3
marzo

Amici 2017, daytime 3 marzo. Braga a Shady: “Quando sei in difficoltà dai il meglio di te”

amici

Amici

Rabbia, lacrime di commozione e un mal di testa “benefico”: questi gli ingredienti più succosi del daytime odierno di Amici 2017. Mentre la maestra Celentano comprende che arrabbiarsi può avere i suoi lati positivi, Shady riesce a fare di un momento di debolezza il suo punto di forza.

Amici 2017, Moro consiglia Mike Bird

Il prof Moro fornisce a Mike Bird alcuni consigli per impreziosire la sua interpretazione di Comunque andare (Alessandra Amoroso). “Dobbiamo trovare una direzione”, afferma il maestro in Sala Prove. “Hai una voce talmente particolare che bisogna lasciarle spazio intorno”, per poi proseguire: “Più lasci spazio alla tua voce e più ti viene meglio”.

Amici 2017, a lezione di improvvisazione

Sebastian Melo Taveira e Andreas Muller sono alle prese con l’improvvisazione. Veronica Peparini chiede ai due ballerini (che nello speciale di domani dovranno ballare un pezzo sulle note di Con te, di Sergio Sylvestre) di costruire un racconto melodico intorno ad una sedia. “Dovete concepirla come una persona, una sensazione, un’idea di qualcosa”, spiega l’insegnante in Sala Prove. L’esperimento sembra essere fruttuoso: “Era difficile”, confessa un Andreas visibilmente commosso. “Riportatevi queste emozioni là, vi aiuterà nella coreografia”, dichiara Veronica a fine lezione.

Amici 2017, la commozione di Thomas

Lacrime di commozione per Thomas Bocchimpani. Spronato da Rudy, l’allievo prova a sondare le pieghe della propria interiorità attraverso il canto. “Dovresti abbattere tutti i muri che hai intorno”, gli consiglia il maestro. A fine esibizione, il cantante, immedesimatosi nel testo, non riesce a trattenere il pianto: “Mi ha fatto credere in quello che canto, semplicemente. È stato bello”, confida poi a Michele Perniola negli spogliatoi.

Amici 2017, la rabbia di Alessandra Celentano

Giulia Pelagatti fa fatica a far sue le correzioni della maestra Alessandra Celentano. Desiderosa di percepire in lei una maggiore reattività, l’insegnante non vede altra soluzione se non quella di alzare i toni. “Quante volte l’abbiamo detto che ancora vai così moscia, a rallenty?”, dichiara spazientita. Le parole della Prof paiono sortire l’effetto sperato. Dopo una prima fase di incertezza, Giulia riesce ad ingranare la marcia, memorizzando i passi con semplicità. Pronta la frecciatina della Celentano: “Bisogna arrabbiarsi per ottenere?”. L’allieva, pur provando a discolparsi, viene prontamente stoppata: “Non ci sono spiegazioni. (…) Se vedo che ottengo qualcosa arrabbiandomi, vorrà dire che ti massacrerò”.

Amici 2017, il mal di testa benefico

Braga vuole verificare il modo in cui Shady Fatin Cherkaoui ha preparato i suoi pezzi settimanali. L’allieva, colpita da un mal di testa particolarmente aggressivo, mette subito le mani avanti: “Non sarà il massimo della vita”. Parole, queste, che vengono però contraddette dai fatti. Al termine dell’esibizione, l’insegnante, visibilmente entusiasta, afferma con ironia: “Ti augurerei di avere mal di testa tutti i giorni se canti così. L’ho trovata davvero speciale”. L’episodio, secondo il maestro, indicherebbe uno dei tratti distintivi della sua personalità: “Quando sei in difficoltà riesci a dare il meglio di te”.

Amici 2017, la formazione delle squadre

Come specificato da Marcello Sacchetta, quella dello speciale di domani potrebbe essere l’ultima sfida a squadre. Dopo aver prestato attenzione alle esibizioni di tutti gli allievi, i due leader – Mike Bird e Vittoria – si sono occupati della formazione dei rispettivi team. Mentre i TassoRosso hanno deciso di lasciare in panchina Federica Carta, Mike Bird e Rosario Canale, i Senza Piani hanno voluto fare a meno delle esibizioni di Thomas e Serena. Quest’ultima, però, non ci sta e sceglie di sfidare Lo Strego. In Sala Relax, fra i due volano scintille. “Sei qui da due puntate e hai cantato due volte. Cosa volevi fare di più?”, chiede il cantautore infastidito.

Amici 2017, la sfida proposta da Cosimo Barra

Cosimo Barra è ritornato sui suoi passi. Al posto di Giulia, il ballerino prova ad accedere al serale sfidando Andreas Muller, accanto ad Oliviero Bifulco e Simone Frazzetta. In caso di vittoria, il latinista proporrebbe l’eliminazione di Simone, spiegando: “Secondo me non c’arriva (al Serale), non perché non sia bravo ma perché ci sta Andreas per l’hip hop”. Il ragazzo non pare averla presa molto bene e si sfoga in Confessionale: “È la seconda persona che vuole eliminarmi, sinceramente mi sta stufando questa cosa”.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Mike Bird e Giorgino Zacchia
Amici 2017, daytime 26 aprile. Daniele Liotti critica Mike Bird: «Non mi arriva, non mi fa spalancare gli occhi»


Amici- Andreas e Riccardo
Amici 2017, daytime 25 aprile. Emma ai suoi allievi: «Siete fidanzati?»


Emma ed Elisa
Amici 2017, daytime 24 aprile. Emma confermata coach


Stefano de Martino
Amici 2017, daytime 21 aprile. Le prove prima del quinto Serale – video

1 Commento dei lettori »

1. Luna ha scritto:

3 marzo 2017 alle 17:47

Mike canta la canzone “Comunque andare” e la canta come canta tutte le sue canzoni : sfiatato, stonato, sofferente (come se piangesse il gatto morto), chitarrina strimpellata, bocca spiaccicata sul microfono. Moro che gli dice: “La stai cantando ma non hai trovato una dimensione, non buca ancora, deve uscire più la voce che la chitarra. Il consiglio è di fare la prima strofa solo a cappella…più lasci spazio alla tua voce e meglio viene il pezzo, così ti differenzi dalla versione reale”. Praticamente gli produce la canzone. Quello che doveva essere la versione di Mike diventa la versione di Moro.
Pero’ Mike Uccello Bird si illude di essere un grande interprete e si atteggia a grande autore.
Trovo non corretta la proposta di Federica e Mike di togliersi dalla squadra per far esibire i poveri derelitti. E’ un atto di pietà che toglie dignità agli altri ragazzi. Uno deve cantare perché lo merita non perché fa pena.

Giulia era molto bella nella coreo della Celentano. Non bisogna dimenticare che ha solo 17 anni ed ha tempo per affinare la tecnica..



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.