29
dicembre

MasterChef 7: gli uomini in gara

MasterChef 7 - Italo

MasterChef 7 - Italo

La Masterclass 2017 è pronta: i concorrenti della settima edizione di MasterChef sono stati scelti dopo le prime due serate dedicate alle selezioni. Si tratta di dieci uomini e dieci donne e tra i primi c’è una grande varietà di stili di vita, età e temperamenti. Conosciamo dunque tutti gli uomini che hanno deciso di affidarsi quest’anno al giudizio e soprattutto alle critiche di Antonia Klugmann, Antonino Cannavacciuolo, Bruno Barbieri e Joe Bastianich.

MasterChef 2017: i concorrenti maschi

Simone – 20 anni, studente scienze dell’alimentazione di Montecosaro (MC)
Nasce nel 1996 a Civitanova Marche e vive a Montecosaro, in provincia di Macerata. Studia Scienze dell’Alimentazione e Gastronomia ed è una persona fin troppo responsabile e molto riservata. Non accetta facilmente le critiche, è consapevole delle sue potenzialità e allo stesso tempo delle sue debolezze. La passione per la cucina nasce sin da piccolo mentre guardava la nonna tirare la pasta con il matterello. Nessuno gli ha insegnato a cucinare, è un autodidatta. Non segue alcun ricettario perché gli piace sperimentare e inventare. Definisce la sua cucina casereccia e grezza, ma ha voglia di perfezionarla apprendendo tecniche e metodi professionali più moderni e innovativi. MasterChef per mettere in discussione se stesso, crescere, prova dopo prova, come persona e come cuoco anche attraverso il confronto e lo scontro con gli altri.

Italo - 74 anni, ex pilota voli di linea di Pedaso (FM)
Nasce nel 1943 a Pedaso, in provincia di Fermo, e vive con la compagna Aura tra la Svizzera, Malta e la Sardegna, che raggiunge ogni estate. E’ un ex comandante Alitalia, ora in pensione, ha totalizzato 17.400 ore di volo e circa 15.000 decolli/atterraggi. E’ una persona dinamica, sempre in movimento, la passione per la cucina è legata al ricordo della cucina di sua madre e alla ricerca dei sapori della cucina orientale. Nessuno gli ha insegnato a cucinare, è autodidatta. Per lui l’esistenza è un susseguirsi di scopi e di target e, anche se ora sta percorrendo il suo “sunset boulevard”, l’obiettivo è conquistare il titolo di settimo MasterChef d’Italia per raggiungere una maggiore consapevolezza delle proprie capacità culinarie.

Rocco – 28 anni, insegnante di chimica di Amantea (CS)
Nasce nel 1988 a Cetraro, cresce ad Amantea, in provincia di Cosenza, e vive a Urago d’Oglio, in provincia di Brescia. E’ un insegnante di chimica molto realizzato professionalmente, ma con una forte nostalgia di casa. Per questo motivo alterna spesso il suo stato d’animo, da entusiasta diventa malinconico, è quindi pronto a rivalutare completamente tutta la propria vita. La passione per la cucina nasce come necessità, gli piace confrontarsi con culture gastronomiche diverse anche se “La Frittata della nonna” è per lui un grande classico intramontabile. MasterChef per mettersi in gioco.

Francesco – 23 anni, studente scienze alimentari di Ticengo (CR)
Nasce nel 1994 a Crema e vive a Ticengo. E’ uno studente di scienze e tecnologie alimentari, ma sogna di diventare uno chef. E’ follemente innamorato della fidanzata Marianna conosciuta a Rayec durante uno scambio interculturale. Si definisce una persona buona che non è in grado di dire di no, ma a volte un po’ irascibile e impulsiva. La passione per la cucina nasce sin da bambino mentre guardava la nonna cucinare e preparare i ravioli e la faraona. Il cibo è per lui un modo per sfogarsi in senso positivo, visto il suo passato in cui ha avuto qualche problema con il cibo, cucinando e facendo nuovi esperimenti. Sogna di aprire un ristorante tutto suo. MasterChef per una rivincita verso quello che era e per fare della cucina la sua vita.

Stefano - 20 anni, studente di ingegneria di Cagliari
Nasce nel 1996 a Cagliari e vive a Padova con il fratello. Studia Ingegneria ed è una persona solare, adora i complimenti, spesso tende a sopravvalutarsi. La passione per la cucina nasce dal piacere che prova nel mangiare in compagnia, cosa che lo ha spinto a migliorare sempre di più per fare bella figura davanti alle persone. Gli hanno insegnato a cucinare la nonna, la madre, i programmi TV e i libri di cucina. La sua è una cucina mediterranea, ma non gli dispiace spingersi verso altre culture gastronomiche, in primis quella orientale. Sogna di eccellere in qualcosa che davvero gli piace; MasterChef prima di tutto per scoprire se la cucina è davvero la sua strada, poi per godersi la sfida, andare avanti nelle gare e acquisire visibilità.

Alberto - 23 anni, micologo di Tortona (AL)
Nasce nel 1994 a Tortona, in provincia di Alessandria, dove vive con la sorella e la madre e lavora nell’azienda di famiglia che commercializza funghi e tartufi. E’ fidanzato da 7 anni con una ragazza dolce e al tempo stesso forte, di cui è follemente innamorato. Si definisce una persona eclettica e con stile, prima di cucinare indossa sempre la sua bandana. Spesso sembra troppo serio e duro, ma è una sorta di scudo che indossa per non essere attaccato. La passione per la cucina nasce sin da piccolo, guardando i nonni mentre erano ai fornelli, poi guardando video su YouTube e programmi TV ha imparato cose sempre più diverse e stimolanti. Sogna di gestire una sua attività e di aprire un ristorante con massimo 25/30 posti vicino all’azienda del padre. MasterChef è uno step che deve fare per realizzare questo sogno.

