23
febbraio

PARAMOUNT CHANNEL: LA CONFERENZA STAMPA DI LANCIO DEL CANALE 27 IN DIRETTA SU DM. IN PALINSESTO FEAR THE WALKING DEAD. OBIETTIVO INIZIALE D’ASCOLTI 0.8%, NEL LUNGO PERIODO L’1.5% (CIRCA)

Paramount Channel

Meno quattro. Sabato 27 sul canale 27 si accenderà Paramount Channel, nuovo nato in casa Viacom esportato in Italia sulla scia di fortunate esperienze estere. DavideMaggio.it seguirà live la conferenza stampa di presentazione per aggiornarvi su palinsesto e dichiarazioni di intenti da parte dei manager del canale. Presenti Andrea Castellari (Amministratore Delegato Viacom International Media Networks Italia, Medio Oriente e Turchia), Michael Armstrong (Executive Vice President and General Manager International Brand Development, Viacom International Media Networks), Sergio Del Prete (Vice President Editorial Content, Viacom International Media Networks Italia), Paolo Romano (Direttore Generale, Viacom Pubblicità & Brand Solutions).

Paramount Channel – conferenza stampa di presentazione in diretta

Ore 10:50 – Dopo una clip di presentazione, Andrea Castellari prende la parola: “….stiamo alzando l’asticella del digitale terrestre”. E’ la prima volta che una major ha a disposizione un proprio canale free, spiega.

Ore 10:53 – Parla Michael Armostrong che ringrazia i manager italiani rimarcando che l’Italia è un paese molto importante per loro. Paramount è il brand che rappresenta qualità, molto importante nel loro portfolio ed è molto eccitante farlo nascere anche in Italia. Parla di tutti i lanci nel mondo che hanno preceduto lo sbarco in Italia.

Ore 10:57 – Castellari parla dell’evoluzione di Viacom, in linea con i cambiamenti del settore, che con Paramount li porta ad essere il sesto editore in Italia. Indispensabile il rafforzamento del legame con Sky, con un accordo pluriennale sul “quale pensiamo di poter costruire moltissimo”. Sul digitale terrestre c’è il canale 67, leader tra i musicali, e il 27 nascerà Paramount. Dalle loro ricerche è emerso che gli “italiani sono degli story lover ed è risultato che mancasse un canale destinazione, un luogo sicuro dove raccontare storie di qualità…”

Ore 11:02 – Sergio Del Prete prende la parola parlando dei contenuti scripted del canale: “Non possiamo dire che film e serie televisive mancano sul digitale terrestre, ce ne sono in abbondanza. Ma noi pensiamo che possa diventare un punto di riferimento“. Le loro ricerche dicono che 1 italiano su 3 vede ogni giorno un film, il 75% guarda i film attraverso la televisione. “Numero importante che ci tranquillizza sul nostro investimento. E’ emerso che nonostante la grande abbondanza di scripted, il pubblico in qualche modo fa fatica ad orientarsi, tanta offerta ma un po’ confusa. Non esiste una casa… Vogliamo creare un brand che possa essere il più amato per le storie…”. Lancia, poi, un video sulla programmazione.

Ore 11:07 – Del Prete aggiunge che i contenuti non arriveranno solo da Paramount, per offrire la maggiore qualità possibile. Cita alcuni film in palinsesto. American Beauty, Will Hunting, Indiana Jones (dopo l’estate), Kill Bill, la saga di Scream. Racconta poi la prima serata: il lunedì i film di maggior incasso (Top of the week) con delle prime tv free to air (After Earth, a luglio Transformer 4 in free to air), il martedì dedicato al pubblico maschile, il mercoledì alle donne, la domenica sarà la serata tematica ossia una programmazione speciale volta a raccontare eventi (la prima settimana il tema saranno gli Oscar) o attori. Ad aprile la saga del Padrino in onda la domenica.

Ore 11:12 – Capitolo serie tv. Lo sforzo è quello di offrire serie larghe e di qualità. Un esempio è Fear The Walking Dead, Bonnie & Clyde, The Player,  Saints and Stranger.

Ore 11:17 – Sul canale 27 ci saranno anche le produzioni originali. Ogni settimana ci saranno delle produzioni brevi, disponibili anche sul sito e sui social. Stanno lavorando anche ad una produzione originale più ambiziosa, una serie scripted con talent italiani. Del Prete aggiunge: “Vogliamo alimentare la passione degli italiani per le storie anche sui media”.

Ore 11:20 – Romano parla di Viacom Pubblicità, una struttura snella che negli ultimi anni è cresciuta a 2 cifre in un mercato che non ha brillato. Il lancio di Paramount riveste una particolare importanza perchè si tratta di un brand in più ma soprattutto perchè permette di presidiare il digitale terrestre free, un mercato in espansione (26% degli ascolti, 16% del mercato pubblicitario).  Il target è adulti 25-54, equamente bilanciato tra uomini e donne. Le stime di audience sono prudenziali all’inizio e dunque si aggirano attorno allo 0,8% che dovrebbe poi nel medio periodo diventare 1% e nel lungo 1,5% circa.

Ore 11:25 – Iniziano le domande dei giornalisti. Qual è la differenza con Iris e Rai Movie? Per Castellari la differenza sta nel brand, un riferimento chiaro, un brand che sottolinea necessariamente qualità. Risponde anche Del Prete: “C’è grandissimo rispetto per i competitor, la proposizione editoriale del canale vuole essere rivolta ad un pubblico più giovane…”.

Ore 11:30 – Castellari, interpellato sulla concorrenza con Sky, pensa che il digitale sia un territorio libero per cui se non sono loro a proporre determinate cose, lo faranno gli altri. In questo senso non c’è rivalità con Sky.

Ore 11:32 – Il prodotto Paramount rappresenterà, al momento, più del 50%. Il prime time partirà alle 21:10, ma pubblicitariamente partirà alle 20. Il film di prima serata sarà interrotto solo 2 volte con due break da 120 secondi, scanditi da un countdown.

Ore 11:35 – Le serie tv saranno proposte anche in lingua originale con i sottotitoli.

Ore 11:36 – La conferenza è finita.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Padre Brown
Padre Brown 3: anche Paramount Channel ha il suo Don Matteo


garko onore e rispetto
Tonio spietato ne L’Onore e il Rispetto 5, l’ultimo capitolo. Gabriel Garko: “E’ la stagione che preferisco, ho lavorato con un mio mito, Bo Derek”


Instagram Luciana Littizzetto
Luciana Littizzetto attacca Paramount Channel per la pubblicità di Happy Days pensata per le donne


Conferenza finale Sanremo 2017
FESTIVAL DI SANREMO 2017, LA CONFERENZA STAMPA DI CHIUSURA IN DIRETTA SU DM

3 Commenti dei lettori »

1. marco ha scritto:

23 febbraio 2016 alle 12:18

ci voleva un canale così,serio,tematico e con le giuste ambizioni.



2. lordchaotic ha scritto:

23 febbraio 2016 alle 23:29

mi sembra una bella novità… molto piu utile del vecchio mtv



3. Carmelo ha scritto:

29 febbraio 2016 alle 09:39

Io sona da Malta, una isola al sud di Sicilia e io sono molto felice con quest servizzjo molto modern.

Congratulazzioni!!!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.