2
febbraio

IL TELECOMANDO, LA GUIDA TV DI DM: 2 FEBBRAIO 2015

Renato Brunetta

Guida tv di stasera, lunedì 2 febbraio 2015

Rai1, ore 21.15: Con il sole negli occhi

Il dramma dei rifugiati nel film tv di Pupi Avati con protagonista Laura Morante. Qui trama, foto e anticipazioni.

Rai2, ore 21.10: Boss in incognito

Settima puntata: Protagonista del nuovo appuntamento condotto da Costantino Della Gherardesca è il presidente e amministratore delegato di un gruppo specializzato nella logistica, Angelo Rinaldi.

Rai3, ore 21.05: Ulisse – Il piacere della scoperta

Le diverse età del sesso: Quali spinte agiscono dietro la scelta di una persona da sposare? Quali sono le probabilità di mantenere la promessa di fedeltà? O di tradire? E cosa permette all’unione di durare? Partendo da un ricevimento di matrimonio, la puntata osserverà il particolare rapporto che si stabilisce tra due persone. Ed esplorerà anche il modo in cui la sessualità viene vissuta alle varie età, dall’infanzia a quella più avanzata, seguendo anche le piccole storie degli invitati. Da sempre il sesso è una fantastica forma di riproduzione, perché permette di creare individui sempre nuovi e unici; tutti diversi gli uni dagli altri, e dai loro genitori. Ma come disse un grande fisico, un premio Nobel, Richard Feynman: “Non si può negare che il sesso abbia una finalità pratica, ma non è questo il motivo per cui di solito lo si fa”. Si farà il punto sulle malattie che si trasmettono sessualmente e sugli aspetti più oscuri come la gelosia patologica e la violenza. E poi si esploreranno le cerimonie e tradizioni inventate dalle culture di tutto il mondo per celebrare ma anche per istituzionalizzare e imbrigliare il più ribelle e indomabile dei desideri. Infine si cercherà di capire quante probabilità ha l’amore di durare per sempre.

Canale5, ore 21.10: Isola dei Famosi 10

Prima puntata: Dopo la falsa partenza di sette giorni fa, Alessia Marcuzzi conduce in diretta la prima Isola targata Mediaset. Al fianco della conduttrice, in studio, ci sono Mara Venier e Alfonso Signorini. In diretta dall’Honduras, grazie all’inviato Alvin, assisteremo allo sbarco dei naufraghi e alle prime prove di sopravvivenza.

Italia1, ore 21.10: Shadow Man – Il triangolo del terrore

Film del 2001 di Michael Keusch con Steven Seagal, Eva Pope, Imelda Staunton, Vincent Riotta. Prodotto in USA, Regno Unito e Romania. Trama: L’ex agente della CIA Jack Foster diventa a sua insaputa un corriere per il contrabbando di un potente virus letale. Mentre è in viaggio in Europa la figlia viene rapita. Jack si mette immediatamente sulle tracce dei sequestratori ma ben presto si renderà conto di essere parte di un gioco molto più grande di lui, in cui è a rischio non solo la vita di sua figlia ma quella dell’intero pianeta.

Rete4, ore 21.15: Quinta Colonna

Il nuovo appuntamento si apre con un faccia a faccia tra Renato Brunetta e Paolo Del Debbio. A seguire, il talk politico accende i riflettori su pensioni, periferie e sicurezza. Del Debbio, nel corso della puntata dà quindi voce a politici, opinionisti e persone comuni, questa settimana dalle piazze di Rimini e Roma. Ospiti in studio Lara Comi (Fi), Alessia Morani e Alessia Rotta (Pd), Roberto Marcato (Ln), Mario Adinolfi (direttore quotidiano La Croce) e Mario Giordano (direttore Tg4).

La7, ore 21.10: Piazzapulita

Il maratoneta: Il successo politico del premier Matteo Renzi sull’elezione di Sergio Mattarella al Quirinale al centro della nuova puntata. Ospiti di Corrado Formigli, tra gli altri, Giorgia Meloni di Fratelli d’Italia, Matteo Richetti del Partito Democratico, Micaela Biancofiore di Forza Italia, il sindaco di Napoli Luigi De Magistris, il giornalista Alan Friedman del Corriere della Sera, Peter Gomez direttore de ilfattoquotidiano.it, l’economista e blogger Mario Seminerio e lo scrittore Erri De Luca.

