16
febbraio

Immaturi: anticipazioni sesta puntata di venerdì 23 febbraio 2018

Immaturi - Sabrina Impacciatore

Immaturi - Sabrina Impacciatore

E’ stata una delle rivelazioni dell’ultimo Festival di Sanremo, con quelle incursioni che poi commentava al Dopofestival, colorandolo con la sua ironia. Sabrina Impacciatore ha giocato a fare la principessa, con i suoi vestiti da gran sera, ed è un po’ quello che ha fatto finora anche il suo personaggio nella serie di Canale 5 Immaturi, tornata in onda dopo la fuga dalla concorrenza sanremese.

La Impacciatore, qui diretta dall’amico del Dopofestival Rolando Ravello, presta il volto a Serena, colei che ha fatto credere a tutti gli amici di essere ancora ricca quando in realtà il marito l’aveva lasciata sola e senza un soldo. Nella puntata in onda la prossima settimana, di cui seguono le anticipazioni, quel marito tornerà e con lui la vita di prima, quella di cui Serena sentiva la mancanza ma che forse adesso non le appartiene più.

Immaturi: anticipazioni sesta puntata di venerdì 23 febbraio 2018

Appena tornato a casa, Lorenzo (Ricky Memphis) accusa una forte febbre psicosomatica. In realtà, si danna per non essere riuscito a dire a Luisa (Irene Ferri) le parole giuste dopo la splendida notte passata in Sicilia. Intanto, sorprendentemente, Serena (Sabrina Impacciatore) allontana Gigi (Paolo Calabresi), e ci riprova concretamente con Giuseppe (Paolo Giovannucci), riprendendo così quella vita agiata che conduceva prima della scomparsa del marito.

Serena è perplessa e arrabbiata, ma per ora, fa buon viso a cattivo gioco. E’ però a causa della rottura tra Serena e Gigi, che il rapporto tra Savino (Andrea Carpenzano) e Lucrezia (Carlotta Antonelli) si incrina definitivamente. Con dei messaggini, Doriana (Ludovica Bizzaglia) manda dei segnali di apertura a Virgilio (Paolo Kessisoglu), ma lui esita: sembra ancora pensare a sua moglie Bruna.

Piero (Luca Bizzarri), invece, non sembra avere dubbi nel frequentare Claudia (Ilaria Spada) con la scusa delle ripetizioni che lei gli impartisce a casa. Per la prima volta, Piero si avvicina ad una donna in modo serio, quasi adulto. Sul più bello, però, il deejay viene scoperto mentre cancella i segni della sua vita appena passata, quella da bugiardo compulsivo, ed irrispettoso. Claudia, spaventata dalla sua immaturità, lo lascia immediatamente. Ma proprio mentre Claudia è impegnata a sbrigare la pratica Piero, la sua protetta Simona (Mihael Dorlan), non riuscendo a parlare con lei , accetta di partecipare ad una gara di hip hop e così facendo, perde l’accesso alla sua importante terapia.

Lorenzo e Luisa, intanto, ci riprovano a dichiararsi, ma il loro slancio questa volta è reso vano da un incredibile equivoco. Il loro sembra essere un destino inesorabilmente avverso. Soltanto Francesca (Nicole Grimaudo) ritrova coraggio e fiducia, ed accoglie tra le sue braccia Daniele (Daniele Liotti). Lo fa ad un solo giorno dall’agognato anno di sobrietà sessuale, ma lei ha ormai capito che la storia che sta vivendo non ha che fare solo con il sesso.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Carolina Crescentini e Alessandro Gassmann
I Bastardi di Pizzofalcone 2: anticipazioni ultima puntata del 12 novembre 2018


Una Pallottola nel Cuore 3
Una Pallottola nel Cuore 3: anticipazioni sesta ed ultima puntata del 16 ottobre 2018


Edoardo Buscetta
La mafia uccide solo d’estate 2: anticipazioni ultima puntata di giovedì 31 maggio 2018


Furore 2  - Adua Del Vesco
Furore 2: anticipazioni sesta puntata di domenica 25 marzo 2018

1 Commento dei lettori »

1. Pongo&Peggy ha scritto:

17 febbraio 2018 alle 08:31

A Sanremo ha superato la prova a pieni voti. Le sue gag, purtroppo sempre in onda a notte fonda, erano davvero divertenti.

Su Immaturi stendiamo un pietoso velo.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.