23
giugno

UNA VITA: BUONI GLI ASCOLTI DELLA PRIMA. CANALE 5 HA TROVATO IL SEGRETO 2.0?

Una Vita

Un uomo picchia e tenta di violentare la moglie incinta di circa nove mesi, al che lei lo colpisce per difendersi finendo per ucciderlo. Poi nasconde il cadavere e scappa insieme alla madre, che di materno e comprensivo non ha nulla, e partorisce in un mare di sangue e su un blocco di neve. Poi abbandona sua figlia e viene soccorsa, così dopo visite ginecologiche varie ed interventi di fortuna viene salvata da un medico che in un attimo è già l’uomo della sua vita.

Una Vita: scene forti nel primo pomeriggio di Canale 5

Sono le 14:45 di ieri ed è appena iniziata su Canale 5 la prima puntata di Una Vita, la nuova telenovela spagnola che si presenta subito a tinte forti o quantomeno crude. Il che, visto l’orario, potrebbe anche disturbare, ma paradossalmente è invece un tratto positivo perchè c’è stata un’altra telenovela che nella stessa fascia oraria esordì con scene altrettanto forti ed è diventata un cult, ovvero Il Segreto.

Una Vita: ecco il primo vero clone de Il Segreto

E non si può proprio commentare questa nuova proposta Mediaset prescindendo da Puente Viejo, in primis perchè il cattivone morto aveva il volto del “nostro” Olmo Mesia, ma soprattutto perchè tra tutti i tentativi sprecati negli ultimi due anni per trovarne un degno clone, questo è il più riuscito: Una Vita somiglia moltissimo a Il Segreto sia per la trama di fondo – la donna sfortunata ma tenace che lotterà per ricongiungersi al figlio da cui è stata separata – sia ambientazione, fotografia e dialoghi. Anche qui siamo nella Spagna di fine ottocento/inizio novecento e, partendo dai campi pieni di fatica e sudore dei braccianti, finiamo nelle case di ricchi e viziati che sono più infelici di loro. I personaggi dai caratteri netti e ben delineati, le storie costruite su dicotomie basiche e l’interpretazione accorata degli attori a prima vista possono funzionare sul serio.

Una Vita: buoni gli ascolti della prima

E infatti i dati Auditel del debutto sono più che buoni: 2.628.000 telespettatori per il 20.83%, più di quanto segnò a suo tempo Il Segreto. Il problema a questo punto potrebbe essere solo la messa in onda consequenziale delle due telenovele di Boomerang: la storia di Tristan e soci già di suo è da sempre sovraesposta ed onnipresente nel palinsesto di Canale 5, ora con il “gemello” che fa da cassa di ridondanza non si rischia di esagerare?

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Il Segreto
IL SEGRETO, BEAUTIFUL, UNA VITA E UN POSTO AL SOLE VANNO IN VACANZA. ECCO QUANDO TORNANO


Il segreto Pepa
IL SEGRETO: ATTORI CONVINCENTI (E QUALCHE CLICHE’) PER UN NOVECENTO MODERNO


Rosy Abate - La Serie
Rosy Abate riporta in scena il meglio di Squadra Antimafia


Il Segreto
Il Segreto: il prime time si sposta al mercoledì – Anticipazioni

12 Commenti dei lettori »

1. Gianni ha scritto:

23 giugno 2015 alle 15:56

una vita non è di antena 3, come il segreto è prodotta da boomerang TV ma va in onda su la1, primo canale della tv di stato



2. mister ha scritto:

23 giugno 2015 alle 21:12

…la prima puntata – vuoi x le ambientazioni vuoi x le scene – era ai livelli di una fiction, la seconda nn proprio …detto qst e’ ancora presto, ma e’ difficile replicare il successo del segreto; cmq la messa in onda consequenziale riskia di danneggiare entrambi



3. steve ha scritto:

23 giugno 2015 alle 21:46

programmi per menti spente…



4. antoniovarese ha scritto:

24 giugno 2015 alle 08:25

Premettendo che non mi piace il segreto è manco questa se dovesse continuare ad andare bene potrebbero lasciare il segreto solo in day time mentre questa nuova che se non erro ci sono molto meno puntate solo in prime time la domenica



5. Kikka ha scritto:

24 giugno 2015 alle 12:59

Stavo gridando al miracolo quando ho visto che le ambientazioni e la fotografia della prima puntata parevano più simili a “Il tempo del coraggio e dell’amore” (che mi era piaciuto) poi mi é subito scemato l’antusiasmo purtroppo…Era talmente inverosimilmente sopra le righe questo “Una vita” che invece di commuovermi mi ha fatto ridere sinceramente, e poi non reggo più la solita storia di base e stile nei dialoghi che usano questo genere di telenovele.

Mi fa piacere che ci sia almeno Antonio a farmi compagnia nel non aver gradito neanche “Il Segreto”, davvero sopravvalutato, ma ormai così stiamo messi, e visto che qui non produciamo più nulla evidentemente la gente si accontenta di quel che può (possibilmente melodrammatico, ovvio ;-P).

PS-Peccato che questa autrice del S., tale Guerra, non abbia usato questo successo per rinnovare davvero il genere invece che pensare solo a colpi ad effetto (shock-value come direbbero gli americani, ma vuoti di significato): tipo perché per una volta non seguire un protagonista maschile e non la solita eroina sfigata ottocentesca?! Basta…comunque funzionerà benino penso a costo basso, per cui Mediaset starà gongolando.



6. ospite ha scritto:

24 giugno 2015 alle 22:31

steve allora gli hai visti anche tu (mente spenta)



7. francy ha scritto:

25 giugno 2015 alle 11:16

fiction di basso livello. noiosa e con attori scarsissimi. molto meglio il Segreto anche se troppo catastrofico.



8. rosa ha scritto:

28 luglio 2015 alle 12:07

Non capisco perché spesso i giudizi verso quello che viene trasmesso siano cosi cattivi, ci vuole anche un po’ di educazione nell’esprimersi



9. giorgy ha scritto:

24 marzo 2016 alle 14:48

È la prima soap dove la protagonista è più brutta delle altre attrici.
È anche scarsa come capacità, infatti è la sua prima esperienza.
Nemmeno un pochino raccomandata…. vero????!!



10. Elena ha scritto:

12 novembre 2016 alle 15:05

La fiction all’inizio era piacevole , si riusciva a seguirla anche se ambientata in tempi così remoti…….man mano la fantasia dell’autore andava scemando fino al punto da esagerare con intrighi e cattiverie raggiungendo l’apice della morte violenta di due piccole bambine! Assolutamente orrendo è diseducativo…….. Poi la trovata del veleno per i due protagonisti innamorati, beh questo è il massimo: è come una favola con l’orco cattivo….. No non la seguo più mi mette di cattivo umore 👎👎👎👎👎👎



11. Kikka ha scritto:

21 novembre 2016 alle 19:41

@Elena ti capisco in pieno e concordo…è che sarebbe da guardare come un thriller, hai presente La Signora in Giallo? ecco, chiedendosi “e mò chi muore??” per farsi una risata, non seguirlo per il lato romantico a mio parere ;-P)



12. mary ha scritto:

2 dicembre 2016 alle 13:52

La soap opera una vita non mi piace piu!!!!troppi guai …troppe lacrime in parole semplici mai una gioia! !!!!ma come è possibile far morire i due protagonisti!!!che delusione!!!!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.