12
aprile

Le Pagelle della Settimana TV (3-9/04/2017). Promossi Celebrity MasterChef e Nesli. Bocciati Amici e Campo Dall’Orto

Nesli e Roberta Capua

Nesli e Roberta Capua

Promossi

9 a Celebrity MasterChef. E’ vero, lo ammettiamo, è mancato quel picco di pathos (e di ascolti) della versione classica; tuttavia l’esperimento, che arrivava al termine di una lunga (e un po’ stancante) stagione di MasterChef e faceva a meno di Carlo Cracco, ha funzionato.

8 a Nesli. Chi l’avrebbe detto che dopo un Sanremo travagliato, il cantante di Senigallia avrebbe così prepotentemente guadagnato la ribalta tra le cucine di Sky Uno! Rivelazione a 360 gradi sia come personaggio che come aspirante cuoco: ansioso, o forse inquieto, ironico e un po’ naif, ma studiato e razionale nel realizzare i suoi piatti. Lui dice di non essere televisivo e, invece, crediamo che in determinati contesti potrebbe rappresentare un anomalo valore aggiunto.

7 a Roberta Capua. Assente dalla tv da qualche anno, l’ex Miss Italia si presenta in gara a Celebrity MasterChef conquistando meritatamente la vittoria. E’ la prima della masterclass dall’inizio alla fine. Brava, anche se ogni tanto l’avremmo voluta più leggera. Ci auguriamo possa tornare presto a fare la conduttrice.

6 a Luca e Paolo. Il duo comico “costretto” ad accontentarsi di Colorado è tornato sul piccolo schermo con le incursioni ad Amici e, dalla scorsa settimana, con la copertina di diMartedì. A giugno, invece, malgrado il cambio di rete, sono stati confermati alla guida del Concerto di Radio Italia. Il tutto all’insegna della diversificazione tra reti e generi, come da tradizione per gli artisti seguiti da Beppe Caschetto.

Bocciati

5 a Amici 16. Non preoccupa la sconfitta nella gara con Ballando (pur avendo fortemente segnato l’invincibilità della De Filippi) quanto piuttosto il dato in sè (un modesto 18.29%), specchio di un programma che negli ultimi anni è stato costruito per accumulo. Quest’anno a spezzare la liturgia era stato chiamato Morgan, ma le “morganate” da sole non bastano a incuriosire o a dare anima alla trasmissione.

4 Antonio Campo Dall’Orto. Nell’intervista rilasciata a Variety, la sensazione è che la strategia adottata per migliorare l’immagine della Rai, celebrando i meriti della nuova governance, sia distruggere il passato. Ad esempio, nella chiacchierata Campo Dall’Orto dice: “Non credo fosse così naturale cinque anni fa che compagnie come HBO, Netflix o Amazon stringessero accordi con la Rai”. Peccato che le prime due cinque anni fa erano agli albori del proprio business e dunque disinteressate a qualsiasi accordo, ma soprattutto risale ad 11 anni fa la prima coproduzione Rai-HBO (Rome). Poi, rispondendo alla domanda su produzioni di cui è particolarmente orgoglioso cita Non Uccidere, serie con Miriam Leone dagli ascolti floppeggianti la cui realizzazione è antecedente al suo arrivo. Per il Direttore Generale Rai il complimento maggiore, relativo a Non Uccidere, è che non sembra uno show Rai…

3 a Sbandati. Il talk metatelevisivo è l’occasione sprecata di Rai2. L’arrivo di Costantino della Gherardesca, poi, non ha migliorato le cose, anzi. Davvero Gigi e Ross non potevano dividersi tra Furore e una seconda serata? Perchè fare e disfare? I tentativi di Costantino di essere politicamente scorretto spesso si traducono in cattivo gusto o risultano inutili, incapaci di provocare o di strappare sorrisi.

2 ai palinsesti ballerini di Rai2. Made in Sud, annunciato prima a fine febbraio, poi per mercoledì 8 marzo, è partito alla fine martedì 14 marzo. Le prime due puntate sono state trasmesse di martedì, la terza di mercoledì, la quarta di martedì, poi da oggi si torna al mercoledì per una manciata di appuntamenti fino a metà maggio quando dovrebbe tornare al martedì. Collocazioni ballerine anche per Furore.

1 all’ospitata di Vieri a E Poi C’è Cattelan. Se per l’affaire Bettarini al GF Vip si è alzato un polverone, i commenti sulle donne di Vieri nel talk di Sky Uno sono passati come goliardici. Al di là dei due pesi e delle due misure, il momento lascia qualche perplessità sul programma. Se per far ridere in un “talk intelligente”, quando non si scimmiottano i late night esteri, bisogna che gli autori istighino commenti da spogliatoio, c’è qualcosa che non va.



Articoli che potrebbero interessarti


Celebrity MasterChef  - I Finalisti
Celebrity MasterChef: chi sarà il vincitore?


Celebrity MasterChef - Roberta Capua
Celebrity MasterChef: tutti i concorrenti (foto)


Celebrity Masterchef - Cast (2)
CELEBRITY MASTERCHEF IN PRIMAVERA SU SKY UNO: ECCO IL CAST. IN GIURIA MANCA CRACCO


Giuliana De Sio e Maykel Fonts
Pagelle TV della Settimana, 17-23 Aprile 2017. Promossi I Simpson e De Sio. Bocciate la verità di Morgan e la non eliminazione di Amici

2 Commenti dei lettori »

1. Travis ha scritto:

12 aprile 2017 alle 14:29

Concordo più o meno su tutto. Anzi ad Amici darei 0. Mai considerato un prodotto, nemmeno sufficiente, ma negli ultimi anni nemmeno più un talent. Quando si parla del bene dei ragazzi, di seguirli ed essere loro coach mi viene da ridere. Li dentro ha importanza tutto, tranne che i ragazzi. Dall’ego di Maria De Filippi, a quello dei coach, Morgan o chicchessia, a quello dei giudici e delle case discografiche che spingono i loro pupilli.
Concordo su Sbandati, Costantino davvero fuori luogo, non sa presentare in diretta e ha delle uscite inutili. Gigi e Ross davano il tocco goliardico che adesso manca. Non vedo l’ora che ritornino.



2. lele ha scritto:

12 aprile 2017 alle 17:07

Manca Roberta Capua nella nostra Tv. una donna di classe e non è mai stata volgare. torna Roberta!!!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.