20
giugno

FoxSports chiude in Italia

FoxSports

FoxSports

Dopo cinque anni, chiude in Italia FoxSports. Il contratto con Sky, che nel triennio 2015/2018 ha versato 32 milioni di euro per offrire ai propri abbonati l’esclusiva del canale dedicato principalmente al calcio internazionale, non sarà rinnovato.

La decisione della pay tv è stata presa di comune accordo con Fox, data l’impossibilità di acquisire i diritti per trasmettere campionati di calcio di alto livello e allettanti per il telespettatore. Dal 2016, infatti, la Premier League è tornata ad essere un’esclusiva Sky, lasciando a FoxSports ’soltanto’ la Liga spagnola e la Bundesliga tedesca. Scaduto, però, l’accordo per trasmettere le partite di Barcellona, Real Madrid e compagnia iberica, il palinsesto ’sguarnito’ ha portato all’inevitabile dipartita del canale, la cui fine delle trasmissioni è fissata per il 30 giugno 2018.

A questo punto, resta da capire cosa ne sarà di Liga e Bundesliga in tv. Finiranno a Sky, che andrà così a completare la propria offerta con tutto il calcio europeo che conta (avendo già la Serie A e la Premier inglese, insieme a Champions League ed Europa League), oppure avanzerà una ‘candidatura’ Mediaset Premium, che continuerà a garantire la Ligue 1 francese (sperando nei diritti di ritrasmissione di alcune partite della Serie A)? Non è da escludere un possibile interessamento di Dazn, piattaforma digitale di Perform, che si è assicurata i diritti del campionato italiano con Sky.

Proprio a Dazn dovrebbe approdare il direttore di Fox Sports Italia Marco Foroni, mentre buona parte della squadra di giornalisti verrebbe impiegata per il sito FoxSports.it, che invece rimarrà attivo.

L’addio di FoxSports in Italia

Dal sito del canale, l’annuncio dell’addio di FoxSports alla tv italiana:

In questi cinque anni Fox Sports è diventato una piacevole consuetudine per gli appassionati di sport, diventando la casa dei migliori Top Player del calcio internazionale e degli sport americani.

Dall’agosto 2013, abbiamo raccontato un’infinità di grandi e piccole storie di sport. Tra le più belle ed emozionanti la favola del Leicester City di Claudio Ranieri fino all’incredibile vittoria del titolo di Campione d’Inghilterra nel 2016. Giornata dopo giornata abbiamo seguito l’infinita sfida tra Messi e Cristiano Ronaldo per il trono di miglior giocatore del mondo, abbiamo fatto scoprire al grande pubblico il calcio africano, trasmesso eventi di culto come i Darts o il Super Bowl, abbiamo ridato dignità televisiva alla grande boxe seguendo dall’inizio l’ascesa del nuovo Campione dei pesi massimi Anthony Joshua.

Siamo entrati nelle case degli appassionati con uno stile nuovo, contraddistinto da grande professionalità, ma allo stesso tempo fresco, giovane e brillante, “senza cravatta” come scherzando lo abbiamo definito tra noi. Ci siamo riusciti grazie alla passione dei nostri giornalisti e commentatori e di tutta la squadra di Fox Networks Group Italy che da dietro le quinte ha sostenuto e valorizzato il canale e i suoi contenuti.

Alla nostra passione si è aggiunta quella di tutti coloro che ci hanno seguito sulle piattaforme che ci hanno ospitati in questi anni: sarà un vero peccato per noi non avere più l’opportunità di poter vivere insieme le emozioni del grande sport. A tutti quelli che hanno fatto il tifo per noi va il nostro ringraziamento più sentito, per il sostegno e il confronto continuo in questa avventura entusiasmante arrivata alla fine.

Grazie a tutti

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,



Articoli che potrebbero interessarti


Liga spagnola
DIRITTI TV: SKY SI AGGIUDICA IN ESCLUSIVA ANCHE LA LIGA SPAGNOLA. BATTUTA L’OFFERTA DI MEDIASET


Premier League
SKY: IN ESCLUSIVA LA SERIE B E I CANALI FOX SPORTS (PREMIER LEAGUE) FINO AL 2018


Premier League
FOX SPORTS NON TRASMETTE PIU’ LA PREMIER LEAGUE IL SABATO POMERIGGIO


Del Piero-Juventus Channel
JUVENTUS CHANNEL: C’E’ LA RAI DIETRO LA CHIUSURA DEL CANALE

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.