11
dicembre

SKYTG24, ROVAZZI DIVENTA ‘POLITOLOGO’: HO VOTATO NO AL REFERENDUM, GIOVANI PREFERISCONO VIDEO DI GATTINI A POLITICA

Fabio Rovazzi, SkyTg24

Andiamo a commentare (la politica). Il referendum e la crisi di governo? Tutto molto interessante. Dopo aver spopolato con il suo tormentone estivo ed aver lanciato una nuova hit, Fabio Rovazzi è apparso su SkyTg24 nelle vesti di analista politico. O quasi. Ieri pomeriggio, nel bel mezzo delle consultazioni al Quirinale, il cantante è intervenuto sul canale all news per dire la sua sul rapporto tra giovani e politica. L’inusuale ospitata non è certo sfuggita a quanti stavano seguendo gli aggiornamenti dal Colle.

Rovazzi, ma che ca**o fai?“. Non escludiamo che qualche telespettatore abbia evocato l’ormai celebre motivetto alla visione del simpatico rapper durante la pagina politica di SkyTg24. A sdrammatizzare la sua presenza, però, ci ha pensato lo stesso intervistato (che di recente si è esibito come ospite ad XFactor, su Sky Uno):

In qualsiasi contesto io mi trovi, sono comunque fuori contesto. Quindi va bene così, sono abituato” ha scherzato Rovazzi rivolgendosi al conduttore Alessio Viola.

L’artista ha poi parlato del rapporto tra i giovani e la politica, a suo avviso caratterizzato da un grande disinteresse e dalla mediazione di Internet.

Se un ragazzino deve scegliere tra un video di gattini e la politica va a scegliere il video di gattini ed è una cosa terribile, secondo me, perché c’è un sacco di disinformazione riguardo alla politica” ha affermato.

Su SkyTg24 Rovazzi ha però precisato di non amare molto le discussioni politiche ed ha riconosciuto di non essere un intenditore della materia.

Non seguo tantissimo la politicaha ribadito – nel senso che non sono un intenditore, non amo parlarne per il semplice fatto che rischierei di dire castronerie, quindi evito di parlarne. In Italia funziona un sacco di parlare senza essere informati di quello di cui si sta parlando“.

Sicuramente più onesto di certi blasonati professionisti (o presunti tali) che nelle ultime settimane hanno affollato i salotti televisivi propinandoci delle verità che i risultati elettorali hanno poi smentito in modo categorico e bruciante. In ogni caso, solleticato dal giornalista, Rovazzi ha dichiarato di aver votato No al recente referendum costituzionale. La notizia che ci mancava.

Ancora state cercando di capire cosa c’entrasse il buon Rovazzi con la cronaca dal Quirinale? Vi rispondiamo subito: nulla. Ma l’antica prassi delle consultazioni al Colle implica attese e momenti morti, anche per un canale all news. E la contaminazione dei generi, in questi casi, torna sempre utile.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Sky Tg24, nuovi studi di Milano
Sky Tg24 in onda da Milano: lunedì 30 ottobre partono le trasmissioni dai nuovi studi. Dipendenti in sciopero il 31


Gianni Morandi cade, Radio Italia Live
Gianni Morandi cade dal palco del Radio Italia Live – Video


A PLASTIC WHALE STILL 7 Tromso Landscape
Balena di Plastica: su Sky Tg24 la storia del cetaceo ucciso dai sacchetti


Confronto tv Primarie Pd
Primarie Pd, confronto tra i candidati in diretta su SkyTg24 e Tv8. Il conduttore Vitale: «Semprini? Io avrò un altro stile»

3 Commenti dei lettori »

1. Luca ha scritto:

11 dicembre 2016 alle 12:03

A beh
abbiamo i grandi politologi Fedex e Rovazzi
Siamo a posto
Povera Italia
Skytg24 dovrebbe vergognarsi a dare fiato alla bocca ( poi siamo sicuri sia la bocca o qualche altro orifizio) a questi omuncoli



2. xxxxx ha scritto:

11 dicembre 2016 alle 15:34

Che Rovazzi avesse votato No non mi interessava nulla.
Ma sul resto ha ragione.
In Italia su certe cose manca un’informazione adeguata.



3. Luca ha scritto:

11 dicembre 2016 alle 20:14

certo
ma non dobbiamo aspettare che ce lo dica Rovazzi



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.