Antonino – 36 anni, macellaio di Barcellona Pozzo di Gotto (ME)
Nasce nel 1980 a Barcellona Pozzo di Gotto e vive a Piraino, in provincia di Messina, con la fidanzata. Nella vita fa il macellaio, ma voleva fare il cuoco, ora prepara piatti di “visual food” per il banco della macelleria e cura molto l’impiattamento per invogliare la gente a comprare. E’ una persona umile, ma anche un po’ permalosa. La passione per la cucina nasce sin da piccolo e cresce sempre di più durante gli anni del militare sull’Amerigo Vespucci, la sua cucina è tradizionale, povera e fantasiosa. Sogna di aprire un ristorante sia di carne che di pesce che segua la filosofia “Compro e Mangio”: i clienti scelgono in anticipo i tagli al banco e lui sarà pronto a soddisfarli.

Fabrizio – 53 anni, trasportatore di uova di Pescara
Nasce nel 1963 a Pescara e vive in una fattoria nelle campagne pescaresi. Ha due figli con cui ha un bel rapporto e che, quando riesce, vede con felicità. Collabora in un’azienda agricola, ma sogna di aprire un agriturismo dove poter insegnare le sue arti: culinaria e canora. La passione per la cucina nasce sin da piccolo quando osservava la madre cucinare, ma ha imparato grazie alle nonne e alla vicina di casa, la signora Lidia. Gli piace sperimentare sempre e si definisce il “Michelangelo” di questa stagione di MasterChef. MasterChef è un modo per perfezionare la sua cucina, reinventarsi, far conoscere l’Abruzzo trasformando le antiche ricette abruzzesi in piatti gourmet!

Jose - 27 anni, musicista di Massarosa (LU)
Nasce nel 1989 a Padoapuram in India e vive a Massarosa, in provincia di Lucca. E’ un pianista jazz, la musica è diventata il suo lavoro dopo anni di studio e sacrifici. La passione per la cucina nasce dalla necessità di mangiare cose buone e di creare qualcosa di ghiotto per chiunque voglia assaggiare i suoi piatti. Ricorda che era davvero piccolo, ancora sul seggiolone, quando la madre cucinava e lui percepiva già tutti gli odori e amava assaggiare i suoi cucchiai di besciamella. MasterChef come trampolino di lancio per la sua creatività, sogna di vincere per dare il via al suo progetto: fondere cibo, arte e musica.

Davide - 36 anni, tecnico di radiologia di Varese
Nasce nel 1980 a Varese, dove vive con la moglie e i due gatti Tesla e Curie. Si definisce una persona buona, a volte forse un po’ troppo ambiziosa. Reagisce male alle critiche, se costruttive riesce invece ad ascoltarle, elaborarle e metterle in pratica. La passione per la cucina nasce con lui: ha sempre cucinato per gli amici, poi ha conosciuto quella che è diventata sua moglie e ha iniziato a ricercare piatti particolari alla vista e al gusto. Gli ha insegnato a cucinare il nonno e sogna di aprire un ristorante con 4 tavoli e un menù esclusivo per conquistare una Stella Michelin. MasterChef per mettersi alla prova, vincere e aprire il suo ristorante.

Matteo – 57 anni, insegnante educazione fisica di Sovizzo (VI)
Nasce nel 1960 a Cologna Veneta, in provincia di Verona e vive a Sovizzo in provincia di Vicenza. E’ sposato con Paola da 26 anni, hanno due figli, ora universitari, Riccardo e Federica, rispettivamente di 24 e 22 anni. Con loro, da otto anni, c’è Billy, l’Epagneul Breton. In famiglia tutti praticano sport ed è per questo che a loro piace mangiare sano. Insegna Educazione Fisica e Sportiva ed è allenatore di terzo grado di pallavolo molto fiero del proprio ruolo. E’ ottimista e determinato. La passione per la cucina nasce per necessità: la sua famiglia è numerosa, sin da piccolo la madre lo coinvolgeva per darle una mano, è lei ad avergli trasmesso i primi insegnamenti culinari, oltre ai nonni materni, entrambi ristoratori professionisti. Appassionato anche di vela, sogna di poter cucinare in barca. L’idea di MasterChef nasce per sorprendere i figli, gli studenti, le atlete, i parenti e gli amici.

Michele – 35 anni, commissario su navi da crociera di Trieste
Nasce nel 1982 a Trieste dove vive con la moglie Claudia, originaria del Perù, e la figlia Nina Rebecca di pochi mesi. La sua professione gli permette di girare il mondo e vedere posti che non avrebbe mai pensato di poter visitare. Si definisce una persona onesta, diretta e schietta. La passione per la cucina nasce come necessità durante gli anni dell’università, poi si è interessato sempre di più alla cucina internazionale grazie alla moglie e ai viaggi che mi hanno permesso di ampliare le mie conoscenze. Il suo più grande sogno è riuscire a vivere di cucina e avere un ristorante di pregio che mescoli la cucina locale del suo territorio con la cucina internazionale della moglie. MasterChef per appendere “le navi al chiodo” ed avere una vita un po’ più stabile con la sua famiglia.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


MasterChef 7 - Eri
MasterChef 7: le donne in gara


MasterChef 7 - I giudici con Giorgio Locatelli
MasterChef 7: la classe non è acqua e non sgorga dalla MasterClass


Masterchef 7 - Pressure Test
MasterChef 7: nell’ottava puntata un caso Meta/Moro all’odor di ragù


MasterChef 7
MasterChef 7: i giudici mandano Italo a casa, ma lui non le manda a dire

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.