19
novembre

Zucchero si scaglia contro Amadeus: «A Sanremo non mi vogliono nemmeno in gara. Scelte mirate solo a fare audience»

Zucchero (da Instagram)

Zucchero (da Instagram)

Il Festival di Sanremo ha spesso omaggiato ricorrenze e carriere dei pezzi da 90 della musica italiana. Tra gli ultimi, Cesare Cremonini, salito quest’anno per la prima volta sul palco del Teatro Ariston in occasione dei suoi 20 anni di carriera. Nel 2023 farà cifra tonda anche Zucchero (40 anni dal debutto discografico), ma non sarà Sanremo a celebrarlo.

Non mi vogliono. Nemmeno in gara

tuona il cantautore e musicista di Reggio Emilia, come riporta il Corriere della Sera, non risparmiando apertamente Amadeus:

Con questa direzione (Amadeus è anche direttore artistico ndr ) faccio fatica. Mi sembra che sarà il Sanremo degli influencer, le scelte sono mirate a fare audience.

Zucchero esordì a Sanremo nel 1982, tornando tre volte in gara e due in qualità di superospite; nel 2017, nel Festival condotto da Carlo Conti con Maria De Filippi, e nel 2020, quando già c’era Amadeus alla guida della kermesse.

Per i 40 anni di carriera, dunque, ha scelto la sua Reggio Emilia: due concerti alla Rcf Arena, l’ex-pratone di Campovolo (con 100 mila posti in piedi e 35 mila seduti), il 9 e 10 giugno 2023.

“Reggio è una delle città dove ho suonato meno: una volta su questo prato all’inizio della carriera e tre serate al Municipale in un tour teatrale di anni fa. Ho ribattezzato queste date il concerto dell’amore per la mia terra, le mie radici sono qui, ho un attaccamento viscerale a queste zone anche se a 11 anni e mezzo i miei mi portarono via. Ne ho sofferto e non ho mai elaborato”

ha dichiarato. Una battuta anche sui suoi colleghi, molti dei quali a suo dire prendono scelte per accontentare tutti; ad esempio, a differenza di Luara Pausini, lui Bella ciao la canterebbe volentieri:

“L’ho cantata e la canterei ancora senza farmi menate. Non divide, è una canzone bellissima, però bisogna saperla cantare con lo spirito giusto. Ognuno poi fa quello che si sente di fare. Negli ultimi anni ho visto tutti i colleghi diventare buoni, redenzioni patetiche. Io non le faccio. Gli artisti non devono accontentare tutti. Io divido.



Articoli che potrebbero interessarti


Natalia Estrada
Natalia Estrada dice no a Sanremo: «Amadeus mi ha persino proposto di entrare all’Ariston a cavallo»


Amad
Sanremo 2023 e Sanremo 2024 ad Amadeus. E’ ufficiale


fagnani francesca
Francesca Fagnani co-conduttrice di Sanremo 2023


Amadeus
Sanremo 2023, Amadeus dice no ai super ospiti italiani: «Lo trovo ingiusto verso l’artista che viene in gara»

5 Commenti dei lettori »

1. Cristina ha scritto:

19 novembre 2022 alle 16:53

Zucchero non ha tutti i torti, in effetti.



2. JackFoley ha scritto:

19 novembre 2022 alle 20:35

Ma scusate, ma nel 2020 conduceva Amadeus e Zucchero era stato uno dei superospiti…



3. dviani ha scritto:

19 novembre 2022 alle 23:22

Si sa alla fine chi manderà a Sanremo Amadeus Trappes, Rappes niente gente seria



4. andreaC. ha scritto:

20 novembre 2022 alle 11:23

Zucchero dice all’ANSA che scherzava e che non è sua intenzione partecipare, non avendo mai inviato un brano in concorso

https://www.ansa.it/sito/notizie/cultura/musica/2022/11/19/zucchero-non-ho-mai-inviato-brani-ad-amadeus-per-sanremo_7630c78e-f5e5-405b-8575-a87de048fafc.html

Penso che rivedremo Zucchero ad Arena Suzuki…



5. lollo ha scritto:

21 novembre 2022 alle 11:56

Amadeus 2024 è la peggior notizia di sempre .



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.