13
gennaio

Programmi TV di stasera, lunedì 13 gennaio 2020. Su Rai2 parte la seconda stagione di «9-1-1»

911

9-1-1

Rai1, ore 21.40: La guerra è finita – 1^Tv

Fiction di Michele Soavi del 2020, con Michele Riondino, Isabella Ragonese. Prodotta in Italia. Trama: Sono i giorni successivi alla Liberazione. La follia della guerra è terminata ma, per i pochi superstiti delle deportazioni rientrati in Italia, si apre una nuova difficile realtà. Negli occhi e nel cuore sono vive e sanguinanti le ferite per le atrocità viste e subite nei campi di concentramento dove, spersonalizzati e depredati della dignità, sono stati vittime di oltraggi di ogni genere. Lì, dove hanno perduto figli, padri, madri, fratelli. È così che troviamo Davide, un giovane ebreo ex ingegnere, che rientrato in Italia comincia a cercare con tutto se stesso il figlioletto e la moglie deportati nei campi prima di lui. Poi c’è Giulia, figlia di un imprenditore che ha collaborato con i nazisti, che si dà da fare come volontaria per cancellare l’onta paterna. Ma soprattutto ci sono gli sguardi impauriti e traumatizzati di tanti bambini, orfani di tutte le età, che tornati in Italia soli attendono alla stazione qualcuno della famiglia che li vada a prendere e che invece non arriverà mai.

Rai2, ore 21.20: 9-1-1 – 1^Tv

2×1 – Sotto pressione: Buck vede una bottiglia di vino stappata e sente che c’è qualcuno sotto la doccia, e dà per scontato che Abby sia tornata a casa, ma poi scopre che si tratta di Maddie, sua sorella maggiore. Bobby e Athena, all’insaputa di tutti, hanno iniziato a uscire insieme. Ora che è iniziato il concorso per il calendario dei vigili del fuoco, Bobby, Chimney, Eddie e Buck decidono di partecipare anche se per ogni caserma viene scelto un solo vigile del fuoco.

2×2 – 7.1: Eddie accompagna suo figlio Christopher a scuola, invece Maddie inizia a lavorare al centralino venendo istruita su come rispondere alle chiamate di aiuto. Quando si scatena il terremoto, di magnitudo 7.1, un albergo finisce col piegarsi, è solo grazie all’acciaio rinforzato se non è crollato. I vigili del fuoco della caserma entrano nell’albergo per aiutare tutti coloro che sono rimasti intrappolati nell’edificio.

2×3 – I soccorsi non arriveranno: A causa del terremoto le linee telefoniche sono intasate, a Maddie viene dato il compito di inoltrare le telefonate importanti e ignorare quelle meno urgenti. Michael, May e Harry vanno in chiesa per aiutare tutti quelli che sono rimasti scossi dal terremoto. Eddie e Buck portano Ali fuori dall’edificio, mentre si scatena un’altra scossa di assestamento. Bobby dopo questa difficile giornata, va a trovare Athena a casa sua e Michael gentilmente lo invita a cenare con loro in compagnia dei figli.

Rai3, ore 21.20: PresaDiretta – Nuova Edizione

PresaDiretta torna su Rai3 con nove appuntamenti in prima serata. Per la ripresa del nuovo ciclo Riccardo Iacona affronta un tema davvero eccezionale: il pontificato di Papa Bergoglio. Le parole e le scelte di Papa Francesco in questi anni hanno toccato temi sensibili come la morale sessuale, il cambiamento climatico e la crisi ambientale, i migranti,  i giovani, la giustizia sociale, il dialogo tra le religioni, i toni e le parole della politica. E non è un caso che Papa Bergoglio venga considerato il più amato tra i leader mondiali, il Papa dell’ascolto, il Papa della misericordia. La potente spinta riformatrice del pontificato di Papa Francesco ha lasciato un segno. Perché allora il Papa è sotto l’attacco del “fuoco amico” all’interno dello stesso mondo cattolico? Chi sono e cosa vogliono i suoi potenti nemici? PresaDiretta è andata negli Stati Uniti, a capire perché una parte della potentissima Chiesa cattolica americana si è apertamente schierata contro le scelte di Papa Francesco, in difesa della conservazione della dottrina. PresaDiretta ha attraversato le comunità cattoliche di base, come quella di Sant’Egidio, che mettono in pratica nella vita di tutti i giorni la Chiesa di cui parla Papa Bergoglio. Infine è stata in Germania, dove ha raccolto l’ansia riformatrice della Curia e dei fedeli tedeschi. Lì i cattolici chiedono da tempo una vera e propria rivoluzione, donne diacono, apertura verso coppie divorziate e gay, basta con i dogmi, la Chiesa deve cambiare.

