5
ottobre

Ossi di Seppia: nella seconda stagione l’incidente di Schumacher e il virus dell’aviaria

Ossi di Seppia

Ossi di Seppia

Un’esplorazione emozionale del passato così viene definita la seconda stagione di “Ossi di Seppia”, proposta su RaiPlay da oggi. In questi nuovi episodi, che hanno come sottotitolo “quello che ricordiamo”, si tornerà a raccontare il passato dagli anni ’60 ad oggi, attraverso i momenti rimasti nella memoria collettiva.

La serie, infatti, si svilupperà in 26 puntate monotematiche, con un testimone che farà da voce narrante e il repertorio delle Teche Rai e degli archivi fotografici. I primi 13 episodi usciranno entro la fine dell’anno con cadenza settimanale. Tra gli argomenti di questa seconda stagione anche il rogo della Thyssen-Krupp, lo tsunami in Thailandia, l’incidente di Michael Schumacher, l’omicidio della giornalista Maria Grazia Cutuli e quello di Sara di Pietrantonio.

Nella prima puntata, online da oggi, il virus dell’aviaria e gli anni dell’emergenza sanitaria tra il 1997 e il 2000: a raccontarli sarà la virologa Ilaria Capua.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


raiplay
Palinsesti Raiplay, autunno 2022


Mare Fuori - Valentina Romani e Massimiliano Caiazzo
Ecco perchè Mare Fuori è andato su Netflix


Mare Fuori su Netflix
Mare Fuori: la serie più vista su Rai Play passa su Netflix con le prime due stagioni. Ma la Rai non puntava sullo streaming e sui giovani?


Gli Eugenio in via di Gioia, Mauro Coruzzi e Melissa Greta
(N)Eurovision Story su Rai 2

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.