23
luglio

REAL TIME: OBESI, UN ANNO PER RINASCERE… IN NORVEGESE

Obesi un anno per rinascere (Norvegia)

Ieri è stata ufficialmente la giornata dei qui pro quo televisivi. Dopo Canale 5 che ha mandato in onda una replica appena replicata de Le Tre rose di Eva, ci pensa Real Time a dare il colpo di grazia con un errore tecnico.

Alle 21.10 era prevista nel palinsesto del canale 31 la quarta puntata di Obesi: un anno per rinascere (Norvegia), versione nordica del programma originale, iniziata lo scorso 1 luglio. Quella parola che nel titolo è messa tra parentesi, ad un certo punto deve però essersi sentita messa da parte e allora è uscita allo scoperto prendendo il sopravvento: la puntata è stata infatti trasmessa in norvegese, senza doppiaggio.

Un imprevisto infelice a cui la rete ha pensato bene di rimediare interrompendo il programma per ripristinare l’audio corretto, pubblicare sulla pagina Facebook un messaggio di scuse, e tappare il buco momentaneo con un programma scelto a caso, uno qualsiasi. Caso ha voluto però che il programma scelto fosse Cucina con Ale, così il pubblico da un obeso con gravi problemi fisici è passato alle appetitose ricette dello chef italiano Alessandro Borghese che non è più neanche della squadra di Real Time.

L’audio, per la cronaca, non è stato ripristinato e dunque la puntata di Obesi non è andata in onda. Subito dopo è ripresa la normale programmazione con la messa in onda di Grassi contro magri che però, a quel punto, ci stava come i cavoli a merenda.



Articoli che potrebbero interessarti


Serena Rossi Da qui a un anno
«Da Qui a Un Anno» non ha mantenuto la sua promessa


Antonia Klugmann, Bastianich, Barbieri
Pagelle TV della Settimana (5-11/03/2018). Promossi La7 e Antonia Klugmann. Bocciati Immaturi e Ermal Meta


Nicole-Morganti
SOS Real Time


Pablo Trincia
Hello Goodbye passa da Rete4 a Real Time. Conduce Pablo Trincia

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.