29
ottobre

REVOLUTION: ARIANNA CIAMPOLI IN PRIME TIME SU TV2000 CON UN ‘LISTEN SHOW’

Arianna Ciampoli

La Chiesa e il mondo visti come un grande “ospedale da campo”. Come un centro di primo soccorso per aiutare ed ascoltare chi ha bisogno. E’ in questa prospettiva, ispirata alle parole di Papa Francesco, che stasera Tv2000 inaugura in prime time Revolution, un nuovo programma d’approfondimento e dibattito condotto in diretta da Arianna Ciampoli. La conduttrice, volto ormai noto ai telespettatori dell’emittente cattolica (canale 28 del digitale terrestre), presenterà un “listen show” caratterizzato da alcune storie raccolte nelle città e nelle periferie. Là dove le domande profonde del cuore dell’uomo emergono con più urgenza.

Tv2000: Arianna Ciampoli conduce Revolution

Il format, che era stato presentato alla stampa col titolo di Help, è firmato da Monica Mondo in collaborazione con il nuovo direttore creativo di Tv2000 Alessandro Sortino. Al centro del programma ci saranno le grandi questioni che smuovono l’interiorità di ogni uomo, coinvolgendone anche la vita quotidiana: l’odio e il perdono, il disamore di sé, la morte, la giustizia, l’amore, la paura. I temi verranno affrontati attraverso le voci di alcune testimoni, con le rispettive storie introdotte da Arianna Ciampoli. In studio, tanti  ragazzi desiderosi di chiedere, interessati a capire, in dialogo con due ospiti autorevoli, un laico e un religioso, sollecitati dal co-conduttore Antonio Soviero.

Tv2000, Revolution: nella prima puntata la storia dell’autore tv Gianfranco Scancarello

L’argomento cardine della prima puntata, in onda stasera alle 21.00, sarà il perdono. Perdonare si può o si deve? Perdonare è umano o divino? Attorno a queste domande si svilupperà il dibattito di Revolution. Ne parleranno Domenico Quirico, inviato de La Stampa, e Matteo Zuppi, vescovo ausiliario di Roma. Ad ispirare il confronto saranno le storie di Giuliana Bramonti, madre il cui figlio è stato ucciso da un clandestino sbandato, e di Gianfranco Scancarello, autore televisivo processato, e assolto, in un procedimento per abusi all’asilo di Rignano Flaminio.

Verranno inoltre proposti i racconti e le testimonianze dei detenuti del carcere di Padova. Ogni volta che si presenterà l’occasione, Revolution userà le parole di Papa Francesco come provocazione e come spunto di riflessione.

Nell’ambito della prima serata, Revolution è uno dei primi tasselli che caratterizzeranno il nuovo palinsesto di Tv2000, firmato dal nuovo direttore di rete Paolo Ruffini e al via proprio in queste settimane. Rinnovata e d’impronta sempre più generalista, la programmazione ha visto confermata la presenza di Arianna Ciampoli come volto di punta per l’emittente della Conferenza Episcopale Italiana.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,



Articoli che potrebbero interessarti


Ci-Vediamo-da-Arianna-arianna-ciampoli
CI VEDIAMO DA ARIANNA: LA CIAMPOLI IN ‘FORMATO CASALINGA’ SU TV2000


Licia Colò e Arianna Ciampoli - TV2000
TV2000, PALINSESTO 2016/2017: ARRIVA MAX LAUDADIO, TORNA ARIANNA CIAMPOLI, LICIA COLÒ E IL MARITO NEL DAYTIME


Tv2000.
TV2000: PALINSESTO 2015/2016. SORTINO E CIAMPOLI TORNANO IN PRIME TIME, OCCHIO AL GIUBILEO


La Canzone di Noi, Tv2000
LA CANZONE DI NOI: IL TALENT PER CORI DI TV2000 DEBUTTA IN PRIME TIME. IN GIURIA ANCHE CLAUDIO LIPPI E ABA

2 Commenti dei lettori »

1. grilloparlante ha scritto:

30 ottobre 2014 alle 10:03

Mi fa piacere per lei. Carina, spigliata, gradevole, sicuramente più in gamba del 90% delle conduttrici che si vedono alla Rai, che non si capisce perchè se la sia lasciata sfuggire.



2. giselda maria ha scritto:

6 marzo 2015 alle 22:42

trasmissione bella perchè autentica ……..temi molto toccanti condotti con grande garbo brava arianna



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.