Mario Giordano



24
settembre

Fuori dal Coro: Mario Giordano torna a ‘cantare’ su Rete4. Ma col contraddittorio di Luisella Costamagna

Mario Giordano

Nella nuova Rete4 c’è posto anche per Mario Giordano. Il giornalista, che correva il rischio di rimanere ‘afono’ dopo l’adeguamento editoriale impresso ai programmi politici del canale, da stasera farà di nuovo sentire la propria voce Fuori dal Coro. Si intitola così, infatti, la striscia quotidiana dedicata all’attualità che l’editorialista condurrà dalle 19.35.




30
luglio

Tg Rai, Mario Giordano si chiama fuori: «Cancellate il mio nome. Mediaset resta la mia casa»

Mario Giordano

Fate come se avessi accettato. Cancellate il mio nome“. si è chiamato fuori dalla corsa per la direzione dei telegiornali Rai. In un articolo pubblicato ieri sul quotidiano La Verità, il giornalista e attuale Direttore delle Strategie e dello Sviluppo dell’Informazione Mediaset – che era dato tra i papabili per la direzione del Tg1 – ha spiegato di non essere interessato ad un futuro nel servizio pubblico.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes


26
luglio

Rai, nuovi direttori dei Tg: Giordano, Gabanelli, Sciarelli e Matano tra i favoriti

Alberto Matano

Non solo la nomina del nuovo Presidente e dell’Amministratore Delegato Rai. Sul tavolo del governo ci sono anche i rinnovi dei direttori dei Tg. Un tassello, quest’ultimo, particolarmente strategico e decisivo per gli equilibri del servizio pubblico che verrà: talmente determinante che – secondo indiscrezioni – starebbe rallentando (tra veti e contrappesi) la decisione più imminente da prendere, ossia quella sulla governance di Viale Mazzini.





4
maggio

Mario Giordano fuori dal TG4. Al suo posto Rosanna Ragusa

Mario Giordano

Mario Giordano si è dimesso dalla direzione del Tg4. Nei prossimi giorni, il giornalista lascerà il ruolo che occupava dal 2014, ma resterà comunque a Mediaset con una nuova mansione. Al suo posto arriverà Rosanna Ragusa, attuale condirettore di Videonews.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


13
aprile

Mediaset, Mario Giordano sollevato dalla responsabilità editoriale di «Stasera Italia»

Mario Giordano

E tre. Dopo la chiusura anticipata di Dalla Vostra Parte e l’interruzione anzitempo di Quinta Colonna (che terminerà le trasmissioni a metà o fine maggio), a Mediaset una significativa disposizione si abbatte su Mario Giordano. Stando a quanto si apprende, nelle scorse ore il giornalista è stato sollevato dalla responsabilità editoriale di , il nuovo programma di access prime time in onda su Rete4 al posto del talk show di Maurizio Belpietro.





30
novembre

TG4, PRESEPE IN STUDIO FINO AL 6 GENNAIO. “MAI COME ADESSO LE NOSTRE TRADIZIONI VANNO DIFESE”

Tg4, presepe in studio

Una scelta identitaria, più che editoriale. Dopo le polemiche sul Natale negato in una scuola di Rozzano, il Tg4 ha deciso di intervenire sulla questione con un gesto significativo: da ieri sera, nello studio del notiziario diretto da Mario Giordano è stato allestito un presepe, che resterà ben visibile accanto al conduttore fino al 6 gennaio prossimo.


24
gennaio

BOOM! MARIO GIORDANO AL TG4, CLAUDIO BRACHINO A VIDEONEWS, ANNA BROGGIATO A STUDIO APERTO

Anna Broggiato

Anna Broggiato

Un valzer di poltrone è pronto a Cologno Monzese. I soggetti interessati sono alcuni giornalisti del gruppo Mediaset che nelle prossime ore potrebbero essere i protagonisti di un rimpasto nell’informazione del Biscione.

Il condizionale, tuttavia, è d’obbligo: affinchè si scateni l’effetto domino è ‘necessaria’ la discesa in politica di Giovanni Toti, attuale direttore di Tg4 e Studio Aperto. C’è comunque chi ipotizza che l’annuncio dei cambi ai vertici possa avvenire già questo pomeriggio, giorno in cui si commemora San Francesco di Sales, protettore dei giornalisti.

Le designazioni, d’altro canto, sono già pronte. Vi sveliamo cosa potrebbe succedere:

Mario Giordano, complici le ultime vicende che hanno riguardato Domenica Live e Lucignolo, passerebbe dalla direzione di VideoNews a quella del Tg4.

Claudio Brachino ritornerebbe alla direzione di VideoNews, posizione già ricoperta prima dell’insediamento di Giordano, mantenendo allo stesso tempo la direzione di Sport Mediaset.

Anna Broggiato, già vice direttore di Studio Aperto e Tg4, assumerebbe la responsabilità del telegiornale della rete giovane del gruppo Mediaset.


21
gennaio

IL MOIGE (E I VERTICI MEDIASET?) CONTRO LA “DOMENICA A LUCI ROSSE” DI CANALE 5

barbara d'urso domenica live

Barbara D'Urso

Il Moige contro le “poxno domeniche” di Canale 5. Con un comunicato della vice presidente Elisabetta Scala, il Movimento Italiano Genitori è tornato a criticare i contenuti della trasmissione Domenica Live, condotta da Barbara D’Urso, con un particolare riferimento a quanto mandato in onda nella puntata del 19 gennaio scorso. In studio si parlava di argomenti delicati, come suggerito dal titolo della prima parte del programma: Italia, paese a luci rosse? “Abbiamo assistito a una delle pagine più tristi e trash della nostra tv” ha ammonito l’Osservatorio, che avrebbe registrato la reazione indignata da parte di numerosi genitori.

E in effetti, a ben guardare, la scaletta della prima parte del programma prevedeva l’approfondimento di temi al limite dalla fascia protetta. La puntata – denuncia il Moige – si è aperta con un servizio sul fonico dei Modà indagato per molestie sessuali ai danni di minori, con una Maria Carmela dichiaratasi “impressionata” dalle cose apprese sul tema del sesso nel preparare la puntata. A seguire, prosegue l’Associazione, si sono susseguiti servizi su:

molestie dei caporali nei confronti delle soldatesse nella caserma di Ascoli, con dichiarazioni ‘bippate’ ma contenuti molto espliciti, il professore di Saluzzo che aveva rapporti sessuali con le studentesse, la clinica per i ‘malati d’amore’, la testimonianza dell’uomo sesso-dipendente fin dalla tenera età (che ha dichiarato di aver avuto la sua prima volta a 8 anni), la storia del sesso in cambio di lavoro ripresa da Striscia la Notizia

Un potpourri a luci rosse che ha suscitato l’indignazione del Moige, e che è proseguito con argomenti altrettanto scivolosi.