22
novembre

Nasce Sky Q ma non chiamatelo decoder. Le funzioni e i costi

Andrea Zappia

Andrea Zappia

Per noi è un nuovo inizio“. Andrea Zappia esordisce così presentando Sky Q, la novità della multinazionale che promette di “ribaltare” l’esperienza dei clienti. Non nascondendo l’entusiasmo (“per la prima volta mi sono sentito come nel 2003“- anno di lancio della piattaforma, ndDM), l’amministratore delegato di Sky Italia invita a non chiamarlo decoder perchè, fa sapere, Sky Q è un piccolo computer. Il top manager sottolinea, poi, la sforzo innovativo della pay tv che si trova a competere con concorrenti globali che godono di vantaggi competitivi non raggiungibili da una realtà europea, come Sky, sottoposta giustamente ad una serie di leggi e regolamenti (sembra evidente il riferimento ad aziende come Amazon e Netflix).

Cos’ è Sky Q – I Vantaggi

Sky Q Platinum

L’esperienza di Sky Q inizia con lo Sky Q Platinum che, collegato sia alla parabola sia alla rete internet, crea un unico ambiente di fruizione che connette tra loro tutti gli schermi della casa in modalità wireless grazie agli Sky Q Mini e, attraverso la nuova app Sky Go Q, con tutti i device mobili, tablet o smartphone. Sarà possibile guardare un programma sulla tv del salotto (magari mentre se ne registra un altro), vederne uno differente sulla tv in camera da letto, un terzo sul tablet e un quarto sullo smartphone, fino a un quinto sul televisore in camera dei bambini. Tutto contemporaneamente, mantenendo le funzioni di registrazione, pausa e accesso alle proprie registrazioni e al catalogo on demand da ciascun punto di visione. E’ possibile interrompere la visione su uno schermo e proseguirla su un altro, dal momento esatto della pausa. Oppure, grazie all’Autoplay – proprio come accade con Netflix - l’episodio successivo della serie tv che si sta guardando inizia automaticamente.

Nei prossimi mesi Sky Q si arricchirà con una serie di nuovi servizi e funzionalità come il 4K HDR, la Sky Soundbox e il Voice Control. In primavera arriva pure Sky Q Black “una versione light” per usare dei servizi di Sky Q solo sulla tv principale e sui device mobili.

Sky Q – i costi

Sarà possibile prenotare Sky Q già dal 23 novembre. La commercializzazione inizierà invece dal prossimo 29 novembre.

Installare Sky Q. Per vivere l’esperienza Sky Q su almeno due televisori di casa è necessario avere uno Sky Q Platinum e un box Sky Q Mini, che un tecnico Sky specializzato installerà e attiverà per un costo una tantum di 199€.

Pacchetto Sky Q Plus

  • Per i clienti Sky da più di 6 anni con servizio HD, il pacchetto Sky Q Plus ha un canone aggiuntivo in fattura di 4€.
  • Per i clienti Sky da meno di 6 anni e per i nuovi clienti, sempre con servizio HD attivo, il pacchetto Sky Q Plus ha invece un canone aggiuntivo in fattura di 15€, lo stesso dell’attuale servizio Sky Multiscreen, con in più il vantaggio di poter avere tutta l’esperienza di visione Sky Q nelle altre tv della casa, fino a quattro in più oltre alla principale.

Per estendere il servizio Sky Q in più di due stanze della casa è necessario dotarsi di Sky Q Mini aggiuntivi che hanno un costo unitario una tantum di 69€.

Tutti coloro che hanno già sottoscritto il servizio Multiscreen possono passare a Sky Q alle medesime condizioni previste per tutti i clienti Sky.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Sky Italia
SKY: PRESENTATO IL PIANO DI RIORGANIZZAZIONE, SI PARLA DI ESUBERI E TRASFERIMENTI. SKY TG24 SI SPOSTA A MILANO


Andrea Zappia
SKY: ANDREA ZAPPIA E’ IL NUOVO AMMINISTRATORE DELEGATO


Diritti TV Serie A
Diritti TV Serie A: il Tribunale di Milano dà ragione a Sky e annulla il bando di Mediapro


premium cinema
Premium Cinema è sbarcato su Sky

2 Commenti dei lettori »

1. Michele ha scritto:

22 novembre 2017 alle 19:38

Ma dove pensano di andare con questi prezzi?!



2. Stefano ha scritto:

23 novembre 2017 alle 10:39

Quoto in pieno con il commento sopra.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.