26
gennaio

Giornata della Memoria 2018, programmazione: «Tutto davanti a questi occhi» a reti unificate

Tutto davanti a questi occhi, Samuele Modiano

Nell’ottantesimo anniversario della promulgazione delle leggi razziali in Italia, la tv celebra la Giornata della Memoria con palinsesti dedicati e con un’iniziativa comune. Domani, Rai, Mediaset, Sky e La7 hanno infatti concordato di trasmettere il documentario Tutto davanti a questi occhi, realizzato da Walter Veltroni e prodotto da Sky con Palomar. Il film, che racconta la persecuzione razziale e lo sterminio degli ebrei attraverso la testimonianza di Sami Modiano (sopravvissuto al campo di sterminio di Birkenau), verrà proposto in accordo tra le principali emittenti proprio per il valore della testimonianza civile che esso contiene. 

«Tutto davanti a questi occhi» su Rai3, Iris, La7 e Sky Cinema Hits

Tutto davanti a questi occhi andrà in onda sabato 27 gennaio alle 21 su Sky TG24 HD e Sky Cinema Hits HD. Per il servizio pubblico, Rai3 proporrà il film alle 23.30, mentre Mediaset lo farà alle 23.15 su Iris. La7 dedicherà la prima serata al documentario, che sarà trasmesso all’interno di uno speciale Giornata della Memoria condotto da Enrico Mentana e seguito – alle 22.30 – dal film drammatico La chiave di Sara, incentrato su uno degli episodi più ignobili della storia francese: il rastrellamento di tredicimila ebrei.

Giornata della Memoria – programmazione Rai

Sabato 27 gennaio appuntamenti dedicati nel palinsesto di Rai1 con Uno Mattina in Famiglia e Linea Verde va in città (alle 12.20), che dedicherà la puntata a Venezia, dove sarà realizzato un servizio sul ghetto ebraico, uno dei più antichi d’Europa. Si parlerà di Giornata della Memoria anche a Sabato Italiano, poi alle 21.25 il film Il labirinto del silenzio.

Su Rai2, attenzione al ricordo delle persecuzioni razziali a Sulla Via di Damasco, Mezzogiorno in Famiglia e Sereno Variabile, che dedicherà la puntata alla provincia di Barletta, Andria e Trani e commemorerà la giornata con un servizio sul progetto della Città della Musica Concentrazionista di Barletta. Un progetto per ritrovare, studiare ed eseguire la musica scritta da artisti internati nei campi di concentramento e di sterminio di ogni parte del mondo. Tg2 – Dossier – “La stanza di Anna” (alle 23.45) sarà dedicato alla ricorrenza.

Rai3: sabato 27, Per un pugno di libri (alle 18.10) ricorderà Il diario di Anna Frank’, alle 23.15 – come anticipato – il Documentario – Tutto davanti a questi occhi e alle 2.00 il film Austerlitz. Attenzione alla commemorazione anche da parte delle redazioni della TgR.

Nella medesima giornata, Rai Movie trasmetterà alcuni film sull’argomento: Rosenstrasse (ore 8.00), Il giardino dei Finzi Contini (ore 10.45), Arrivederci ragazzi (12:25).

Sempre, sabato 27 gennaio, alle 11,30 Rainews24 presenterà Il vaccino della memoria, uno Speciale Telegram condotto in studio dal direttore Antonio Di Bella. Tra le testimonianze dei sopravvissuti ci sarà anche quella di Liliana Segre, prigioniera ad Auschwitz nominata senatrice a vita il 19 gennaio scorso.

Sabato 27 gennaio, l’intera programmazione di Rai Storia è dedicata alla Giornata della Memoria, a partire dagli appuntamenti ripetuti con il Giorno e la Storia, con gli Speciali che punteggiano la mattinata e con le puntate di Passato e Presente dedicate al tema, oltre ai documentari La poesia spezzata. Zuzanna Ginczanka 1917-1944 alle 12.00 e Risiera di San Sabba 1945-1995: la memoria dell’offesa, alle 13.00. Nel pomeriggio, dalle 15.00, una doppia riflessione sulla sorte degli italiani prigionieri dei nazisti dopo l’8 settembre in Mille Papaveri Rossi. Alle 17.00, invece, il film L’oro di Roma. Ancora approfondimenti con i documentari Una giornata, in particolare, sulla vita in Italia prima delle Leggi Razziali, alle 18.30, e Rose bianche su sfondo nero. I bambini di Bullenhuser Damm, sul tragico destino di venti bambini ebrei uccisi in una scuola di Amburgo, alle 19.00.

In prima serata, ancora una riflessione inedita sul rapporto tra Leggi Razziali e Shoah, alle 21.10, che prelude allo Speciale in prima Tv Ottant’anni dopo. Processo alle Leggi Razziali. Alle 22.10, è un testimone d’eccezione a raccontare la Shoah: Francesco Guccini, protagonista di Son morto che ero bambino. Guccini va ad Auschwitz, che racconta il viaggio compiuto dal cantautore nel 2016 con il Vescovo di Bologna, Monsignor Matteo Maria Zuppi, e con gli studenti di una scuola media in uno dei luoghi simbolo dell’orrore dell’Olocausto. La giornata di Rai Storia si chiude alle 23.00 con il doc Segni di pace ad Auschwitz: in un giorno di sole.

