26
novembre

Domenica In torna il 3 dicembre e cambia ricetta. Benedetta Parodi va in esterna

Sorelle Parodi - Domenica In

Sorelle Parodi - Domenica In

Domenica In sarà rivista, non sospesa. E’ la Rai a spegnere ogni ‘chiacchiera’ su una possibile soppressione del contenitore domenicale di Rai 1 condotto da Cristina e Benedetta Parodi, annunciando il loro ritorno domenica 3 dicembre. Oggi il programma salterà, come era nelle previsioni, per lasciare spazio alla Formula 1. Lo stop forzato, però, servirà per mettere a punto qualche modifica e scongiurare il flop delle prime puntate.

Domenica In: novità in arrivo

Nella giornata di oggi Domenica In non andrà in onda perché su Rai 1, in diretta dalle 14.00, ci sarà il gran premio di Formula 1 ad Abu Dhabi, ultimo appuntamento di una stagione che ha già visto trionfare Lewis Hamilton. Il programma delle sorelle Parodi tornerà regolarmente in onda il 3 dicembre; dunque, nessuna sospensione di due settimane, che a Viale Mazzini hanno prontamente bollato come “una nuova fake news”. Che il contenitore, però, non navighi in acque tranquille è ormai un fatto più che noto.

Gli ascolti, d’altronde, hanno finora bocciato il tentativo di spensieratezza e leggerezza che si è voluto dare alla nuova Domenica In, inchiodata alla triste soglia dell’11% di share. Apportare modifiche al programma diventa inevitabile e qualcosa è già stato fatto nelle ultime puntate: più spazio alla Cristina Parodi ‘vecchia maniera’ e meno a tutto il contorno, che ha visto un netto ridimensionamento di Claudio Lippi, Andrea Panatta e il duo Lillo e Greg.

Anche Benedetta Parodi è stata in qualche modo ‘accantonata’, relegata a qualche sporadico intervento e alle ricette di fine trasmissione. Ma una delle novità più significative al rientro il 3 dicembre riguarderà proprio il suo ruolo. Si sta lavorando ad una rubrica in cui l’ex ‘cuoca’ di La7 dovrebbe portare il pubblico di Domenica In in esterna: Benedetta è pronta per andare a cucinare nella cucina di un personaggio famoso.

Di fatto, l’intera trasmissione sarà in qualche modo ‘ricostruita’, dallo studio alla formula. Basteranno i tentativi in corso d’opera a risollevare le sorti di Domenica In?

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,



Articoli che potrebbero interessarti


Selvaggia Lucarelli
BOOM! Cristina Parodi tira fuori gli artigli (a fine stagione!): se dalla D’urso ci sarà Favoloso, a Domenica In arriva Selvaggia


Benedetta Parodi (da Instagram)
Benedetta Parodi torna all’ovile: dopo il flop di Domenica In rientra a Discovery


La poltrona di Cristina Scabbia con i 4 pulsanti
The Voice 2018: arriva il pulsante Blocca coach


Benedetta Parodi
Cotta e Segata! Benedetta Parodi lascia Domenica In

9 Commenti dei lettori »

1. Ale ha scritto:

26 novembre 2017 alle 14:06

Se la devono rifondare devono anche cominciare
A fare degli spot annunciandole queste novità al pubblico
Altrimenti rimarranno incollati al loro 11%



2. Sabato ha scritto:

26 novembre 2017 alle 16:24

Fra un po’, la povera Benedetta finirà a fare le pulizie dello studio a fine puntata… :-D Non ho apprezzato l’uso che è stato fatto, nel corso delle prime puntate, dell’elemento cucina all’interno del programma (intervistare un personaggio facendo polpette non mi è sembrata una grande trovata), ma Benedetta è simpatica, alla mano, e mi dispiace per il suo ridimensionamento.



3. luca ha scritto:

26 novembre 2017 alle 16:54

e manco a chiudete definitivamente! non je frega niente alla gente de quello che propongono. Alla Domenica ci vuole un professionista che sappia fare tv, punto! Questa domenica in non è da servizio pubblico!



4. luca05 ha scritto:

26 novembre 2017 alle 17:10

gli converrebbe mettere Fazio con il suo tempo che fa come contenitore della domenica pomeriggio e in prima serata rimetterci la Fiction



5. kalinda ha scritto:

26 novembre 2017 alle 17:15

secondo me dovevano puntare più su Benedetta, Cristina stile Vita in diretta ha già dato.



6. Giovanni ha scritto:

26 novembre 2017 alle 18:28

Dio solo sa quanto mi piacevano le Parodi……a Mediaset. Ben gli sta.



7. Stefano ha scritto:

27 novembre 2017 alle 13:11

Noi Italiani dobbiamo ancora PAGARE NOI con il Canone le Parodi RACCOMANDATE per fare Domenica in? Dopo aver speso soldi a palate per allestire lo studio, l’angolo cucina (la domenica è ridicolo che noi italiani dopo aver già mangiato dobbiamo sorbirci una ricetta veloce che si trova su youtube) farle registrare una scema canzoncina entrambe stonatissime e disegnare le Parodi come cartoni animati ect ect.
E’ bene che la Parodi “sorella” esca dagli studi ma per TORNARE A CASA SUA!!! A Domenica IN non ci vogliono i raccomandati ma professionisti competenti. La RAI sta facendo con le Parodi quello che ha fatto con il programma della Gregoraci made in Sud dove in entrambi i casi si è avuto un grosso FLOP di ascolti, ma visto che sono programmi in diretta vengono spostati di giorno per Made in Sud continuamente mentre per le Domenica In addirittura si ferma una puntata per cercare di portare avanti il programma con i RACCOMANDATI fino alla fine, invece di CHIUDERE IN PROGRAMMA e farne un altro con dei veri professionisti. Si è accertato che la GREGORACI nonostante il Flop dello scorso anno continuerà con Made in Sud. E’ uno SCHIFO che dobbiamo pagare noi ITALIANI questi raccomandati che allontanano gli sponsor aumentando il debito della RAI e fanno in modo che a pagare saremo sempre noi Italiani, tanto basta aumentare il CANONE per pagare tutti loro.
SCHIFO!



8. xXx ha scritto:

27 novembre 2017 alle 14:01

Io non capisco come si possa preferire la Durso….



9. ellis ha scritto:

27 novembre 2017 alle 15:09

Concordo e niente da aggiungere al commento Nr. 7:(



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.