18
gennaio

EVOLUTION OF SANREMO: GLI OBLIVION CANTANO IN 5 MINUTI TUTTE LE CANZONI VINCITRICI DEL FESTIVAL (VIDEO)

Oblivion - Evolution of Sanremo

E’ vero, tutti cantano Sanremo. A ricordarlo, ogni giorno, è il promo martellante di Rai 1, che ha scovato in giro per il mondo improbabili ugole della canzone italiana. Eppure, volendo cercare meglio, si trova chi ha saputo omaggiare, sempre cantando, in maniera del tutto originale il Festival di Sanremo. Anzi, i Festival di Sanremo, in un brano di cinque minuti con tutte le canzoni vincitrici della kermesse, dal 1951 ad oggi. Protagonisti di questa impresa canora e divertente, intitolata Evolution of Sanremo, sono gli Oblivion.

Il gruppo comico, musicale e teatrale, formatosi a Bologna nel 2003 e composto oggi da cinque artisti cantanti e attori (loro sono Graziana Borciani, Davide Calabrese, Francesca Folloni, Lorenzo Scuda e Fabio Vagnarelli), ha dato vita ad una delle canzoni mai realizzate finora: in cinque minuti intonano, cantano, riarrangiano e “allacciano” i 65 brani che hanno vinto il Festival di Sanremo, in ordine cronologico da “Grazie dei fiori” (Nilla Pizzi, 1951) a “Grande amore” (Il Volo, 2015).

Questa Evolution of Sanremo, che gli Oblivion hanno lanciato attraverso il loro canale su YouTube (Malguion), in poche ore ha ottenuto visualizzazioni su visualizzazioni, incuriosendo i social. A meno di un mese dal 66° Festival (su Rai 1 dal 9 al 13 febbraio), dunque, il gruppo regala un bel ripasso della storia della kermesse. Un ripasso che, perché no, meriterebbe il palco del Teatro Ariston, prima di aggiungere alla lista la canzone numero 66. Chissà, magari Carlo Conti ci farà un pensierino per una delle cinque serate.

D’altronde, gli Oblivion non sono nuovi al piccolo schermo. Di recente hanno preso parte allo show di Rai 1 Panariello sotto l’albero, l’ultima fatica televisiva a distanza di cinque anni dal debutto vero e proprio in tv. Nel 2011 approdarono a Zelig, su Canale 5, e anche allora grazie ad una sorta di impresa racchiusa in pochi minuti, divenuta ben presto un loro cavallo di battaglia: I promessi sposi in dieci minuti, un’opera comico-teatrale della durata, per l’appunto, di appena dieci minuti, in cui viene narrato in musica il celebre romanzo di Alessandro Manzoni.

La particolarità degli Oblivion è una spiccata abilità nel fare e mescolare cabaret, mimo e musical. Una dote ormai sempre più rara, soprattutto in tv. La loro è davvero Evolution, non solo of Sanremo.

>>> Tutte le ultime sul Festival di Sanremo 2016



Articoli che potrebbero interessarti


Festival di Sanremo 2016, Antonio Razzi
FESTIVAL DI SANREMO 2016: ANTONIO RAZZI IN PLATEA. SOCIAL SCATENATI SUL SENATORE


Patty Pravo, Festival di Sanremo 2016
FESTIVAL DI SANREMO 2016: LA CLASSIFICA DELLA SECONDA SERATA


Chiara dello Iacovo
FESTIVAL DI SANREMO 2016, FINALISTI NUOVE PROPOSTE: CHIARA DELLO IACOVO ED ERMAL META


Paolo Bonolis
Paolo Bonolis difende Fabio Fazio: «I migliori hanno un prezzo più elevato. Non siamo tutti uguali»

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.