Giornata della Memoria – programmazione Mediaset

Canale5, sabato 27 gennaio, in seconda serata, rifletterà sul più grande genocidio della storia moderna attraverso un approfondimento giornalistico del tg diretto da Clemente J. Mimun: lo Speciale TG5 – Amici per la vita, a cura di Roberto Olla. Per tentare di sopravvivere ad Auschwitz-Birkenau era importante trovare un amico, una persona con cui parlare per continuare a sentirsi vivi, a sentirsi uomini. Come è successo a Sami Modiano e Piero Terracina, diventati amici in segreto (i kapò proibivano qualsiasi legame) e che oggi, dopo 70 anni, raccontano ai ragazzi delle nuove generazioni quanto è importante il valore dell’amicizia.

Sempre il 27 gennaio, dalle ore 20.20 sarà Iris a confezionare un tributo alla Giornata della Memoria con il documentario Finché avrò voce, che racconta la storia del deportato e superstite ai lager nazisti Alberto Sed. Verranno proposti anche due film d’autore: il tedesco Il bambino nella valigia (di Philipp Kadelbach) e l’italiano Appartamento ad Atene (di Ruggero Dipaola). Poi, come già specificato, alle 23.15, il doc-verità di Walter Veltroni Tutto davanti a questi occhi.

Premium Emotion, chiuderà la staffetta di sabato 27 con le pellicole Colette – Un amore più forte di tutto e Il servo ungherese, in onda in prima e seconda serata. Nella prima opera spicca l’interpretazione di Clémence Thioly, nella seconda quella di Cesare Bocci.

Giornata della Memoria – programmazione Sky

Sky proverà a far luce per la prima volta su ciò che accadde negli anni della dittatura e delle persecuzioni a sfondo razziale anche nel mondo dello sport, con “1938 – Lo sport italiano contro gli ebrei“, a cura di Matteo Marani, in onda su Sky Sport 1 HD alle 18 e a mezzanotte di sabato 27 gennaio.

Sarà dedicata alla Shoah la serata di sabato 27 gennaio di Sky Arte HD. Dalle 20.15 Primo Levi e le sue storie. 30 anni dopo, di Thierry Bertini e a cura di Arianna Marelli, ricostruisce la tragedia attraverso letture, interviste allo stesso Levi e l’uso di materiali d’archivio con interventi di Walter Cronkite, anchorman della CBS che fu corrispondente al processo di Norimberga, Yakov Vinnichenko, uno dei primi soldati dell’Armata Rossa ad entrare ad Auschwitz, e Benjamin Ferencz, uno dei procuratori americani a Norimberga. A seguire, dalle 21.15, il documentario di Arte France, Auschwitz – il museo della memoria. Attraverso le testimonianze di alcuni sopravvissuti e attraversando i terribili campi di lavoro e sterminio di Auschwitz 1 e Auschwitz 2 Birkenau, il documentario racconterà la nascita del Museo di Auschwitz e la responsabilità della memoria. Dalle 22.15, Il diario di Anna Frank – la sorella segreta e dalle 23.15 il documentario di Sky Sport  1938 – Lo sport italiano contro gli ebrei.

La segretaria di Goebbles è invece il documentario che History HD propone oggi  alle 21.00. Su National Geographic HD stasera andrà in onda alle 20 Il diario di Anna Frank. LaF alle 22.30 di sabato 27 gennaio propone invece Il nastro bianco, film di Michael Haneke vincitore della Palma d’oro a Cannes, in cui il regista osserva l’età dell’innocenza (negata) della generazione che farà trionfare in Germania il Nazismo.

Sempre oggi, su Sky Cinema l’Olocausto viene visto attraverso gli occhi di un bambino ne L’ultimo treno con Haley Joel Osment e Willem Dafoe. Durante la Giornata della memoria, il 27 gennaio, è prevista una maratona a partire dalle 12.

Sky TG24 HD celebrerà la Giornata della Memoria proponendo le immagini delle commemorazioni e un approfondimento sul Viaggio della Memoria, che ogni anno porta ad Auschwitz-Birkenau giovani studenti italiani, con il racconto dell’esperienza dei ragazzi.



Articoli che potrebbero interessarti


ANNA FRANK
MI RICORDO DI ANNA FRANK: IL DRAMMA DELL’OLOCAUSTO RIVIVE SU RAI 1


Il Bambino con il pigiama a righe
IL BAMBINO CON IL PIGIAMA A RIGHE: IL DRAMMA DELL’OLOCAUSTO QUESTA SERA SU CANALE 5.


Giornata della Memoria 2017
GIORNATA DELLA MEMORIA 2017: TUTTI GLI APPUNTAMENTI RAI, MEDIASET, LA7, TV2000, SKY


Ubaldo Pantani, Carlo Angela - Un medico Stratega
CARLO ANGELA – UN MEDICO STRATEGA: UBALDO PANTANI RACCONTA LA STORIA DEL PAPA’ DI PIERO CHE SALVO’ GLI EBREI

2 Commenti dei lettori »

1. Daniele ha scritto:

26 gennaio 2018 alle 14:26

Quanta tristezza vedere lo spazio dei commenti VUOTO …



2. lordchaotic ha scritto:

26 gennaio 2018 alle 21:57

E cosa devi dire, mio omonimo, su un tema come questo. Si guardano queste produzioni, si impara e si cerca di non ripetere certe cose.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.