Canale5, ore 21.40: Poveri ma ricchissimi – 1^Tv

Film di Fausto Brizzi del 2017, con Christian De Sica, Enrico Brignano, Lucia Ocone, Anna Mazzamauro. Prodotto in Italia. Durata: 96 minuti. Trama: La famiglia Tucci, sempre più ricca e sempre più cafona, ha una passione nuova: la politica. Ai Tucci l’ostentazione del lusso non basta più, hanno capito che la svolta è il potere. E così decidono di indire un referendum che permetta al loro paesino di uscire dall’Italia, dichiararsi Principato indipendente e proporre così nuove leggi. Una vera e propria “Brexit Ciociara”, un Principato a conduzione familiare con a capo un uomo dalla pettinatura improbabile, un solido conto in banca, ma soprattutto molto cafone: Danilo Tucci, l’unico leader che fa più gaffes di Donald Trump.

Italia1, ore 21.20: Mechanic: Resurrection

Film di Dennis Gansel del 2016, con Jason Statham, Jessica Alba. Prodotto in Usa/Thailandia/Francia. Durata: 102 minuti. Trama: Arthur Bishop, il più pericoloso assassino del mondo, pensava di essersi lasciato alle spalle il passato criminale quando ricompare il suo peggior nemico di sempre per rapire l’amore della sua vita. Costretto a viaggiare in giro per il mondo, dovrà portare a termine alcuni omicidi impossibili e fare ciò che gli riesce meglio: farli apparire come incidenti.

Rete4, ore 21.25: Quarta Repubblica

Torna l’appuntamento con Quarta Repubblica, il talk show di politica ed economia condotto da Nicola Porro. Al centro del dibattito, con il Ministro degli Affari Regionali e delle Autonomie Francesco Boccia (Pd), si discuteranno i temi di più stretta attualità politica, economica e sociale: dallo scontro sul rinvio del voto della Giunta delle immunità del Senato, che deve decidere se dare o no il via libera al processo all’ex ministro dell’Interno Matteo Salvini per il caso della nave Gregoretti – con un’inchiesta su dove si trovino adesso i migranti – al giallo del vertice a Palazzo Chigi organizzato mercoledì scorso dal Presidente del Consiglio e disertato dal premier libico Fayez al-Serraj. Con la candidata del Centrodestra Lucia Borgonzoni si discuterà delle elezioni regionali, una partita che vede ora scendere in campo tutti i leader politici. E ancora, un reportage nelle zone ritenute decisive per le elezioni del 26 Gennaio e un’intervista a Romano Prodi. Spazio all’economia con un focus sulle novità della Manovra che penalizzano i lavoratori con partita Iva e i negozi, talvolta costretti alla chiusura. Tra i temi della serata anche il rapporto magistratura-politica riacceso sia dalla questione prescrizione sia dai vent’anni dalla morte di Bettino Craxi. Tra gli altri ospiti della puntata: l’eurodeputato Massimiliano Salini (Forza Italia), Vittorio Sgarbi, l’esperta in materia di lavoro autonomo Emiliana Alessandrucci, il direttore de “Il Giornale” Alessandro Sallusti, il direttore di “Libero” Vittorio Feltri, i giornalisti Stefano Cappellini, Luca Telese, Pietrangelo Buttafuoco, Daniele Capezzone e Maria Giovanna Maglie.nomo Emiliana Alessandrucci, il direttore de “Il Giornale” Alessandro Sallusti, il direttore di “Libero” Vittorio Feltri, i giornalisti Stefano Cappellini, Luca Telese, Pietrangelo Buttafuoco, Daniele Capezzone e Maria Giovanna Maglie.