Rai4, ore 21.10: The Eagle

Film del 2011 di Kevin Macdonald con Channing Tatum, Mark Strong, Jamie Bell, Donald Sutherland. Prodotto in USA e Regno Unito. Trama: Nella Britannia del II secolo d.C., due uomini – padrone e schiavo – si avventurano oltre i confini del mondo conosciuto per intraprendere una pericolosa missione che li porterà a misurarsi con la lealtà e il tradimento, l’amicizia e l’odio, l’inganno e l’eroismo. Nel 140 d.C. l’Impero Romano siestende fino alla Britannia, anche se non ha il controllo di tutte le regioni e l’estremo nord è governato dalle tribù ribelli della Caledonia (l’attuale Scozia). Marco Aquila giunge in Britannia deciso a riabilitare la reputazione di suo padre, Flavio Aquila. Vent’anni prima, la Nona Legione romana, con i suoi cinquemila uomini guidati da Flavio sotto l’insegna dorata dell’Aquila, era arrivata in Caledonia. Non aveva più fatto ritorno: legione e aquila erano svanite nel nulla. Furioso, l’imperatore Adriano aveva ordinato la costruzione di un muro per isolare quel territorio: il vallo di Adriano – confine settentrionale dell’Impero romano, e soglia estrema del mondo conosciuto. Marco ha un unico grande desiderio: essere un buon soldato. Al comando di un piccolo forte in una regione sud-occidentale, guida valorosamente le sue truppe durante un assedio. Elogiato da Roma per il suo coraggio, ma congedato a causa delle gravi ferite riportate, trascorre la convalescenza, demoralizzato, nella vita dello zio Aquila, un militare in pensione. Un giorno, durante un combattimento fra gladiatori, Marco interviene di slancio risparmiando la vita a un giovane britanno, Esca, che Aquila compra come schiavo per Marco. Marco non sembra molto interessato a Esca, che cova un odio feroce per tutto ciò che è romano ma giura di servire l’uomo che gli ha salvato la vita. Dopo aver saputo che qualcuno ha visto l’Aquila in un tempio tribale all’estremo nord, Marco decide di mettersi in viaggio con Esca e di attraversare il vallo. Ma gli altopiani scozzesi sono impervi e sconfinati, e Marco deve affidarsi al suo schiavo per procedere in quella regione. Incontrando un ex soldato romano, Guern, Marco capisce che il mistero della scomparsa di suo padre potrebbe essere legato al segreto dell’identità del suo schiavo: un segreto che si fa sempre più pressante quando i due si ritrovano faccia a faccia con i guerrieri del temibile Principe delle Foche.

Cielo, ore 21.10: Cat.8 – Tempesta solare

Film del 2013 di Kevin Fair con Matthew Modine, Maxim Roy, Ted Whittall, Trevor Hayes. Prodotto in Canada. Trama: Un esperimento affrettato provoca un risultato catastrofico: il Sole inizia un’anomala attività di esplosioni che rischiano di portare all’estinzione ogni forma di vita sulla Terra. Solo uno scienziato ha la chiave per scongiurare l’Apocalisse.

La5, ore 21.10: Qualcosa di cui… sparlare

Film del 1995 di Lasse Hallstrom con Julia Roberts, Robert Duvall, Gena Rowlands, Dennis Quaid. Prodotto in USA. Trama: Una giovane donna del Sud mette a soqquadro la famiglia patriarcale e la cittadina in cui vive quando scopre che il marito la tradisce.

SkyUno, ore 21.10: America’s Got Talent

La versione americana dello show che ha come protagonisti i più frizzanti e particolari talenti del Paese. Cantanti, ballerini, comici, contorsionisti, impressionisti, maghi, si esibiranno dinanzi alla giuria, composta da Howie Mandel, Mel B, Howard Stern e Heidi Klum.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Donnarumma
Programmi TV di stasera, mercoledì 7 giugno 2017. Su Rai4 Rai Dire Nazionale


Focus - Niente è come sembra
Programmi TV di stasera, martedì 6 giugno 2017. Su Canale 5 «Focus – Niente è come sembra»


Gabbani ufficio Stampa Rai-iwan390
PROGRAMMI TV DI STASERA, DOMENICA 12 FEBBRAIO 2017. FRANCESCO GABBANI A CHE TEMPO CHE FA


Nuova Guida Tv Rai
RAIPLAY: GUIDA TV O CACCIA AL TESORO?

1 Commento dei lettori »

1. andrea ha scritto:

2 febbraio 2015 alle 22:20

Serata made in Magnolia: boss in incognito, isola dei famosi, piazzapulita



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.