24
settembre

La Vita Promessa: anticipazioni ultima puntata di lunedì 1 ottobre 2018

La Vita Promessa

La Vita Promessa

Ricky Tognazzi ha diretto per Rai Fiction e Picomedia le quattro puntate de La Vita Promessa, scritte da Laura Toscano e Franco Marotta e supervisionate da sua moglie Simona Izzo. Quattro puntate che racconteranno due mondi, l’Italia e l’America, ed anche epoche diverse, perchè seguiranno le vicende della famiglia Carrizzo accompagnandola nel tempo. A seguire tutte le anticipazioni, aggiornate di puntata in puntata.

La Vita Promessa: anticipazioni quarta ed ultima puntata di lunedì 1 ottobre 2018

Carmela cercava in Rosa una speranza per suo figlio Rocco, ma la ragazza è ormai diventata uno dei problemi più difficili da affrontare: è attratta, ricambiata, da Michele, il figlio maggiore di Carmela, e questo rischia di spezzare per sempre l’equilibrio precario della famiglia. Come se ciò non bastasse, Spanò è sulle loro tracce, deciso a non arrendersi e trovare Carmela per placare finalmente l’ossessione che nutre nei suoi confronti.

..:Anticipazioni Precedenti:…

La Vita Promessa: anticipazioni prima puntata di domenica 16 settembre 2018

Sicilia, 1921. Carmela Carrizzo (Luisa Ranieri), madre di cinque figli e moglie innamorata di Salvatore (Marco Foschi), coltiva la terra del barone Lanza, il cui campiere, Vincenzo Spanò (Francesco Arca), è un uomo senza scrupoli. Spanò odia da sempre Salvatore, il marito di Carmela. In primo luogo perché è ossessionato dal desiderio di possedere Carmela, che lo ha sempre respinto. In secondo luogo perché Salvatore fomenta gli altri contadini a reagire allo sfruttamento di chi amministra il latifondo. Rocco (Emilio Fallarino), uno dei giovani figli di Carmela, incaricato da Spanò di portare al pascolo un gregge di proprietà del barone, commette l’errore, per troppa fame, di arrostire un agnellino caduto accidentalmente in un dirupo e ormai morente. Scoperto dagli scagnozzi di Spanò, viene massacrato di botte e reso minorato a vita: è l’inizio di una serie di reazioni violente che segneranno per sempre la vita dei Carrizzo. Il dolore di Carmela è immenso quando perde anche il marito, ferito a morte dalla mano criminale del suo persecutore. Il più grande dei figli, Michele (Cristiano Caccamo), vorrebbe vendicarsi e uccidere Spanò, ma Carmela, con l’aiuto del suo parroco, sceglie l’unica alternativa possibile. I Carrizzo fanno tappa a Napoli accolti da Donna Assunta Moggi (Lina Sastri), che affitta le stanze ai potenziali emigranti che intanto devono preparare i documenti e attendere la partenza dei traghetti. In quei giorni Carmela sposa per procura un italo americano che nemmeno conosce, Matteo Schiavon, al fine di poter entrare in America e cominciare una nuova vita. Ma ancor prima di salire sul piroscafo della speranza, un destino tragico sembra di nuovo volersi accanire. L’unica figlia femmina, Maria (Francesca Di Maggio), che in Sicilia ha lasciato il suo primo grande amore, Alfio (Primo Reggiani), si ammala di colera e, ricoverata in ospedale, viene data per morta. Carmela non vorrebbe più partire per l’America, ma il pensiero di salvare gli altri suoi figli, alla fine la convince a salire sulla nave, dove conosce un italiano che ha fatto fortuna in America e riconosce in lei molte qualità: Mister Amedeo Ferri (Thomas Trabacchi) è un ricco gentleman tornato in Italia per seppellire la moglie, prematuramente scomparsa. Durante il viaggio Ferri fa la conoscenza del più piccolo dei Carrizzo, Alfredino (Francesco Giammanco), un bambino molto intelligente, a cui decide di insegnare l’algebra e la lingua americana e i primi rudimenti del suo mestiere, la finanza. Prima di approdare a Ellis Island, Carmela chiede un aiuto a Mr Ferri: è cosciente che Rocco rischia di non essere ammesso in America. Ai controlli Carmela gode di un trattamento di favore, complice proprio Mr Ferri che intanto ha provveduto a ingraziarsi i funzionari. Dal quel momento inizia la nuova vita dei Carrizzo, che d’ora in poi si chiameranno Rizzo per un errore dei funzionari di Ellis Island.

La Vita Promessa: anticipazioni seconda puntata di lunedì 17 settembre 2018

A New York, Carmela affronta difficoltà e delusioni: a Ellis lsland le hanno anche cambiato il cognome Carrizzo in Rizzo, ma questo si rivelerà un’inconsapevole fortuna. Il suo nuovo marito, Matteo Schiavon, un uomo buono ma debole, le fa conoscere il lato oscuro di Little ltaly, dove un pugno di delinquenti affiliati in bande per origine di provenienza, ricattano i poveri disgraziati come lui per conto della misteriosa ”Mano Nera”. Ma c’è altro: Carmela non sa che Spanò ha giurato a se stesso di ritrovarla, continuando a nutrire per lei una vera ossessione.

La Vita Promessa: anticipazioni terza puntata di lunedì 24 settembre 2018

La vita dei Rizzo in America sta migliorando. Michele ha trovato un buon lavoro e riesce a mantenere la famiglia ma, proprio come suo padre, prende troppo a cuore i diritti dei lavoratori. Carmela teme che possa mettersi nei guai e vorrebbe trovargli una moglie, ma il ragazzo ha a cuore solo il sindacato. Intanto Mr Ferri diventa un pilastro nella vita della famiglia e soprattutto di Alfredo; Carmela gli è grata, ma non immagina quanto l’uomo la ami in segreto.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Nero a Metà - Claudia Amendola, Rosa Diletta Rossi e Miguel Gobbo Diaz
Nero a Metà: anticipazioni ultima puntata di lunedì 17 dicembre 2018


L'Amica Geniale - Gaia Girace e Margherita Mazzucco
L’Amica Geniale: anticipazioni ultima puntata di martedì 18 dicembre 2018


L'Ispettore Coliandro 7 - Giampaolo Morelli
L’Ispettore Coliandro 7: anticipazioni ultima puntata di mercoledì 5 dicembre 2018


L'Allieva 2
L’Allieva 2: anticipazioni ultima puntata di giovedì 29 novembre 2018

1 Commento dei lettori »

1. Mariella BALBO -ANCIAUX ha scritto:

2 ottobre 2018 alle 12:09

Mille grazie per la messa in onda di questa magnifica fiction “La vita promessa”. Grazie a i produttore! Sono rimasta commossa veramente. Tanti ricordi che risalgano in mente. Ho lasciato la mia Sicilia avvevo 7 anni. Sono arrivata in Belgio nel 1957 ! Ho passato tanti anni , lontano della mia terra nativa (papa per motivi di lavoro) Tutti i protagonisti sono bravissimi , la magnifica Luisa Ranieri a un ruolo cosi commovente. Tantissimi auguri a tutti . Spero che vedremmo la seguita di questa fiction. Forse la rai potrebbe incidere le DVD di questa storia. Sarebbe bello di poterle acquistare.
Vi ringrazio per la lettura . Chiedo scusa per gli errori di scrittura italiana perche non lomai imparati. Vi saluto cordialmente. Mariella Agata Balbo dal Belgio



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.