La7, ore 21.15: Eden – Un pianeta da salvare

Secondo appuntamento con Eden – Un pianeta da salvare condotto da Licia Colò. Il viaggio si apre con le immagini del devastante incendio che, iniziato 4 mesi fa, ha distrutto un’area dell’Australia grande come il Nord Italia: un evento che ha causato decine di morti, ha allontanato dalle proprie case migliaia di persone ed ha causato la morte di milioni di animali. Licia intervista il professor Giorgio Vacchiano, docente di scienze forestali all’Università Statale di Milano, che spiega le cause, naturali e non, di questa catastrofe che ha colpito un paese da sempre all’avanguardia nella conservazione del suo patrimonio naturalistico. Il tema del fenomeno della desertificazione sarà affrontato invece attraverso un racconto realizzato da uno dei luoghi più spettacolari del pianeta, il deserto del Neghev in Israele, con il cratere Ramon, il terzo al mondo per vastità. Dal cratere si passerà alla bellezza del Baikal, il lago asiatico più grande al modo per superficie, per parlare poi delle coltivazioni mondiali a rischio per la desertificazione del pianeta. Si visiterà inoltre il parco di Timna e la cittadina di Heilat. La lotta alla desertificazione condurrà Licia Colò a riflettere sul valore dell’acqua, una risorsa preziosa che può essere trasformata in energia pulita, come nel caso dell’idroelettrico. Dai posti lontani visitati in precedenza si arriverà poi in Italia per parlare di realtà più vicine: dal lago di Piediluco in Umbria alle cascate delle Marmore, per visitare la centrale idroelettrica vicina.

TV8, ore 21.30: Rocky

Film di John G. Avildsen del 1976, con Sylvester Stallone, Talia Shire. Prodotto in Usa. Durata: 119 minuti. Trama: Rocky Balboa è un pugile di mezza tacca, che tira a campare nei bassifondi di Philadelphia, tra incontri di poco conto e il suo lavoro di esattore di crediti per uno strozzino. Rocky ama, riamato, la giovane Adriana e questo, al momento, è il più grande colpo di fortuna della sua vita. Il secondo arriva nel momento in cui il celebre campione Apollo Creed, rimasto senza sfidante, decide di dare una chance proprio a Rocky.

Nove: ore 21.25: Little Big Italy – Nuova Edizione

Francesco Panella torna a volare alla ricerca di vero cibo italiano dal Nord al Centro America. In ogni città Panella incontrerà 3 italiani all’estero, concorrenti della sfida, che lo porteranno a mangiare nel loro ristorante del cuore, un posto dove ritrovare il sapore di casa. Con una sfida all’ultimo piatto, assaggeranno e voteranno 3 categorie: la scelta dell’expat, il piatto forte dello chef e un fuori menù scelto da Francesco. Alla fine di ogni pasto ci saranno i voti, da 1 a 5 gettoni per ogni piatto, e Francesco contribuirà al risultato finale con un voto in più, quello dedicato all’italianità che potrà fare la differenza nella proclamazione del vincitore. In palio per l’expat una bonus card valida un anno per mangiare gratis nel suo ristorante del cuore. In questa terza edizione ci sarà una novità: nella rubrica “Italians love it” il pubblico da casa avrà una miniguida fatta dagli expat su cosa fare, vedere o mangiare in città. Cosa piace agli italiani della città che li ospita? Dove si ritrovano? In quale luogo si sentono a casa? Con il loro racconto si potrà assaporare l’anima della città.

Le altre reti…

20, ore 21.10: Insurgent - Film

Rai4, ore 21.10: L’ora nera - Film

Iris, ore 21.10: The American - Film

Rai5, ore 21.15: Punto di svolta - Documenti

RaiMovie, ore 21.10: Sweetwater – Film

RaiPremium, ore 21.20: Velvet Collection – Serie Tv

Cielo, ore 21.15: L’amore oltre la guerra - Film

RealTime, ore 21.10: Vite al Limite – Docu Reality

La5, ore 21.25: Rosamunde Pilcher: Inaspettato come il destino - Film Tv

MediasetExtra, ore 21.15: Grande Fratello Vip – In diretta dalla casa – Reality

Mediaset Italia2, ore 21.30: One Piece – Tutti all’arrembaggio! - Animazione

TopCrime, ore 21.10: C.S.I. New York – Serie Tv

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Il viaggio di Fanny
Programmi TV di stasera, sabato 25 gennaio 2020. Su Rete4 «Il viaggio di Fanny», su Rai4 parte Narcos 3


Claudio Bisio in Benvenuto Presidente!
Programmi TV di stasera, venerdì 24 gennaio 2020. Su Rai3 Claudio Bisio in «Benvenuto Presidente!»


Checco Zalone in Che Bella Giornata
Programmi TV di stasera, giovedì 23 gennaio 2020. Su Canale5 Checco Zalone in «Che Bella Giornata»


Jason Bourne
Programmi TV di stasera, mercoledì 22 gennaio 2020. Su Italia1 «Jason Bourne»

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.