificiale, lo detesto. Non sopporto di dover parlare con una macchina“.

Donne coraggiose, tenaci, orgogliose. Donne fuori dal coro. Le loro vite verranno raccontate da stasera, per 8 settimane, in Storie di donne, dalle 23.30 su Canale5.



Articoli che potrebbero interessarti


mario giordano
BOOM! GIORDANO A VIDEONEWS, BANFI A TGCOM24 (CHE DIVENTA AUTONOMO), RAGUSA A NEWSMEDIASET, BRACHINO A SPORTMEDIASET.


Mario Giordano News Mediaset - Mediaset Night 2011
MEDIASET, AUTUNNO 2011: A OTTOBRE ARRIVA IL CANALE ALL NEWS. ANNALISA SPIEZIE VOLTO DEL TG


Mario Giordano direttore News Mediaset
MARIO GIORDANO A CAPO DELLA NUOVA AGENZIA “NEWS-MEDIASET” (ASPETTANDO LA RETE ALL NEWS)


Mario Giordano, Fuori dal Coro
Sgarbi offende Giordano: «Rincoglionito, castrato di mer*a». Il giornalista replica: «E’ ossessionato, intelligenza bruciata»

6 Commenti dei lettori »

1. ANTONIO1972 ha scritto:

6 luglio 2011 alle 21:23

ma si può mettere il titolo ’storie di donne’ e dedicare le puntate a pedron o mara maionchi?? uno penserebbe a madre teresa o evita peron…mah…



2. ANGELO ha scritto:

6 luglio 2011 alle 22:20

Un programma cosi’ e’ gia’ andato in onda anni fa su rai uno, si intitolava DONNE AL BIVIO e lo presentava ANTONELLA BORALEVI



3. Mattia Buonocore ha scritto:

6 luglio 2011 alle 22:26

@Angelo non mi sembra la stessa cosa



4. jp ha scritto:

7 luglio 2011 alle 09:11

non e che mi fa impazzire, ma sempre piu fresco di quello della setta…ma bisogna per forza insistere con questi programmi, sopratutto su Raidue?! Nella rete di Marano una volta d’estate c’era un programma comico che si chiamava Tribu – andava benissimo. Non si puo sperimentare qualcosa di simile anziche fare queste cose che gia si sa che non lasciano un minimo d’impatto?!!!



5. PeregoLibri ha scritto:

7 luglio 2011 alle 11:48

Non era malaccio come programma, ne ho visto un pezzo e devo dire che era interessante, tutto sommato. Una seconda serata rispettabile, a mio avviso.



6. anna ha scritto:

7 luglio 2011 alle 12:51

La Pedron mi ha commossa!!!La vita è piena “d’imprevisti”" e lei ha davvero dovuto superare grandi dolori!! E poi spesso la vita, da una parte ti toglie e dall’altra ti dà e allora riesci ad andare avanti!!
Ma dopo la Pedron ho cambiato canale!!!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.