27
maggio

E’ morta Carla Fracci

Carla Fracci

Carla Fracci

Addio ad un’artista considerata una delle più grandi ballerine di sempre, nonché orgoglio dell’Italia nel mondo. E’ morta a 84 anni (ne avrebbe compiuti 85 il prossimo 20 agosto) Carla Fracci, etoile di fama mondiale. Da tempo lottava contro un tumore, si è spenta nella giornata di oggi, giovedì 27 maggio.

Nata a Milano, a 10 anni studia danza al Teatro alla Scala, dove nel 1958 è già prima ballerina. Un talento che supera fin da subito i confini, raggiungendo anche la prestigiosa American Theatre Ballet di New York appena 20enne. La sua notorietà è legata a interpretazioni e ruoli indimenticabili, come Giselle, La Sylphide, Giulietta, Swanilda, Francesca da Rimini, Medea. Ha danzato, inoltre, con i più grandi ballerini e diretto i corpi di ballo – tra gli altri – del Teatro San Carlo di Napoli, dell’Arena di Verona e del Teatro dell’Opera di Roma.

Negli ultimi anni si avvicina al mondo della TV, che nel 1982 aveva ‘testato’ come attrice nello sceneggiato Verdi. E’ Virginia Raffaele a portarla alla ribalta mediatica grazie ad una esilarante imitazione – ben accolta dalla diretta interessata – al Festival di Sanremo del 2016. E prossimamente la Fracci sarà ancora protagonista sul piccolo schermo, nel film per Rai 1 Carla, in cui Alessandra Mastronardi interpreterà la più grande ballerina italiana di tutti i tempi.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Fichi d'india
E’ morto Bruno Arena dei Fichi d’India


Buckingham Palace
‘The London Bridge is down’. Ecco cosa prevede il protocollo per la morte della Regina Elisabetta II


Reazione a Catena
Reazione a Catena: i concorrenti indovinano la parola ‘Repubblica’ ma vengono sfumati dall’annuncio della morte della Regina Elisabetta II – Video


BBC
Morte Regina Elisabetta II: l’annuncio della BBC – Video

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.