16
settembre

I Fatti Vostri: nuova stagione per il programma di Giancarlo Magalli. New entry Graziano Galatone

Giancarlo Magalli e Paolo Fox

Giancarlo Magalli e Paolo Fox

A distanza di quasi trent’anni dalla prima volta (l’esordio il 3 dicembre 1990), riapre la piazza più famosa d’Italia. Da questa mattina, tutti i giorni dal lunedì al venerdì, Giancarlo Magalli conduce I Fatti Vostri, su Rai 2 a partire dalle 11.15 fino a trainare l’appuntamento con il Tg2 delle 13.00.

Nuova edizione, dunque, per il programma quotidiano fatto di attualità, costume, spettacolo, musica e curiosità, che vedrà al fianco del conduttore, come nella scorsa stagione, Roberta Morise, Paolo Fox per l’oroscopo, gli interventi tra cronaca, curiosità e storia del professor Umberto Broccoli, gli aggiornamenti sulla situazione meteorologica a cura del Colonnello Massimo Morico e la band di sette elementi diretta dal direttore d’orchestra Demo Morselli.

Unica novità è l’ingresso nel cast di Graziano Galatone, cantante e attore teatrale tarantino, classe 1973, apprezzato soprattutto per aver interpretato, tra gli altri, il capitano Phœbus de Châteaupers in Notre-Dame de Paris. L’artista prende il posto di Giò Di Tonno, che a sua volta subentrò nel 2017 a Marcello Cirillo.

A I Fatti Vostri tutti i giorni verranno trattati importanti fatti legati all’attualità e alla cronaca, che saranno sviluppati e arricchiti con collegamenti esterni in diretta e servizi. Ci saranno, inoltre, nuovi spazi legati alla salute, alla cura dei giardini e terrazzi, e tanto altro.



Articoli che potrebbero interessarti


Adriana Volpe, Giancarlo Magalli
Adriana Volpe punge Magalli: «Ci vuole coraggio a essere così spavaldo». E scomoda i vertici Rai


Adriana Volpe, Giancarlo Magalli
Lite Magalli-Volpe: il conduttore a processo per diffamazione aggravata


Giancarlo Magalli
I Fatti Vostri, scintille in diretta tra Magalli e Guardì. In studio cala l’imbarazzo


giancarlo_magalli
Giancarlo Magalli: «I Fatti Vostri confermati»

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.